Casa Bologna: difesa senza alternative, in attacco torna Destro

Casa Bologna: difesa senza alternative, in attacco torna Destro

Report del giovedì: Donadoni spera di ritrovare uno tra Gastaldello e Maietta per la sfida con la Lazio. Intanto, un ristabilito Destro si candida per tornare titolare al centro dell’attacco.

di Matteo Di Sabatino

Fossimo nell’antica Grecia, probabilmente Saputo sacrificherebbe un toro per placare le ire degli dei che si sono accaniti contro la sua squadra: invece siamo a Bologna, l’anno di grazia è il 2017 e non vediamo assolutamente nessun valido motivo perché il placido bovide debba essere immolato alla causa calcistica. Eppure, un po’ di acqua santa di trapattoniana memoria sparsa sul manto del Dall’Ara potrebbe tornare utile, se non altro per provare a fermare la moria di difensori che sta colpendo sempre più duro i rossoblu. Intanto, domenica sera nel posticipo arriva la Lazio di Immobile e Keita che vuole vincere per restare al quinto posto in classifica.

BOLOGNA: REPORT ALLENAMENTO, INFORTUNATI E SQUALIFICATI

Un bel sole scalda gli animi a Casteldebole: ieri la squadra ha svolto allenamento in palestra per poi trasferirsi sul campo dove si sono svolte esercitazioni tattiche individuali ed una partitella finale in cui Destro è stato provato nel tridente assieme a Krejci e Di Francesco; a centrocampo invece sono stati provati Nagy, Viviani e Dzemaili. Oggi, solita seduta a porte chiuse per trovare la massima concentrazione in vista dell’ennesima, difficile sfida in quello che sta diventando un tour de force sfiancante mentalmente e fisicamente.

Assenti Gastaldello e Krafth che si sono sottoposti ad una seduta di fisioterapia; lo svedese in particolare accusa ancora dolore alla ferita rimediata nella partita contro il Genoa ed è in dubbio la sua presenza domenica.

Si nutre qualche speranza in più per il recupero di Maietta che ha svolto lavoro differenziato, tuttavia non verrà rischiato nessuno, sia per non incorrere in ricadute, sia per affrontare nel migliore dei modi le sfide del mese di marzo che si prevedono altrettanto impegnative.

Ultima, malcapitata, vittima del sortilegio malfico che affligge la difesa è il giovanissimo Fabrizio Brignani, aggregato in Prima Squadra proprio per sopperire alle tante assenze: in allenamento il ragazzo ha riportato una lesione al legamento anteriore del ginocchio sinistro.

Assente certamente Torosidis che ha rimediato il rosso nell’ultimo match giocato.

BOLOGNA: LE PAROLE DI BIGON

Dopo che ieri era circolata la voce che la società avesse contattato Vlad Petkovic per sostituire Donadoni, è intervenuto direttamente il DS Bigon a smentire le insinuazioni. Queste le sue parole rilasciate a Stadio: “Non abbiamo contattato altri allenatori e non abbiamo nessuna intenzione di farlo, dal momento che Donadoni gode della piena fiducia del club. Dispiace che si parli di certe cose, proprio quando, appena tre giorni fa, il presidente Saputo ha ribadito la saldezza del rapporto tra Bologna e Donadoni”.

FANTAPILLS

fantapills_03

– Mirante: il rischio che possa subire più di un gol è concreto. Tuttavia, contro il Genoa è stato il migliore in campo e pensiamo possa ripetersi con una buona prestazione. Utile in ottica modificatore.

– Viviani: con lui in campo, pare migliorare il livello qualitativo delle giocate, consentendo inoltre a Dzemaili di giocare più vicino al tridente. E poi c’è sempre quel destro a pennellare arcobaleni su punizione appena se ne presenta l’occasione.

– Dzemaili: sempre lui, e a ragion veduta. Nella scorsa giornata ci è voluto un super Burdisso per negare la gioia personale allo svizzero. In posizione avanzata acquista ancor più appeal e state certi che se il Bologna creerà pericoli, lui ci metterà lo zampino.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy