Casa Chievo: testa già a Firenze con gli undici che hanno battuto l’Inter

Report del mercoledì: tutte le ultime news dalla sede dei gialloblu.

di Stefano Civini

Buona la prima per gli uomini di Maran. Bella vittoria quella ottenuta domenica al Bentegodi contro l’Inter, condita dal bel gioco e da un’ottima fase difensiva, fattore quest’ultimo che era spesso venuto a mancare nel precampionato. Ora la testa è già rivolta a Firenze, dove dovrebbero scendere in campo gli stessi undici visti contro i nerazzurri.

CHIEVO: VITTORIA SULL’INTER TARGATA BIRSA

Protagonista assoluto del vittorioso esordio in campionato è stato sicuramente Valter Birsa. Il trequartista sloveno, oltre ad aver steso i nerazzurri con la sua doppietta, ha sfoderato una grande prestazione, portando un pressing costante agli uomini di Frank De Boer e sacrificandosi molto anche in fase difensiva. Molto bene il reparto difensivo, con i centrali sempre attenti e precisi. E quelle poche volte che l’Inter è riuscita ad andare al tiro, si è trovata di fronte un super Sorrentino. Cacciatore ha vinto il duello personale con gli esterni interisti, come dimostra anche la giocata che ha permesso poi a Birsa di realizzare il primo gol. Buona anche la partita degli attaccanti, molto di sacrificio e di lotta per riuscire ad aprire spazi poi sfruttati dai compagni di squadra.

CHIEVO INTERVISTE: VALTER BIRSA

Birsa è stato raggiunto dalla Gazzetta dello Sport, alla quale ha rilasciato un’intervista: “Ho sposato il progetto Chievo, dove c’è un gruppo fantastico e puoi lavorare con serenità. L’occasione di giocare nel Milan non potevo farmela sfuggire: forse non era il mio momento, ma poi in gialloblù mi sono rimesso in gioco. Con Allegri c’era più spazio per il talento, mentre con Ventura al Torino dovevo fare quello che diceva lui e stare dentro quell’impianto di gioco. Maran sa gestire bene il gruppo e ti dice le cose in faccia: il suo Chievo è cattivo e organizzato, a immagine e somiglianza del suo allenatore. Due gol di destro all’Inter? Non sarà mai come il sinistro, ma ogni tanto mi riesce. Con Handanovic siamo molto amici: è uno dei migliori portieri del mondo ed è giusto che giochi per grandi traguardi. In serie A c’è spazio per i trequartisti: mi piace molto Saponara, interpreta questo ruolo al meglio. Non mi pongo obiettivi sul piano realizzativo, mi piacerebbe però fare un assist a partita“.

CHIEVO: REPORT MERCATO

E’ finalmente in dirittura d’arrivo la telenovela De Guzman: gli ultimi dettagli sono stati sistemati e nelle prossime ore dovrebbe arrivare la firma. In giornata arriverà a Verona anche il procuratore del giovane Bastien, centrocampista classe ’96. Ancora viva ma sempre più difficile la pista che porta a Grassi. Per l’attacco si pensa a Ragusa, esterno d’attacco del Cesena, in grado di giocare anche da seconda punta. Sul giocatore c’è però anche l’interesse del Sassuolo. Sul fronte delle uscite da segnalare la cessione di Sestu all’Alessandria con la formula del prestito biennale.


FANTAPILLS

fantapills– Birsa: ha dimostrato di essere già in ottima forma, la partita di Firenze sarà molto dura ma dopo aver iniziato col botto possiamo aspettarci di tutto dallo sloveno.

– Sorrentino: l’Inter si è reso poco pericolosa, ma lui si è fatto trovare prontissimo in quelle rare occasioni. Ha confermato di essere un ottimo portiere per le partite casalinghe.

– La difesa: ha retto benissimo contro il temibile reparto offensivo dei nerazzurri. Prestazione maiuscola da parte di Dainelli e Cesar, sempre attenti e concentrati.

– Cacciatore: vince il suo duello sulla fascia, rendendosi molto pericoloso anche in fase offensiva, come ha dimostrato nell’occasione del primo gol di Birsa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy