Conferenza Fiorentina – Sousa: “Astori si è allenato al 100%”

La conferenza di Mister Sousa alla vigilia della delicata sfida tra Fiorentina e Juventus

di Francesco Spada, @MoradinGE

La partita tra Fiorentina e Juventus è caratterizzata da una accesa rivalità tra tifoserie. Dopo la vittoria poco convincente in Coppa Italia, la squadra dovrà dare risposte molto precise e concrete per capire quali obiettivi si potranno inseguire da qui a giugno. La notizia più importante e attesa è quella del recupero di Astori: il centrale difensivo si è allenato e prenderà con molta probabilità una maglia da titolare accanto a Gonzalo Rodriguez. Di seguito gli spunti più importanti dalla conferenza di Paulo Sousa, tratti da Violanews.com :

SOUSA SU SPORTIELLO

Il nuovo arrivo Sportiello ha fatto sorgere spontanea una domanda su di lui sperando di capire se ci sara un cambio nelle gerarchie tra i pali, risposta che però non è arrivata “Uno dei fattori di crescita per ogni calciatore è la competitività, quando il livello sale ognuno è spinto a migliorarsi. Vogliamo integrarlo velocemente e ci può aiutare a vincere le partite”.

SOUSA SU ASTORI

Si sta allenando al 100% con i compagni”. Ottima notizia per la squadra, Astori dovrebbe quindi essere regolarmente in campo.

SOUSA E LA FORMAZIONE

Non si sbilancia Sousa sulla formazione iniziale, qualche parola solo su Kalinic e Borja Valero:Le speculazioni intorno a Nikola possono destabilizzarlo, non aveva iniziato benissimo in campionato ma ora sta bene dal punto di vista fisico. Borja? Si sta allenando, la sua intelligenza tattica è importante anche per gestirsi fisicamente”.

SOUSA E LA JUVENTUS

La principale preoccupazione riguarda Higuain che ha già fatto male all’andata. Ecco come intende contenerlo Sousa: “Il mio concetto difensivo è quello di tenere maggiormente la palla per evitare che gli altri possano crearci difficoltà. Vincere ci avvicina ad essere sempre più riconosciuti. Non mi sono mai fatto ricordare per una partita ma per l’allenatore che sono, dando tutto e lavorando con onestà. E’ così che si onora la maglia e i tifosi. La gara di domani è avvincente”. Sousa ha anche risposto ad una domanda riguardante un suo presunto futuro proprio alla Juventus:In carriera ho preso la decisione di allenare, a partire dal settore giovanile. Il mio futuro dipende dal mio presente, da ogni partita. E sono concentrato per questo.”  Allegri in conferenza stampa ha detto di voler venire a Firenze a comandare il gioco, la replica di Sousa non si è fatta attendere “Il calcio non è solo difendere e contrattaccare, è emozione e le parole di Allegri sul comandare il gioco le condivido. A Torino abbiamo subito nel primo tempo, poi abbiamo controllato i ritmi di gioco con le difficoltà che tutti hanno quando la Juve arretra.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy