Casa Bologna: Helander e Masina a parte, con la Roma torna la difesa a quattro

Report del giovedì: allenamento mattutino a porte chiuse a Casteldebole, in preparazione del match contro la Roma. Donadoni deve fare ancora a meno di Helander e Masina. Contro la Roma dovrebbe esserci il ritorno della difesa a quattro. Pronti a tornare dal primo minuto Pulgar e Dzemaili.

di Matteo Di Sabatino

Canonico giovedì di preparazione lontano dagli occhi indiscerti dei cronisti per il Bologna; tornano ad allungarsi le ombre sul futuro del tecnico rossoblu e di alcuni giocatori dopo la sconfitta di misura contro la Fiorentina. Donadoni però non se ne preoccupa; come ha avuto modo di ribadire già in altre occasioni, non ci sono ricette magiche per costruire una squadra solida ed affidabile, ma ingredienti precisi: una società solida e pronta ad investire, giocatori motivati ed un tecnico all’altezza. E poi il tempo. Non è facile infatti condurre un gruppo di giovanissimi (età media inferiore ai 25 anni) a risultati importanti, per di più esprimendo un bel gioco con continuità. Vediamo nel dettaglio come è trascorsa la settimana di preparazione in vista del match contro la Roma.

BOLOGNA: REPORT ALLENAMENTO E INFORTUNATI

Come di consueto, la seduta del giovedì è stata dedicata alla preparazione tecnico-tattica della partita, preceduta da un riscaldamento atletico. Hanno lavorato in gruppo tutti quelli che per qualche piccolo acciacco erano rimasti ai margini della squadra ad inizio settimana, in particolare Maietta e Gastaldello. Al gruppo si è riaggregato anche Luca Rizzo. Restano fuori Helander che non ha ancora smaltito l’infortunio rimediato in Nazionale e Masina che ha accusato una fastidiosa lombalgia, ma non dovrebbe essere in dubbio la sua presenza per domenica.

BOLOGNA: ANALISI TATTICA

Una breve disamina tattica si rende necessaria dopo i frequenti cambi di modulo delle ultime giornate; premessa importante è che tali variazioni si sono rese necessarie a causa della costate assenza di uno o più difensori, altrimenti il modulo di base è quello a 4 difensori. La Roma cerca prevalentemente il gioco sugli esterni, Salah, Perotti, El Shaarawy sono tutti giocatori in grado di puntare l’uomo e andare a concludere o servire Dzeko a centro area. Senza dimenticarsi degli inserimenti di Nainggolan. Per questi motivi, crediamo prorpio che Donadoni torni a proporre la difesa a 4, accompagnata da un centrocampo più muscolare del solito; Maietta e Gastaldello incollati al centravanti bosniaco, Torosidis e Masina a presidiare le fasce, coadiuvati da Pulgar e Nagy nei raddoppi di marcatura, con Dzemaili a fare da playmaker in mezzo al campo. Unico dubbio è la presenza o meno di Masina; in caso di assenza, potremmo vedere Maietta spostato a sinistra con Torosidis centrale. Certo è che le sette sberle rimediate contro il Napoli non sono un ricordo piacevole, ed i rossoblu faranno di tutto per evitare una debacle. Attenzione perchè anche davanti potrebbero esserci novità; dopo l’ennesima prova incolore di Destro, Donadoni potrebbe concedere una chance a Petkovic o Sadiq. Per ogni dubbio e per gli ultimi aggiornamenti, potete contare sui nostri oracoli del Gruppo Esperti con le loro schede partita del venerdì.

BOLOGNA INTERVISTE: NAGY

Intervistato dal canale ufficiale rossoblu, il centrocampista ungherese ha espresso il suo pensiero sulla sua prima stagione trascorsa a Bologna e sul prossimo avversario: “Arrivato a Bologna, i primi due mesi sono stati un po’ difficili ma credo sia normale; ero appena arrivato in un nuovo Paese e non conoscevo nessuno negli spogliatoi. Per fortuna ora è solo un ricordo e adesso sento di poter dare il mio contributo tanto in campo quanto negli spogliatoi; sono davvero felice di essere qui e spero di contribuire nella vittoria di molte partite. Il mister mi aiuta molto suggerendomi dove migliorare di più; essenzialmente dovrei essere più incisivo in fase offensiva e più aggressivo in ripiegamento. Sono davvero grato di poter lavorare con mister Donadoni perchè sento di poter imparare diverse cose per diventare un buon centrocampista. In Italia ogni gara è difficile, ma questa è una buona cosa perché ci dà la possibilità di migliorarci ogni domenica; qui bisogna sudare per ogni singolo punto. Contro la Roma sarà una gara difficile, ma noi scenderemo in campo con la consapevolezza che non si tratti di una gara impossibile e soprattutto con la convinzione di mostrare ai tifosi la nostra voglia di vincere. Dobbiamo dare il meglio, in partita e negli allenamenti, in questi ultimi due mesi di campionato”.

FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,– Gastaldello: chiariamo subito che se il capitano non sarà al 100% della concentrazione, sarà difficile per il Bologna uscire con un risultato positivo da questa sfida; da lui ci attendiamo una guida sicura e anche qualche intervento in chiusura a dare manforte ai compagni di reparto.

Dzemaili: di certo stavolta avrà compiti più difensivi che offensivi, difficile pronosticare un suo bonus; tuttavia, lo sappiamo, è quello che maggiormente può creare pericoli davanti e mettere in difficoltà la solidissima difesa giallorossa.

Krejci: corre, corre e corre ancora. Non lesina qualità nelle giocate offensive e sta migliorando partita dopo partita nella marcatura e nei ripiegamenti difensivi. Sarà uno degli aghi della bilancia del match, avrà infatti il compito di contenere Bruno Peres ma non come un difensore, bensì facendolo impazzire con una costate pressione offensiva.

Di Francesco: papà Eusebio è stato per tanti anni un simbolo dei lupacchiotti. E’ presto per dire se anche Federico avrà lo stesso luminoso avvenire; quel che è certo è che voglia di fare bene e dedizione alla maglia rossoblu non gli fanno certo difetto, e che la sua propensione al sacrificio potrebbe tornare utile per limitare le sgroppate di Bruno Peres e per aiutare i compagni in fase difensiva. Al momento non è previsto il suo impiego dal primo minuto, ma siamo abbastanza sicuri che, prorpio per le sue qualità, saprà trovare spazio a gara in corso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy