Casa Chievo: tornati i Nazionali, out Gobbi e Sardo

Report del giovedì: rientrati dagli impegni con le proprie Nazionali gli sloveni Birsa e Cesar, il finlandese Hetemaj e il belga Bastien. Maran ha tutta la rosa a disposizione per il match contro il Crotone ad eccezione di Gobbi e Sardo.

di Alessandro Mura

Quella di domenica (ore 15.00) con il Crotone, sarà la partita numero 550 in Serie A per gli scaligeri, un percorso a volte sofferto, a volte esaltante e sin qui lastricato di 173 successi, 159 pareggi e 217 sconfitte. Tra la compagine veronese e quella calabrese, esiste un solo precedente al Bentegodi: nella stagione 2000-2001 in Serie B il Chievo batté 3-1 il Crotone. Tra le due squadre la più affamata è sicuramente quella dei pitagorici, in cerca disperata di punti per tenere viva la speranza salvezza, tuttavia i gialloblu venderanno cara la pelle e cercheranno di regalare l’ennesima gioia stagionale ai propri tifosi.

CHIEVO: REPORT NAZIONALI

Sono tornati a disposizione di mister Maran tutti i Nazionali: gli sloveni Birsa e Cesar sono stati sconfitti dalla Scozia, il difensore è stato in campo per tutta la partita mentre il fantasista è stato sostituito al 70′. Il Finlandese Hetemaj è stato utilizzato per tutta la partita nei due match con Turchia e Austria, mentre il giovane belga Bastien ha giocato uno spezzone nel match della sua Under 21 contro i pari età di Malta.

CHIEVO: REPORT ALLENAMENTO

È iniziata martedì pomeriggio sui campi di Veronello la preparazione dei gialloblù in vista della sfida del Bentegodi contro il Crotone, questo il programma dell’allenamento: attivazione con mobilizzazione, possesso palla in un quadrato a 4 spazi, esercitazione partita a possesso in superiorità numerica, partita a metà campo. Questa mattina mister Rolando Maran ha diviso inizialmente la squadra in due gruppi: i difensori hanno lavorato su esercitazioni didattiche sulla fase difensiva, mentre i centrocampisti e gli attaccanti hanno svolto delle serie di combinazioni al tiro. La squadra è stata poi riunita in gruppo e ha proseguito la seduta con delle esercitazioni sulla fase difensiva di squadra. L’allenamento si è concluso con una partita partendo da calci piazzati sui 70 metri. 

CHIEVO: REPORT INFORTUNATI

Nell’allenamento odierno Gennaro Sardo ha accusato un risentimento muscolare all’adduttore sinistro e ha iniziato il programma di recupero, mentre Massimo Gobbi ha continuato con il suo lavoro differenziato. Tutto il resto della squadra è a disposizione di mister Maran.

CHIEVO: INTERVISTA A MARAN

Il tecnico del Chievo Rolando Maran ha concesso una lunga intervista a Tuttosport: L’Atalanta merita gli applausi per quello che sta facendo, ma mi dispiace che il Chievo non abbia la stessa risonanza per quanto fatto negli ultimi due anni. Di noi si parla solo come una squadra esperta e non per come interpretiamo le partite”. Su come ha creato un Chievo così piacevole da vedere: Grazie al lavoro: è l’unica ricetta che conosco per ottenere risultati. Ho cercato di inculcare nei ragazzi questa mentalità, cioè di andare a “cercarsi” il nostro destino. A me piace fare qualcosa, piuttosto che vedere cosa succede. Ormai abbiamo acquisito la nostra identità e ce la teniamo stretta”. Sull’ottimo rendimento della squadra sul piano difensivo: Il calcio moderno ha portato ad un concetto di difesa rispetto al passato. Nel Chievo, così come in qualsiasi altra squadra, tutti i giocatori hanno la predisposizione a fare le due fasi: difensiva e di possesso palla. Per farsi un’idea, basta vedere come gioca la Juventus: giocatori importanti si sacrificano e, allo stesso tempo, partecipano allo sviluppo della manovra. Se lo fanno i bianconeri, a maggior ragione lo deve fare il Chievo, in particolare contro squadre tecnicamente superiori”. Sul campionato dei gialloblù, apparentemente senza motivazioni: Mi arrabbio quando qualcuno dice che squadre come noi non hanno più nulla da chiedere al campionato. Ogni giocatore, quando va in campo, deve dare il massimo. Detto questo, se in futuro in Serie A venissero introdotti i playoff, potrebbe aumentare la spettacolarità del torneo: nelle serie minori è successo”.Sul suo futuro: “E’ motivo di orgoglio per me essere apprezzato da club importanti. E’ normale per un professionista essere ambizioso e voler competere per posizioni di prestigio. Il mio obiettivo è continuare a fare bene, ovunque io possa essere”.

FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,– SORRENTINO: il portierone gialloblu ha spento in settimana le 38 candeline ma è ancora un gatto tra i pali. Il Crotone fuori casa non ha mai mostrato una grande pericolosità offensiva, possibile imbattuto in arrivo.

– INGLESE: 7 gol in campionato e 2 in Coppa Italia, questa è per lui un’occasione d’oro per raggiungere la doppia cifra in stagione.

– HETEMAJ: da lui non ci aspettiamo bonus, ma nemmeno un’insufficienza. Il solido centrocampista finlandese è una sicurezza di voto per i vostri centrocampi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy