Casa Bologna: a Roma senza Destro e una difesa da inventare

Casa Bologna: a Roma senza Destro e una difesa da inventare

Report del giovedì: tutte le ultime news dalla sede rossoblu.

di Titty Cerquetti, @tittyna

Doppio allenamento martedì, una seduta pomeridiana ieri, così Donadoni prova a preparare la difficilissima trasferta di domenica sera all’Olimpico, contro la Roma di Spalletti. Tra infortuni, squalifiche e dubbi di formazione il tecnico rossoblu avrà non poche decisioni da prendere in vista di una gara che si prevede davvero ostica per la sua squadra. Il Bologna, quest’anno, ha dimostrato di avere grossi problemi in trasferta e a testimoniarlo ci sono i dati: 3 punti conquistati su 15 disponibili sono decisamente un magro bottino, soprattutto considerando che la scorsa stagione fu proprio in trasferta che il Bologna di Donadoni costruì i suoi successi, ottenendo la bellezza di 19 punti su 14 gare. Di fronte ci sarà una squadra che in casa non concede nulla, 5 vittorie su 5 per i giallorossi, con 17 goal all’attivo contro gli appena 4 subiti.

BOLOGNA: REPORT ALLENAMENTO

Alla ripresa degli allenamenti, martedì, è rientrato in gruppo il solo Krafth, mentre Maietta ha svolto terapie con Torosidis, Destro e Morleo a fare differenziato. Ieri pomeriggio invece la squadra ha svolto una sola seduta pomeridiana. Tutto invariato per gli infortunati: Maietta ha svolto terapie, ancora lavoro differenziato per Destro, Morleo e Torosidis. Per il centravanti l’assenza è arrivata quindi a protrarsi per un intero mese (ultima partita il 2 ottobre) e di certo la sosta imminente non invoglierà Donadoni a rischiarlo senza adeguate garanzie.

BOLOGNA: REPORT INFORTUNATI E SQUALIFICATI

Gastaldello: squalificato ieri per 1 giornata dal giudice sportivo.
Verdi: sarà sottoposto in giornata ad intervento chirurgico per l’infortunio alla caviglia.
Destro: lavoro differenziato, poche probabilità di essere disponibile.
Maietta: infortunio al ginocchio, indisponibile.
Torosidis: lavoro differenziato, da valutare giorno per giorno.
Krafth: recuperato.
Mirante: a breve sosterrà un’ultima visita di controllo, data prevista per il rientro da titolare il 20 novembre contro il Palermo.

BOLOGNA: DISAMINA TATTICA IN VISTA DELLA ROMA

Difficile ipotizzare oggi quale sarà lo schieramento che Donadoni proporrà domenica allo Stadio Olimpico. I problemi maggiori riguardano la difesa, dove sono le maggiori defezioni. Out i due centrali titolari, Gastaldello e Maietta, è probabile che sarà Helander a guidare il reparto, anche se al suo fianco non è certo l’impiego di Oikonomou. Donadoni potrebbe preferirgli Ferrari o addirittura Dzemaili, che contro la Fiorentina, dopo  l’espulsione di Gastaldello non ha demeritato nel ruolo di difensore centrale. A centrocampo possibile che venga data una chance a Donsah, da cui tecnico e società si aspettano molto, mentre in avanti solita staffetta Floccari-Sadiq, con Rizzo e Di Francesco a contendersi il posto di Verdi.
Intanto resta vivo il mistero Viviani. Il ragazzo ha giocato finora solo pochi minuti contro il Cagliari. Un infortunio muscolare e poi, dopo il recupero, solo panchina o tribuna per lui.

fantapills_02, napoli, sampdoria,FANTAPILLS

Difesa: domenica si va a giocare contro la Roma di Dzeko e Salah, con un reparto falcidiato da infortuni e squalifiche. Insomma, per mettere in formazione un difensore rossoblu ci vuole una pistola alla tempia.

Floccari/Sadiq: stanno facendo malino entrambi, forse non è il caso di sperare nel colpaccio allo Stadio Olimpico.

Krejci: se c’è qualcuno che potrebbe portare a casa qualcosa di positivo è il centrocampista ceco. Sulle fasce difensive la Roma sta soffrendo, causa infortuni e assenze, e dalla sua parte potrebbe giocare un Bruno Peres non ancora in perfette condizioni o un Rudiger che fisicamente non è proprio l’ideale per contrastarlo. Se non avete grosse alternative, perché no?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy