Casa Empoli: verso il Milan a ranghi quasi completi, out solo Laurini e Zambelli

Report del giovedì: tutte le ultime news dalla sede degli azzurri.

di Giulio Maria Garofalo

Dopo la netta sconfitta subita contro la Fiorentina, l’Empoli si è radunato agli ordini di Mister Martusciello per preparare la prossima sfida che si terrà al Castellani contro il Milan, prevista sabato 26 novembre nell’anticipo serale delle ore 20:45.

EMPOLI: REPORT ALLENAMENTO

Gli azzurri, contrariamente alle abitudini, proseguiranno il loro programma di allenamenti giornalieri senza doppie sedute fino a venerdì, giorno in cui è stata anticipata la consueta rifinitura. Giovedì sarà presente al Castellani il CT della Nazionale Italiana, Giampiero Ventura, che seguirà gli allenamenti degli azzurri. Sono sicuramente indisponibili per la sfida contro il Milan sia Laurini che Zambelli, ed il ruolo di terzino destro verrà occupato ancora una volta da Veseli. Rientra dopo la squalifica Giuseppe Bellusci al centro della difesa, mentre permangono ancora dei dubbi sul recupero di Mchedlidze, dopo l’infortunio patito in Nazionale. Federico Barba e Vincenzo Dimarco sono stati convocati per lo stage a Coverciano e rientreranno nella giornata di oggi. Il resto della squadra è tutto a disposizione ed il tecnico dei toscani, nonostante la brutta prestazione contro la Fiorentina, sembra orientato a confermare in larga parte la formazione schierata nell’ultima partita.

EMPOLI INTERVISTE: CARLI E CROCE

Nei giorni successivi al derby contro la Fiorentina, hanno parlato sia il D.G. Marcello Carli che Daniele Croce. Il primo ha dichiarato alle pagine del ‘Tirreno’: “Io dal derby, e l’ho detto anche alla squadra, esco con più certezze di prima, ma il dispiace è tutto per la nostra gente, per i nostri tifosi. E soprattutto per quei ragazzi della Maratona che ci hanno incitati fino alla fine e applauditi anche dopo“. Sul debito verso i tifosi: “È un debito morale che speriamo di cancellare al più presto. Il loro affetto deve trasformare la delusione per l’esito di questa partita in rabbia. E per ripagarli esiste un modo solo: provare a regalargli una grande impresa, magari già da sabato anche se sappiamo che sarà durissima e comunque non sarà mai la stessa cosa“. Sulla prestazione della squadra:Che l’Empoli, nonostante un passivo pesantissimo, secondo me ha confermato di essere ormai sulla strada giusta. Certo, la nostra partita è stata condizionata da errori anche gravi che hanno determinato il risultato, ma mi è piaciuta la personalità che ci abbiamo messo almeno fino al quarto gol viola e anche i miglioramenti che si sono visti nello sviluppo del gioco“.

Il centrocampista abruzzese ha parlato in conferenza stampa. Sulla reazione dei tifosi: Abbiamo un debito coi tifosi? Diciamo di sì. La gara con la Fiorentina ci ha lasciato qualcosa di negativo, era molto sentita e perderla così ci ha fatto male. L’applauso finale è un qualcosa che solo qui si può vedere, volevamo dare una gioia al pubblico ma non ci siamo riusciti”. Sulla gara contro la Fiorentina: “Abbiamo trasformato una gara che nel primo tempo era stata più che positiva in una partitaccia. Non abbiamo più reagito e il risultato è stato molto più rotondo. Fino al 2-0 avevamo fatto qualcosa in più noi”. Sullo sviluppo delle partite: “Un dato preso in esame su 13 partite inizia ad avere significato. Col Crotone siamo tornati in vantaggio dopo aver subìto il pareggio, ma poi non è più successo. Sono cose che non devono succedere, dobbiamo dare tutti qualcosa in più perchè reagire è sempre molto importante”. Sui motivi della sconfitta:Non riesco a darmi una spiegazione della mancata reazione dopo il 2-0 con la Fiorentina. Avevamo capito che ce la potevamo giocare, la gara era ancora in piedi. Non può essere un gol preso a farci smettere di giocare. Se smettiamo di crederci è finita, le partite si possono sempre rimontare”. Sul Milan:L’avversario cambia poco. Il vantaggio è quello di avere di fronte una partita che si prepara da sola, ma affrontiamo comunque un avversario in salute. Io non vedo l’ora di scendere in campo, vogliamo cancellare il derby. La rabbia per la sconfitta ci può far bene per la prossima”. Sul valore dei rossoneri:Stanno trovando una mentalità diversa, non è il Milan dei grandi nomi ma hanno tanta qualità. Hanno grandissimo entusiasmo. Credo tuttavia che sia una sfida aperta a qualsiasi risultato: dipenderà molto da noi”.

Fonte: empolichannel.it

FANTAPILLS

fantapills– Skorupski: è vero, la sua fantamedia è drasticamente calata a causa della sconfitta contro la Fiorentina. Però nei rossoneri forse mancherà Bacca e non si possono dimenticare le prestazioni precedenti del portiere polacco, comunque positivo anche contro i viola.

– Gilardino: non sta attraversando un buon momento di forma e, ad oggi, non sembra probabile il suo impiego dal primo minuto. Di sicuro, però, anche se dovesse entrare a gara in corso, dati i trascorsi in rossonero sarà fortemente motivato a fare bene.

– Saponara: è il classico ex della sfida pronto a colpire. Ci si aspetta una prestazione continua e matura, che magari farà rimpiangere chi l’ha fatto partire da Milanello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy