Casa Bologna: tutti disponibili per la trasferta di Firenze

Report del giovedì: rientrati i nazionali, Donadoni può ora concentrarsi sull’undici da schierare contro la Viola. Allenamento a parte solo per Rizzo.

di Matteo Di Sabatino

Dopo la sosta per le Nazionali, torna finalmente il Campionato. Siamo ormai al rush finale, le ultime 9 partite del Bologna saranno un palcoscenico importante per alcuni giocatori che dovranno guadagnarsi la conferma per l’anno prossimo, cominciando proprio dalla sfida contro una Fiorentina che arriva da due vittorie di misura. I rossoblu hanno trovato una vittoria di carattere contro il Sassuolo, seguita da una bella prestazione contro il Chievo. Ora i tifosi, che intanto si sono riappacificati con la società, sperano che la squadra trovi quella continuità necessaria per chiudere serenamente la stagione.

BOLOGNA: REPORT ALLENAMENTO

Doppia seduta di allenamento ieri a Casteldebole: in mattinata, è stato eseguito un lavoro volto a migliorare l’agilità e la reattività con particolare attenzione alla tecnica, alle conclusioni in porta ed in seguito esercizi due contro due in spazi ristretti. Nel pomeriggio, anche Simone Verdi si è unito al gruppo dopo il rientro dalla Nazionale e ci si è concentrati maggiormente sull’aspetto tecnico-tattico della partita. Tutti disponibili ad eccezione di Luca Rizzo. Oggi sarà concesso un giorno di riposo per poi riprendere il lavoro venerdì con una seduta a porte chiuse.

BOLOGNA: LE PAROLE DI VERDI DOPO L’ESORDIO IN NAZIONALE

“E’ stata una bella soddisfazione, sia per me che per la società. Ora devo continuare a fare bene con la maglia del Bologna per meritarmi la riconferma. Il lungo riscaldamento? Le cose si sono messe in un certo modo ed era più importante fare attenzione alla fase difensiva, quindi Ventura ha preferito mettermi negli ultimi minuti per non gravarmi di compiti difensivi in una posizione che non è esattamente la mia. Siamo un bel gruppo, è stato bello allenarsi con dei campioni, ho avuto modo di capire soprattutto che tipo di professionalità ci voglia per restare ad altissimi livelli per tanti anni. Abbiamo svolto un lavoro prevalentemente tattico perchè in pochi giorni è difficile trasmettere i movimenti che il mister vorrebbe, ma sono stati dieci giorni bellissimi. Sono orgoglioso di aver potuto rappresentare il Bologna ed i suoi tifosi a livello internazionale, e spero di poterlo fare ancora in futuro”.

BOLOGNA: KREJCI A “MINUTO DI RECUPERO”

Ladislav Krejci si è simpaticamente prestato raccontando alcune delle sue passioni a “Minuto di recupero”: “Il mio soprannome? Lati. Il mio animale preferito è il cane, mi piace mangiare e nel mio frigo non mancano mai le banane! Il mio attore preferito è Will Smith. Il mio giocatore preferito in squadra è Simone Verdi. Il compagno più rumoroso è Nagy, ed il giocatore che ho ammirato di più è stato Pavel Nedved. Il compagno di squadra più vanitoso è Dzemaili. Se avessi un super potere vorrei essere velocissimo. Da avversario non vorrei mai trovarmi contro Torosidis! Fin ora il ricordo più bello che ho qui a Bologna è stato il momento della sostituzione contro la Sampdoria quando i tifosi mi hanno applaudito”.

BOLOGNA INTERVISTE: DZEMAILI

Le dichiarazioni rilasciate sul sito ufficiale rossoblu da Blerim Dzemaili: “Stiamo andando molto bene con la Svizzera, contro la Lettonia avremmo potuto fare più gol ma alla fine non abbiamo rischiato niente ed era importante continuare con i 3 punti. Ora ci aspettano una serie di partite più facili e se saremo bravi a fare il nostro dovere arriveremo allo scontro diretto con un vantaggio. A Nagy ho mandato un messaggio dopo la sfida contro il Portogallo per ringraziarlo di averci aiutati (ride ndr). E’ un bel girone e ci stiamo meritando tutti di passare il turno. Penso che una Svizzera così forte non ci sia mai stata prima, tutti noi giochiamo per ottimi club e sono già due anni che stiamo proponendo un buon calcio, ed i risultati stanno arrivando. Contro la Fiorentina arriviamo sicuramente più tranquilli rispetto a due settimane fa, penso che come gruppo possiamo fare di più, ma dobbiamo dimostrare di esserne in grado. Abbiamo dimostarato che possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra e quindi dipende da noi essere bravi a farlo vedere ogni domenica. Per me non è molto importante arrivare in doppia cifra, contano molto di più i punti che raccogliamo come squadra; per me l’importante è essere tranquillo durante la settimana e questo possiamo ottenerlo solo con la vittoria. Sono grato al Bologna ed alla città, devo ringraziare fortemente Bigon e Donadoni che mi hanno voluto qui, ho visto una piazza con una potenzialità immensa; penso che con questo presidente la società possa solo migliorare”.

LE FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,– VERDI: la Nazionale lo restituisce fresco (solo 3 i minuti giocati all’esordio) e carichissimo. Già in gol contro il Chievo, potrebbe essere l’arma giusta per scardinare la difesa Viola.

– DZEMAILI: anche lui arriva da una vittoria con la sua Svizzera che consolida il morale. In più i gol in Campionato sono già nove. Da lui ci aspettiamo sempre uno squillo di tromba, ma chi ci ha creduto sta raccogliendo a piene mani i frutti di una stagione eccezionale.

– DI FRANCESCO: orami pare chiaro che Donadoni preferisca puntare su di lui a partita in corso per sfruttare la sua velocità e la sua tecnica. Perde un po’ di appetibilità da subentrante, ma se i risultati dovessero essere quelli visti contro il Chievo…

– DESTRO: è restato due settimane a lavorare a Cateldebole. Immaginiamo non sia stato piacevole per lui vedere tutti i suoi compagni lasciare Bologna per raggiungere i rispettivi ritiri nazionali. Le qualità le ha, lo sappiamo, e la riconquista della maglia azzurra passa solo dal sudore versato con quella rossoblu, e soprattutto dai gol. Vogliamo dargli fiducia sperando non ci smentisca: forza Mattia!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy