Casa Chievo: doppio test per i gialloblu, bene Pellissier ma che bravo il giovane Jallow

Due amichevoli in questo weekend per gli uomini di Maran che proseguono la seconda parte del ritiro a San Zeno di Montagna.

di Stefano Civini

A San Zeno di Montagna, dove continua la seconda parte del ritiro, il Chievo ha disputato due amichevoli in due giorni, entrambe contro compagini dilettantistiche. Nel primo incontro gli uomini di Maran si sono imposti 6-0 contro la Virtus Vecomp, mentre nel secondo hanno rimediato un pareggio contro l’Alto Vicentino. In occasione della seconda partita la squadra è parsa parecchio imballata, si sono avvertiti i carichi di lavoro e la stanchezza dovuta al doppio impegno.

CHIEVO-VIRTUS VECOMP 6-0 – IL TABELLINO

CHIEVO: Seculin (25’ st Bressan); Frey (25’ st Sardo), Spolli (25’ st Dainelli), Cesar (25’ st Gamberini), Gobbi (25’ st Cacciatore); Izco (25’ st Cinelli), Radovanovic (25’ st Rigoni), Hetemaj (25’ st Bobb); Mpoku (25’ st Da Silva); Meggiorini (25’ st Jallow), Pellissier (25’ st Inglese).

VIRTUS VECOMP 1° tempo: Guagnetti (dal 33’ pt Carniel), N’Ze, Peroni, Rossi, Allegrini, Frinzi, Manarin, Burato, Dumitru, Mensah, Alba.

VIRTUS VECOMP 2° tempo: Gottardi (30’ st Pirelli), N’Ze (30’ st Babacar), Peroni (30’ st Agazzani), Rossi (30’ st Padovani), Allegrini (30’ st Cattivera), Frinzi (30’ st Leoni), Dumitru, Mensah (30’ st Armani), Alba (30’ st Pellegrini), Vesentini, Joketic.

Marcatori: 22’ e 27’ pt Pellissier, 39’ Gobbi, 26’ st Inglese, 29’ st Da Silva, 42’ st Cinelli.

CHIEVO-VIRTUS VECOMP 6-0 – MATCH REPORT

Il Chievo parte bene, col pallino del gioco sempre saldamente in mano, ma fatica ad arrivare alla porta dei dilettanti veronesi. Il risultato si sblocca solo al 22′ grazie ad un’ottima azione di Mpoku, schierato trequartista da Maran, che prima triangola ottimamente con Meggiorini e poi serve un pallone d’oro a Pellissier, che non può sbagliare e sblocca la partita. Il secondo gol arriva ancora sull’asse Mpoku-Pellissier, col primo che batte un corner e il capitano gialloblu che realizza. Prima dell’intervallo c’è gloria anche per Gobbi, che sfrutta un ottimo lancio dalle retrovie per presentarsi solo davanti al portiere avversario ed insaccare. Nella ripresa ci pensano i subentrati a completare il risultato tennistico. Tocca prima a Inglese, poi a Da Silva, che realizza con un bel pallonetto, ed infine all’ultimo arrivato Cinelli che segna da pochi passi.


CHIEVO-ALTO VICENTINO 3-3 – IL TABELLINO

CHIEVO: Sorrentino (22’ st Bressan), Sardo (22’ st Frey), Dainelli (22’ st Spolli), Gamberini (22’ st Cesar), Cacciatore (22’ st Gobbi); Castro (22’ st Depaoli), Rigoni (22’ st Radovanovic), Costa (1’ st Bobb; 29’ st Hetemaj); Birsa (22’ st Mpoku); Jallow (1’ st Da Silva; 29’ st Pellissier), Inglese (22’ st Meggiorini).

ALTO VICENTINO : Merlano, Dalla Bernardina (1’ st Zossi), Merli, Guagnetti (33’ st Pettinà), Yarboe (20’ st Diop), Pozza, Rubbo (33’ st Incatasciato), Caporali (20’ st Melchiori), Trinchieri (33’ st Pandolfi), Simoncelli (20’ st Siega), Aperi (33’ st Andretto), Belogravic.

Marcatori: 7’ pt Aperi (AV), 20’ pt Pozza (AV), 30’ pt Jallow(C), 37’ pt Simoncelli (AV), 43’ pt Jallow(C), 10’ st Cacciatore(C).

CHIEVO-ALTO VICENTINO 3-3 – MATCH REPORT

A sorpresa l’Alto Vicentino si porta immediatamente in vantaggio grazie ad Aperi. Il Chievo prova a reagire ma le gambe pesanti si fanno sentire, e subisce il raddoppio. Ci pensa il giovane Jallow, destinato a tornare al Cittadella in prestito, a riaprire la gara. Prima dell’intervallo arriva però il terzo gol dei dilettanti veneti, seguito subito dal secondo gol di Jallow. Il Chievo non ci sta e nella ripresa agguanta ancora il pareggio grazie a Cacciatore. La stanchezza prende il sopravvento, e il risultato non si schioda più.

FANTAPILLS

fantapills– Pellissier: il Capitano si fa sempre trovare pronto. Gli anni passano ma lui non perde il vizio del gol. Non parte certamente davanti nelle gerarchie offensive, ma avrà i suoi spazi durante la stagione. E lui non deluderà.

– Da Silva: il gol realizzato con un pallonetto è di pregevole fattura, ma le sue doti tecniche erano già note. La vera novità è la maggior propensione al sacrificio in fase difensiva da parte del ragazzo. Non si sa se resterà o verrà girato in prestito, ma se mette veramente la testa a posto può fare grandi cose.

– Jallow: ottimo il suo precampionato, tanto da convincere tutti a farlo restare in ritiro nonostante sia stato già promesso al Cittadella. Da tenere d’occhio per il futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy