Casa Bologna: tegola Nagy per Donadoni, rischia il posto Destro

Report del giovedì: allenamento di rifinitura in vista della trasferta di Palermo; lascia la seduta in barella Nagy che ha subìto una lesione al retto femorale. Dopo le ultime deludenti prestazioni, Destro rischia di perdere il posto a favore di Petkovic

di Matteo Di Sabatino

Si parte alla volta di Palermo: a fronteggiare i rossoblu non ci sarà il mitologico mostro Cariddi, ma un Palermo in crisi nera che ora perde anche i pezzi: in settimana è stato esonerato Lopez ed ha presentato le dimissioni il DS Nicola Salerno. Il neo-presidente Baccaglini cerca di rassicurare l’ambiente in un momento davvero difficile per la compagine rosanero, che ormai pare destinata a ripartire dalla categoria cadetta, nonostante la matematica non l’abbia ancora definitvamente condannata.
Occasione ghiotta dunque per Donadoni ed i suoi per provare a portare a casa un risultato importante; dopo la deludente prestazione contro la Roma, i rossoblu non hanno altra possibilità che scendere in campo concentrati e mettere alle corde un avversario già stordito dai due colpi alle costole ricevuti in settimana.

BOLOGNA: REPORT ALLENAMENTO, INFORTUNATI E SQUALIFICATI

Visto che tutti i match verranno disputati sabato, non si è tenuto il consueto allenamento a porte chiuse; la squadra ha svolto esercitazioni tecnico-tattiche. Rientrato dallo stage con la Nazionale, anche Di Francesco si è unito ai compagni così come Krejci; Donsah non si è allenato perchè vittima di influenza ed hanno svolto terapie Helander e Valencia, a cui presto potrebbe aggiungersi Rizzo che ha accusato un affaticamento ai flessori e sarà valutato nei prossimi giorni. Regolarmente in gruppo Verdi. Purtroppo ha concluso anticipatamente la seduta Adam Nagy che ha riportato uno strappo di secondo grado al retto femorale; la prognosi è di 45 giorni, dura che possa tornare disponibile prima della fine del campionato. Non ci saranno squalificati per questa giornata.

BOLOGNA: CHI AL POSTO DI NAGY? BALLOTTAGGIO VERDI, KREJCI, DI FRANCESCO PER DUE MAGLIE. IN AVANTI DESTRO O PETKOVIC

Il centrocampista ungherese è stato tra i più utilizzati in questa stagione (24 presenze per lui) per la sua capacità di coniugare la fase difensiva con quella offensiva; da questo punto di vista il giocatore che gli somiglia di più è Taider, che quindi si candida a ricoprire il ruolo di titolare in assenza del compagno, magari alternandosi con Donsah rimasto un po’ ai margini nelle ultime partite: con un Bologna che ormai non ha più nulla da chiedere al campionato, potrebbe essere una buona idea concedere sempre più spazio al ghanese, considerando anche che Dzemaili potrebbe lasciare in nostro campionato in anticipo per raggiungere la MLS.

Rientrato l’allarme Verdi adi inizio settimana, l’attaccante si è allenato regolarmente in gruppo; la sua presenza non pare in dubbio, soprattutto in virtù del fatto che la maggior parte delle giocate passano dai suoi piedi. Potrebbe forse rifiatare Krejci che non ha avuto pause ultimamente a favore di un Di Francesco effervescente e sempre propositivo quando chiamato in causa.

Infine, capito Destro; come ricordato ieri nel nostro approfondimento, il ragazzo non pare più un dogma per Donadoni, che a questo punto medita di lanciare Petkovic dal primo minuto anche per dare una scossa al numero 10 rossoblu. In ogni caso, non dimenticate di passare domani a partire dalle 15.00 sul nostro blog del Gruppo Esperti per risolvere tutti i vostri dubbi.

FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,

– DI FRANCESCO: entrato in campo contro la Roma, ha colto subito un palo oltre a dare brio ad una squadra altrimenti spenta: stavolta potrebbe avere una chance per partire dal primo minuto, noi ci crediamo.

– MIRANTE: possibilità di clean sheet per il portiere campano, che dopo aver incassato un numero considerevole di reti si ritrova contro un attacco certamente non irresistibile, sperando che Gastaldello &Co. vivano una giornata positiva.

– DZEMAILI: si avvicina il momento di dire addio alla Torre Degli Asinelli, ed è sempre fermo lì ad un passo dalla doppia cifra di reti; contro una delle difese più bucate di quest’anno siamo sicuri che darà qualcosa in più pur di regalrsi e regalare una gioia ai tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy