Casa Empoli: Mchedlidze pronto a partire dall’inizio, dubbio sull’impiego di Costa e Bellusci

Report del venerdì: contro la Fiorentina, nel derby previsto sabato alle 15:00, l’Empoli è chiamato a riscattare nel derby toscano le ultime opache prestazioni.

di Giulio Maria Garofalo

Dopo il deludente pareggio contro il Pescara, l’Empoli, agli ordini di Mister Martusciello, si prepara per il derby da disputare al Franchi contro la Fiorentina, previsto per sabato 15 aprile alle ore 15:00.

EMPOLI: REPORT ALLENAMENTO

Buone notizie per Martusciello in vista del derby con la Fiorentina. Il tecnico può infatti contare su tutti gli effettivi a sua disposizione tranne il solo Cosic: il serbo sta ancora recuperando dall’operazione al menisco del ginocchio e conta di rientrare in gruppo nel giro di un mese.
I dubbi di formazione per Martusciello riguardano la coppia difensiva centrale, con CostaBellusci che dovrebbero comunque partire dal 1′ dopo gli acciacchi delle ultime due giornate. In alternativa, pronti Barba e Veseli. A centrocampo, Dioussé sembra avvantaggiato nel duello con Buchel, quest’ultimo partito titolare nell’ultima di campionato. In avanti, Levan Mchedlidze dovrebbe finalmente giocare titolare, avendo pienamente recuperato dall’infortunio: al suo fianco, Thiam Marilungo si giocano una maglia. Qualora il centravanti georgiano dovesse partire dalla panchina, i due dovrebbero giocare insieme come contro il Pescara.

EMPOLI INTERVISTE: MCHEDLIDZE

Levan Mchedlidze ha parlato in conferenza alla vigilia della sfida con la Fiorentina. “Sto bene, credo di aver trovato una condizione ideale. Posso giocare e aspetto che il mister mi butti nella mischia. Sono pronto anche dal primo minuto”. Sul momento negativo della squadra: “Sento tante cose negative intorno a noi, ma il calcio è questo. La squadra, nelle ultime tre partite, non ha fatto delle brutte prestazioni. Col Pescara è arrivato un punto, tanti hanno detto che potevamo vincere ma già il fatto di aver mosso la classifica è stato importante”. Sul vantaggio ormai risicato: “Il calcio è fatto così. Non dobbiamo guardare indietro, ma concentrarsi sulla partita con la Fiorentina”. Sull’infortunio: “Ho sofferto tantissimo, gli infortuni mi hanno sempre accompagnato ma stavolta avevo trovato continuità e stavo anche segnando. Tuttavia non voglio guardare indietro, ma pensare al futuro e alla gara con la Fiorentina”. Sull’avversario: “Loro sono forti, giocano bene, ma non è impossibile fare risultato. Dobbiamo fare una partita di carattere, è un derby e ci teniamo tantissimo. Vogliamo fare il massimo”. Sullo scontro con Borja Valero durante l’ultima sfida: “Cose che succedono su un campo di calcio, è normale. L’immagine è diventata simbolo dei tifosi, ma non per me. C’era un pizzico di nervosismo da entrambe le parti, ma è tutto dimenticato da tempo”. Sui fischi: “Capisco la gente. Hanno vissuto quattro anni bellissimi, si divertivano a venire allo stadio e ora che questo non succede è subentrato il malumore. Questo ci sta, ma per noi era importante non perdere col Pescara. Noi facciamo tutto per loro, abbiamo bisogno che restino al nostro fianco”. Sull’ex Saponara: “E’ un grande giocatore, dovremo temerlo, ma ci sono anche tanti altri elementi nella Fiorentina da tenere d’occhio”.

FANTAPILLS

fantapills– Mchedlidze: dopo l’infortunio che lo ha estromesso dai campi di gioco a lungo, il centravanti georgiano sembra pronto a partire dal 1′: l’Empoli è aggrappato ai suoi gol, essendo stato l’unico a segnare con una discreta continuità in questo campionato.

– El Kaddouri: dopo due gol consecutivi, il trequartista marocchino è chiamato… a fare il terzo, secondo il noto proverbio “non c’è due senza tre”.

– Croce: l’elemento più esperto della rosa dell’Empoli e più continuo nella difficile stagione dei toscani, non farà mancare il suo apporto in una sfida così carica di contenuti come il derby.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy