Empoli, Zajc: da tenere o da tagliare al fantacalcio?

Empoli, Zajc: da tenere o da tagliare al fantacalcio?

Il fantasista dell’Empoli, Miha Zajc, è stato messo ai margini del progetto guidato da Iachini e rappresenta un semplice spacca-partite dal voto incerto.

di Patrizia Monaco
Zajc Empoli 2018

Quando, il 28 aprile 2018, l’Empoli conquistò il ritorno in Serie A, già qualche fantallenatore fantasticava su quali calciatori acquistare al fantacalcio durante l’asta estiva. Tra i nomi più allettanti, oltre a Caputo, spiccava quello di Miha Zajc, sloveno classe ’94 che nella serie cadetta si era contraddistinto collezionando ben 8 gol e 13 assist. Insomma, numeri che non potevano non fare gola ai tanti che si apprestavano ad individuare qualche colpo low cost da mettere a segno nelle proprie leghe.

La nuova annata con la maglia azzurra non è però iniziata nel migliore dei modi per Zajc: togliendo l’assist messo a segno alla prima giornata, una serie di sfortunati pali gli ha negato la gioia del gol per diverse gare, fino all’espulsione rimediata alla quinta giornata contro il Sassuolo. Quell’occasione deve avergli dato una piccola scossa poiché, una volta tornato in campo, il fantasista sloveno ha iniziato ad ingranare, portando a casa sufficienze e ben due gol.

L’ARRIVO DI IACHINI INFRANGE IL SOGNO DI MIHA ZAJC

Una piccola rinascita che però si è interrotta troppo presto, quando cioè sulla panchina azzurra è arrivato Giuseppe Iachini: infatti, se per Andreazzoli il numero 6 rappresentava un insostituibile, il nuovo tecnico ha individuato proprio in lui il primo sacrificabile. Il passaggio al 3-5-2 ha praticamente eliminato dal gioco dell’Empoli la figura del trequartista, facendo scivolare Zajc ai margini del progetto toscano che ha invece scelto di tornare a valorizzare La Gumina, tornato ad affiancare Caputo nell’attacco a due dopo un inizio di stagione più che deludente.

Al momento Zajc rappresenta il classico spacca-partite che entra nella ripresa nel tentativo di sbloccare o recuperare il risultato, così come accaduto contro il Bologna e contro la Fiorentina. In entrambi i casi lo sloveno è entrato al posto di Traoré, venendo impiegato più come mezzala che come trequartista. Alcuni suoi fantapossessori si accontenterebbero di vederlo titolare, indipendentemente dal fatto che sia chiamato a ricoprire un ruolo non suo, ma ad oggi Iachini non sembra intenzionato a far fuori uno dei suoi titolarissimi, per cui la seconda speranza di chi ha Zajc al fantacalcio è quella di vederlo partire a gennaio.

Se andasse a giocare in un’altra squadra di Serie A, lo farebbe sicuramente per essere titolare e tutti i soldi spesi all’asta ritroverebbero un senso. Il consiglio è dunque quello di aspettare fino al mercato invernale: se Zajc dovesse continuare ad essere impiegato col contagocce da Iachini, tagliarlo non sarebbe più un’eresia; se invece dovesse essere ceduto ad un’altra squadra del nostro campionato, è sicuramente da tenere e da rispolverare con l’obiettivo di tornare a collezionare gol e assist.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy