Casa Empoli: Tello ha già le idee chiare

Tempo di presentazioni ufficiali per il centrocampista colombiano arrivato in prestito dalla Juventus.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Lo aspettavano da tempo e finalmente è arrivato. Dopo essere stato monitorato a lungo dalla società, come confermato anche dal direttore generale Marcello Carli, Andres Tello è diventato un calciatore dell’Empoli e non più tardi di ieri ha presentato se stesso e le sue ambizioni al pubblico attraverso l’apposita conferenza stampa organizzata dal club azzurro in suo onore.

TELLO E LE SUE PRIME PAROLE IN AZZURRO

“Il primo impatto è positivo: i ragazzi molto bravi e io mi sento bene”, ha esordito il centrocampista colombiano giunto in prestito dalla Juventus. “L’Empoli è una famiglia. Sono qui per dare il meglio e sono contentissimo. L’anno scorso ho giocato a Cagliari e ho fatto esperienza. In serie B si pensa di meno perché i ritmi sono alti: adesso dovrò portare tutto il mio bagaglio per l’Empoli. Non mi piace perdere, cerco sempre di dare il massimo per la squadra. Non mi tiro mai indietro, ascolto i consigli del mister e cerco di metterci sempre la qualità. Mi aspetto un bel campionato, sono qui per fare esperienza e tante partite. Siamo nella massima categoria e dovremo lottare per non retrocedere. Ora sto provando a giocare da mezzala, ma posso fare pure il terzino, anche se è soprattutto in mezzo che mi trovo meglio. Sarà il mister a decidere dove farmi giocare. Ho parlato con lui il primo giorno e mi ha spiegato quello che devo fare. Guarin e Cuadrado sono giocatori che mi piacciono e a cui mi ispiro, perché mi piace anche propormi in avanti per cercare di far gol. Che mi voleva l’Empoli, lo sapevo da tempo: il club ha una grande storia in questa categoria e a me fa molto piacere essere qui. So che da questa squadra sono passati tanti giocatori forti che poi sono cresciuti e andati in grandi squadre. Tocca a me ora dimostrare”.

PER TELLO E COMPAGNI È TEMPO DI TATTICA

E Andres dovrà iniziare a dimostrare di essere all’altezza dell’impegno preso con la massima Serie già a partire dagli allenamenti, l’ultimo dei quali è avvenuto proprio ieri pomeriggio. Per Mister Martusciello e i suoi ragazzi lezioni di tattica, tra esercizi volti a migliorare il pressing e il recupero palla e rotazioni in attacco durante la partitella in famiglia. Da una parte, il duo Maccarone-Mchedlidze è stato sostenuto sulla trequarti da Saponara, mentre dall’altra Fantacci ha agito alle spalle della coppia Pucciarelli-Gilardino.


Fonte empolichannel.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy