Casa Empoli: a Udine solito ballottaggio in attacco, out Dioussé e Cosic

Report del giovedì: contro l’Udinese, Martusciello sarà privo dello squalificato Dioussé e degli infortunati Barba, Zambelli e Cosic.

di Giulio Maria Garofalo

Dopo il pareggio strappato in trasferta contro la Sampdoria, l’Empoli, agli ordini di Mister Martusciello, si prepara per la prossima sfida da disputare in casa contro l’Udinese, prevista domenica 22 gennaio alle ore 15:00.

EMPOLI: REPORT ALLENAMENTO

Squalificato Dioussé ed infortunato Cosic, oltre agli indisponibili di lunga data Barba e Zambelli, l’Empoli sta preparando la sfida contro l’Udinese con il consueto programma di allenamenti giornalieri singoli – tranne per la giornata di mercoledì in cui la squadra ha effettuato una doppia seduta – fino a sabato, giorno della rifinitura a porte chiuse. Marilungo, Saponara e Bellusci hanno patito vari acciacchi, ma non dovrebbe essere a rischio la loro presenza domenica. Per ciò che concerne la formazione, Martusciello dovrà sostituire Dioussé con uno tra Mauri e Buchel, mentre davanti l’unico sicuro del posto sembra Mchedlidze, con Marilungo, MaccaronePucciarelli a contendersi l’altro slot da titolare. Per il resto, formazione confermata con il rientro di Costa in difesa.

EMPOLI: REPORT CALCIOMERCATO

Rientrato dal Cagliari Bittante, il terzino è stato ceduto in prestito alla Salernitana, mentre Maiello si è trasferito al Frosinone. Come anticipato su queste pagine, la trattativa per Grassi sembra essere in stand-by, a causa della volontà dell’Atalanta di tenere il giocatore almeno fino a fine gennaio. El Kaddouri, altro nome sui taccuini degli uomini di mercato azzurri, al momento è assai difficile che possa arrivare, stante il suo ingaggio elevato. E’ ufficiale, invece, l’arrivo in prestito dalla Juventus di Thiam, attaccante senegalese che tanto bene aveva fatto a Lanciano dal 2013 al 2015, collezionando 56 presenze con 11 reti. Classe 1992, forte fisicamente e molto veloce, sembra il profilo giusto per completare il parco attaccanti dell’Empoli, anche se in ottica fantacalcistica permangono dubbi sulla sua titolarità non tanto per le convinzioni tattiche di Martusciello – che ha spesso variato lo schieramento titolare in attacco, data la sterilità degli interpreti – quanto, piuttosto, proprio per la concorrenza nel ruolo. Tuttavia, se Mchedlidze ha conquistato a suon di prestazioni il posto da titolare, lo stesso potrà fare il giocatore senegalese, il quale ha sempre dimostrato di rendere al meglio sia come punta che come ala destra. Molto starà, dunque, alla capacità di adattamento del giocatore, che dovrà essere bravo a sfruttare le occasioni in cui sarà mandato in campo: probabilmente, data la sua velocità, potrà subentrare dalla panchina nel secondo tempo, in partite in cui l’Empoli sarà costretto a giocare di rimessa.

EMPOLI INTERVISTE: SKORUPSKI

Nei giorni successivi al match pareggiato contro la Sampdoria, Lukasz Skorupski ha parlato ai microfoni di Sportowefakty, giornale polacco. Sulla rivalità con Szczesny?Lui ha chiuso 7 gare senza prendere gol, una in meno di me sebbene io abbia giocato due partite in meno. Ottimo, mi piace che entrambi abbiamo questi numeri. Sono orgoglioso che i polacchi possano eccellere. Non ho paura di essere recuperato da Szczesny. Anche il pareggio mi andrebbe bene”. Sul possibile ritorno a Roma: “Se lo compreranno allora il mio futuro non sarà a Roma e prenderò un’altra direzione. Voglio giocare, crescere e non tornare in panchina. Per cui andrei in un club che mi darebbe più possibilità di giocare della Roma. Per Szczesny è il momento di forma più alto. Empoli è il posto ideale dove crescere ma non voglio più andare via in prestito. Voglio giocare in un club che lotti per le prime posizioni e soprattutto vorrei rimanere per più di un anno o due. Un altro prestito non è un’opzione”. Sulle voci di mercato e la trattativa con il Torino: “L’ho sentito in tv e letto sui giornali. Ne ho parlato con il mio agente, che mi ha detto di concentrarmi solo sul campo e che tutto sarà più chiaro al termine della stagione. In Italia è un club molto rispettabile. Una buona squadra. Ogni anno cresce e vuole giocare in Europa. Ha ambizione. Non mi dispiacerebbe giocare lì”.

FANTAPILLS

fantapills– Skorupski: come da noi preventivato, è riuscito a mantenere imbattuta la porta dei toscani anche contro la Samp. Contro l’Udinese, ci aspettiamo che faccia lo stesso.

– Croce: dopo le belle parole spese su di lui a fine partita da Martusciello, l’esperto centrocampista è chiamato a far valere il proprio dinamismo contro la giovane mediana friulana, con la speranza di apportare qualche bonus.

– Pasqual: Widmer è ancora indisponibile e Faraoni non è un terzino che, ad oggi, sembra capace di creare grattacapi sulla sua fascia di competenza. Dopo la concreta prestazione contro la Sampdoria, i fantallenatori possono contare su di lui nella sfida contro i friulani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy