Casa Cagliari: cosa cambia dopo il mercato

Casa Cagliari: cosa cambia dopo il mercato

Analizziamo la squadra rossoblù per il vostro Fantacalcio dopo la fine del mercato.

di Andrea Riefolo, @Andrea_Rie2

Quello fatto da Capozucca e Giulini quest’estate è uno dei migliori mercati degli ultimi anni per il Cagliari. Un mercato che permetterà a Rastelli di avere una squadra ultra-competitiva e completa in ogni reparto, in modo da poter affrontare il primo anno in serie A a testa alta contro tutti. La società ha mantenuto l’ottima ossatura dell’anno scorso, aggiungendo giocatori di esperienza come Bruno Alves e Borriello, in modo da non rifare l’errore di due anni fa, dove si puntò su una squadra troppo giovane e inesperta, pagandone le conseguenze con una triste retrocessione. Come anche l’anno scorso, il ds Capozucca ha cercato di consegnare a Rastelli una squadra quasi completa per il ritiro, ed infatti, già ad inizio giugno, aveva ufficializzato l’acquisto del giovane Pajac dal Celje e l’ingaggio di Bruno Alves e Padoin, giocatori di grande esperienza e grande spessore sia in campo che fuori, facendo subito capire di quanto fosse ambizioso il progetto di Giulini. Nel frattempo all’Hellas Verona veniva ceduto Fossati, ritenuto forse non pronto per la serie A, in cambio del portiere Rafael, già secondo alla spalle di Storari in B. Dopo un lungo corteggiamento anche il bomber Borriello e il terzino fluidificante Isla arrivano in Sardegna completando l’undici titolare di Rastelli. Tra le cessioni, oltre i tanti prestiti dei giovani del vivaio, andati per lo più all’Olbia, c’è da ricordare Balzano ceduto al Cesena, terzino destro che ha lasciato un bel ricordo in terra sarda. Si arriva, così, al 31 agosto, con Capozucca che deve solo puntellare la rosa, colmando alcuni vuoti tra i panchinari. Dopo il clamoroso dietro-front di Mati Fernandez, che passerà poi al Milan, arrivano il terzino sinistro Bittante dall’Empoli e il regista greco Tachtsidis dal Torino, mentre vengono ceduti in prestito Pajac e Deiola rispettivamente a Benevento e Spezia e Krajnc alla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto. Mercato da 9 in pagella.

MERCATO CAGLIARI: ACQUISTI E CESSIONI

ACQUISTI: Pajac (C, Celje), Capello (A, Prato)*, Cragno (P, Lanciano)*, Barella (C, Como)*, Cop (A, Malaga)*, Bruno Alves (D, Fenerbahce), Padoin (C, Juventus), Ionita (C, Hellas Verona), Rafael (P, Hellas Verona), Borriello (A, svincolato), Isla (D, Juventus), Contini (C, Empoli), Antonini Lui (C, Inter) Bittante, (D, Empoli), Tachtsidis (C, Torino).

CESSIONI: Cerri (A, Juventus)*, Tello (C, Juventus)*, Cinelli (C, Vicenza)*, Fossati (C, Hellas Verona), Benedetti (D, Virtus Entella), Ibarbo (A, Panathinaikos)**, Del Fabro (D, Pisa)**, Colombatto (C, Trapani)**, Cragno (P, Benevento)**, Balzano (D, Cesena), Cop (A, Sporting Gijon)**, Capello (A, Olbia)**, Russu (D, Olbia)**, Tetteh (C, Olbia)**, Carboni (P, Olbia)**, Pajac (C, Benevento)**, Krajnc (D, Sampdoria), Deiola (C, Spezia)**

*fine prestito ** prestito

CAGLIARI: FORMAZIONE E BALLOTTAGGI, COSA CAMBIA

L’ultimo giorno di mercato non ha modificato l’undici titolare. La formazione di partenza è infatti formata da: Storari, Isla, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru, Di Gennaro, Padoin, Ionita, Joao Pedro, Borriello e Sau, schierati con il 4-3-1-2, tipico modulo della squadra sarda. I ballottaggi principali riguardano la difesa e l’attacco: in difesa Ceppitelli è “marcato a vista” da Salamon, il primo parte leggermente in vantaggio, ma il nazionale polacco ha dimostrato di essere un buon difensore, insidierà quindi per tutta la stagione l’italiano. L’altro ballottaggio riguarda un po’ tutti gli attaccanti, al momento partono in vantaggio Borriello e Sau, ma durante la stagione avranno tanto spazio anche Farias e Melchiorri (non appena recupererà dall’infortunio), fondamentali nella risalita della squadra in serie A.
Oltre ai giocatori di cui abbiamo già parlato nei ballottaggi, avranno parecchio spazio da subentranti, fin quando non tornerà Dessena, anche Barella e Tachtsidis, utili per far rifiatare, durante la partita, i centrocampisti sardi, che a causa del loro doppio lavoro, sono sempre tra i più stanchi a metà partita.
L’altro modulo su cui ha lavorato Rastelli è il 3-5-2, in questo caso a perdere il posto potrebbe essere uno tra Ionita, Padoin o Joao Pedro, in favore di Salamon o Capuano. Modulo che però, fino a questo momento, ha portato scarsi risultati.

FANTAPILLS

fantapills_03-Di Gennaro: l’arrivo di Tachtsidis non deve far preoccupare i possessori di Di Gennaro, il titolare nel ruolo di regista rimarrà lui. Il greco sarà utile solo per farlo rifiatare durante la partita, o per sostituirlo qualora fosse colpito dai suoi frequenti acciacchi fisici.

-Farias: a causa dell’infortunio potrebbe passare inosservato all’asta di settembre e venire acquistato a prezzi stracciati. Al momento, vista l’ottima forma dei due attaccanti titolari, non partirà dal primo minuto, ma durante la stagione giocherà tante partite, e potrà regalarvi qualche bonus (l’anno scorso è stato il capocannoniere del Cagliari).

-Bruno Alves: chi aveva dubbi sul suo rendimento in serie A è stato subito smentito in queste due partite giocate da vero leader. Nonostante i 5 gol presi in 2 partite se l’è cavata sempre con voti sopra la sufficienza, indice che i pagellisti apprezzano il suo carattere forte. Si può acquistare per completare il reparto senza troppi dubbi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy