Conferenza Bologna – Donadoni: “Gonzalez ha un problema, disponibili Pulgar e Donsah”

In conferenza l’allenatore del Bologna ha parlato del clima che attende Verdi al San Paolo di Napoli e dei giocatori disponibili per la sfida di domani.

di Patrizia Monaco
Roberto Donadoni Bologna

Oggi è sabato e finalmente ritorna la Serie A. Un appuntamento atteso da milioni di appassionati di calcio ma anche dai fantallenatori, che tornano così a schierare le proprie formazioni nella speranza di raccogliere quanti più bonus possibili. Tra le sfide che maggiormente calamiteranno l’attenzione generale, spicca quella tra Napoli e Bologna. La sfida al San Paolo sembra non avere storia, eppure la squadra rossoblu punta a sorprendere i partenopei sfruttando la velocità dei suoi centravanti.

DONADONI SU VERDI

In attesa di assistere al match di domenica, andiamo a scoprire le dichiarazioni di Roberto Donadoni. In conferenza, l’allenatore ha parlato di Simone Verdi e dell’atmosfera astiosa che attende il fantasista bolognese in quello che sarebbe dovuto essere il suo nuovo stadio. “I tifosi del Napoli in passato han sofferto per la decisione dei loro beniamini di abbandonare il capoluogo campano. Proprio per questo dovrebbero comprendere ed apprezzare la scelta di Verdi che ha invece deciso di rimanere fedele ai tifosi del Bologna” ha dichiarato il mister.

DZEMAILI TRA DISPONIBILI E INDISPONIBILI

Per quanto riguarda i giocatori a disposizione per la sfida di domani, Donadoni ha dichiarato:

Pulgar ha smaltito il problema della scorsa settimana ed è quindi recuperato. Donsah è a completa disposizione“.

Qualche parola sul nuovo arrivato, Blerim Dzemaili, subito in gol nella sfida contro il Benevento: “Deve lavorare sulla velocità ma la sua crescita sta procedendo per il meglio“.

Rimangono invece da valutare le condizioni di Giancarlo Gonzalez: dagli esami non risulta niente ma il centrale difensivo del Bologna lamenta un malessere che potrebbe costringerlo al forfait.

Considerata la sfida a dir poco ostica che attende i rossoblu, si fa sempre più probabile la scelta di un modulo conservativo quale è il 4-3-3: a quel punto, con un Di Francesco del tutto recuperato e pronto a sorprendere la difesa azzurra con i proprio “guizzi”, Donadoni dovrà scegliere se escludere Destro o Palacio. Non ci rimane che attendere la partita in programma domani alle ore 15.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy