Conferenza Bologna – Donadoni: “Destro se la gioca con gli altri. Ho un dubbio su Masina”

Viglilia di Bologna-Roma, il tecnico rossoblu ci presenta la partita.

di Matteo Di Sabatino

In conferenza stampa è intervenuto Roberto Donadoni, che ha fatto il punto della situazione su Bologna-Roma.

DONADONI E GLI AVVERSARI DI MAGGIOR CARATURA

“Soprattutto con le “grandi”, per un motivo o per l’altro siamo sempre rimasti al di sotto di quelle che sono le nostre possibilità e le nostre ambizioni. Ci sono ancora delle gare in cui dovremo affrontare squadre importanti e ce la metteremo tutta per invertire questo trend negativo. Quando si gioca contro queste squadre bisogna avere una determinazione ed una volontà superiore alla loro, altrimenti, giocando con la stessa voglia di vincere degli avversari, il tasso tecnico superiore alla lunga fa la differenza”.

DONADONI E LA TATTICA

“La partita di Firenze deve servire da lezione, ora devo concentrarmi sulla migliore formazione possibile da schierare, perchè vogliamo rendere la vita difficile agli avversari. Come gioca la Roma lo sappiamo, perciò in questa settimana ho preferito concentrarmi su di noi, sul nostro gioco. Adattarsi sempre all’avversario alla lunga è logorante, mi piacerebbe che fossero gli avversari a doversi adattare al tipo di gioco che sappiamo e possiamo offrire”.

DONADONI SU DESTRO, DZEMAILI E MASINA

Mattia non si è allenato ad inizio settimana, ma ora è rientrato e lo vedo bene, credo anche che abbia delle motivazioni ulteriori per fare bene. Da lui mi aspetto sempre impegno e disponibilità. Sa di avere dei concorrenti in squadra e se la gioca con loro, e questo gli serve da stimolo per migliorarsi. Dzemaili penso sia stato chiaro nei suoi intenti, intanto ciò che conta è che voglia arrivare a 10 gol. Masina ha avuto una lombalgia in settimana, lo valuterò domani assieme allo staff medico”.

DONADONI SU TOTTI

“Francesco non ha bisogno di consigli, tutti quelli che la pensano diversamente vuol dire che non conoscono il ragazzo. Gli suggerirei di fare ciò che si sente, chiramente tenendo anche conto del tempo che passa”.

I CONVOCATI

Portieri: Mirante, Da Costa, Sarr

Difensori: Gastaldello, Krafth, Maietta, Masina, M’Baye, Oikonomou, Torosidis

Centrocampisti: Donsah, Dzemaili, Nagy, Pulgar, Rizzo, Taider, Valencia, Viviani

Attaccanti: Destro, Di Francesco, Krejcí, Petkovic, Sadiq, Verdi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy