Casa Bologna: Donadoni prepara la squadra per l’esordio col Crotone

Report del giovedì: tutte le news dalla sede rossoblù.

di Paolo Cippone

Rientro molto inteso per la squadra a Casteldebole dopo il ritiro, in Sardegna prima e in Trentino poi. E’ tempo di perfezionare la preparazione sinora svolta, con il mercato che incombe, tra certezze di difesa che partono (Rossettini al Torino) e rinforzi che arrivano che arrivano (Dzemaili dal Galatasaray), in vista dell’esordio in campionato al Dall’Ara contro la neopromossa Crotone.

BOLOGNA: REPORT ALLENAMENTO

Donadoni punta molto sull’intensità del lavoro atletico e sulla tattica. Dal rientro dal ritiro in Trentino, doppia seduta atletica, intervallata da una tattica e giocatori che, al termine della giornata, tra allunghi, cambi di ritmo, lavori specifici, sempre supervisionati dal drone, sono crollati a terra stremati dalla fatica. Poco tempo per riposarsi, perché ieri mattina la ripresa degli allenamenti è cominciata alle 11. Preoccupazioni per Donadoni in particolare per la difesa, che nelle ultime amichevoli ha sempre subito almeno un gol. Attenzione puntata soprattutto sul lavoro del reparto, quindi, con i difensori a “ripetizione” dei movimenti richiesti dal mister e con gli attaccanti a contrastarli, nella parte di sparring partner. Oggi allenamento a porte chiuse.

BOLOGNA: REPORT INFORTUNI

Ai già infortunati Ferrari (problema al menisco) e Floccari (lesione al polpaccio), si è aggiunto Godfred Donsah, che aveva accusato un risentimento muscolare a seguito dell’allenamento di sabato. Gli esami hanno evidenziato una lesione di primo grado del muscolo pettineo di sinistra. Per tutti e tre i giocatori il rientro è previsto non prima della ripresa del Campionato dopo la sosta per la Nazionale, per la terza giornata.

BOLOGNA : REPORT MERCATO

L’ultimo arrivato in casa rossoblù è Blerim Džemaili, giunto al termine di un’operazione di mercato complessa tra il Galatasaray, da cui è stato prelevato, e l’agente del giocatore. Il risultato è stato ufficializzato il giorno di Ferragosto con l’acquisto del giocatore (per 1,3 milioni di euro) per un anno a Bologna (più opzione per il successivo) e altri due al Montreal Impact, società di proprietà dello stesso presidente Joey Saputo, L’acquisto dello svizzero ex Napoli, va a coprire la momentanea indisponibilità di Donsah. Ma le difficoltà per la rosa messa a disposizione di Donadoni sono molteplici, innanzitutto di abbondanza.
Difesa: nonostante la cessione di Rossettini al Torino infatti restano a disposizione di mister Donadoni in sei: Gastaldello, Maietta, Oikonomou, Cherubin, Ferrari e Boldor, con quest’ultimo e Cherubin molto vicini alla cessione, e altri arrivi in vista. Si parla di Heurtaux Gonzalez, e di uno scambio con l’Entella che prevede l’uscita di Morleo e l’arrivo di Keita dalla Liguria.
Centrocampo: in questo reparto tutta l’attenzione è spostata sulle vicende legate alla cessione di Diawara, in rotta con la società, da cui dipenderanno le conseguenti mosse di mercato. Molti sono i giocatori al momento seguiti, tra cui Viviani (Verona) e Gnoukouri (Inter).
Attacco: c’è molta fiducia di arrivare al prestito di Umar Sadiq (attualmente impegnato con la sua nazionale, la Nigeria, alle Olimpiadi) dalla Roma, battendo diverse squadre di A che lo contendono, tra cui proprio il Crotone, prossimo avversario in campionato.

FANTAPILLS

fantapills_03

Probabile formazione in Bologna-Crotone (domenica 21, ore 15): si va verso la conferma del modulo e dei giocatori che hanno battuto la Ternana in Coppa Italia:  Mirante; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina; Taider, Nagy, Pulgar; Verdi, Destro, Krejci, con il nuovo acquisto Dzemaili, Brienza, e Di Francesco, pronti a dare il cambio rispettivamente a Pulgar, Destro e Krejci.

– Masina:  eletto idolo dalla tifoseria, vivrà un campionato fondamentale per la sua carriera in cui dovrà confermare le voci entusiastiche sul suo conto.

– Brienza: quando è in forma dimostra di essere ancora importantissimo per la squadra. Le sue capacità tecniche (tira le punizioni) e tattiche, unite alla capacità di gestione di Donadoni, lo rendono uno dei panchinari più interessanti, anche in termini di bonus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy