Casa Genoa: 1-0 al Rizespor, Rosi segna e Juric fa tre su tre

Casa Genoa: 1-0 al Rizespor, Rosi segna e Juric fa tre su tre

Da Neustift torna un Genoa che ha fatto tre su tre nelle amichevoli precampionato. C’è ancora da fare per Juric, ma i segnali sono quelli giusti.

di Titty Cerquetti, @tittyna

Ultima amichevole prima del ritorno a Pegli e gara vera, combattuta, con l’arbitro costretto ad usare spesso i cartellini per calmare i bollori estivi dei giocatori. La spunta il Genoa che nel finale trova il goal con Rosi, dopo un primo tempo di marca turca ed una ripresa rossoblu.

GENOA – RIZESPOR 1-0 – TABELLINO

GENOA: Lamanna, Gentiletti, Izzo, Burdisso, Gakpé, Ocampos, Pavoletti, Fiamozzi, Rigoni, Veloso Laxalt. A disposizione: Zima, Faccioli, Marchese, Capel, Cissokho, Zanimacchia, Pandev, Rosi, Renzetti, Anibal, Minardi, Tachtsidis, Rincon.

RIZESPOR: Akkan Gokhan, Atiyah Atiyah, Awoud Al-Quraisg, Ovacikly, Kurt Umit, Saadane Marwane, Niyaz Recep, Aynaoglu Oguzhan, Tuszynski, Faisal Faisal, Ozek Ahmet. A disposizione: Symsek, Kuleli, Oboabona Godfrey, Fink Matic, Rezaeian, Cek, Yalcin, Odabasoglu, Balcilar, Malci, Simsek, Kweke, Pala, Akyuz, Caglayan.

ARBITRO: Isgoren Engin
MARCATORI: 90′ Rosi

GENOA – RIZESPOR 1-0 – MATCH REPORT

Per concludere il ritiro di Neustift Juric sceglie un impegno più probante rispetto ai due precedenti contro i dilettanti della Val Stubai e il Sud Tirol. Ed infatti la compagine rossoblu soffre per tutto il primo tempo, con meccanismi ancora da perfezionare, e mentre Gakpé sembra propositivo in avanti, la giornata no di Veloso mette in difficoltà i suoi compagni. Proprio da una palla persa dal centrocampista portoghese parte il contropiede concluso da un tiro di  Ozek che manda la sfera contro la traversa. Il Genoa però dimostra almeno grinta e volontà di non deludere i tifosi, e ci prova con Pavoletti prima e Gakpè poi, ma senza successo. Le gambe sono pesanti e si va al riposo sullo 0-0.

Ad inizio ripresa fuori Gakpé, Miguel Veloso e Rigoni per Pandev, Cofie e Rincon. La difesa rossoblu è ancora messa sotto pressione, ma si destreggia bene. Ancora cambi, con l’ingresso di Zanimacchia, Marchese e Renzetti al posto di Laxalt, Gentiletti e Ocampos. Rincon conquista applausi per i recuperi difensivi, Pavoletti prova a sbloccare la situazione ma senza riuscirci. Arriva ancora un poker di cambi, con Tachtsidis, Cissokho, Capel e Rosi che rilevano  Burdisso, Izzo, Pavoletti e Fiamozzi. Adesso i cartellini fioccano, anche probabilmente per la stanchezza generale e i tanti cambi. Ci prova Renzetti, ci prova Pandev che in scivolata manca la palla sotto porta, ancora Pandev poco dopo con una conclusione dal limite dell’area che il portiere turco riesce miracolosamente a mandare in angolo. Poi Rosi fa le prove generali del goal, che arriva al 90′ dopo una bella azione portata avanti da Pandev e conclusa con un tocco in diagonale proprio dal difensore rossoblu, per la rete dell’1 a 0. Finisce così, con tre vittorie su tre per il nuovo Genoa di Juric.

GENOA – RIZESPOR 1-0 – LE PAROLE DI JURIC

Ho visto molta stanchezza e parecchi giocatori affaticati. Abbiamo cominciato bene nei primi 10 minuti facendo il nostro gioco poi, sul primo errore, abbiamo cominciato a fare cose sbagliate. La squadra si è allungata troppo, correvamo male. Dovremo migliorare. Di buono c’è che siamo rimasti dentro alla partita, non abbiamo mai mollato, creato tante occasioni nel finale e vinto la sfida”.
Lazovic e Munoz ci saranno mentre per Ntcham ci vorrà qualche giorno in più. Però vorrei tornare alla gara di oggi. Ho visto quattro cinque elementi che stavano bene, altri meno. Dovremo insistere su certi movimenti. Non mi è piaciuto vedere lanciare la palla. Alla fine abbiamo vinto e va bene, ricordo personalmente anche qualche battuta d’arresto in questo periodo, tipo uno 0 a 3 a Pavia”.
Abbiamo lavorato tanto qui a Neustift, sono molto contento. Ritengo che ci siano enormi margini di miglioramento. Il gruppo ha accettato questo modo di lavorare e io resto fiducioso per il futuro. Sul mercato abbiamo le idee chiare. Siamo consapevoli di quello che può servirci e che possa esser utile alla nostra causa. Opereremo con calma, cercando quei giocatori che potremo prendere”.
Infine uno sguardo al recente calendario della Serie A che porterà il Genoa alla seconda giornata ad affrontare il suo ex Crotone. “Mi dispiace non andare a Crotone ma dover giocare quella sfida altrove. Va bene lo stesso, però. Anzi, in un certo senso è anche meglio così. Non sarà facile giocare infatti su quel campo”.

FANTAPILLS

fantapillsLaxalt sembra aver giovato del metodo Juric. Da seguire.

Ocampos meno bene dell’esordio, stavolta appare fuori dal vivo del gioco.

Cofie continua ad essere provato come centrale di difesa.

Gakpè continua ad essere uno dei migliori in campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy