Benvenuti in A – Bruno Petkovic, Bologna: la scheda fantacalcio

Il talentino croato arriva dal Trapani alla corte di mister Donadoni.

di Andrea Riefolo, @Andrea_Rie2

Bruno Petkovic, è un ragazzo classe ’94, cresciuto in Croazia e arrivato in Italia nel 2012 grazie al Catania. Giocatore dalla classe cristallina, ma troppo discontinuo, l’anno scorso nel Trapani di Cosmi ha fatto vedere le cose migliori andando in rete 7 volte in 21 partite. Quest’anno, dopo aver giocato un’andata con più bassi che alti, è stato acquistato dal Bologna di Donadoni per una cifra poco superiore al milione di euro e un contratto quinquennale.


Titolarità: Scarso

Salute: Discreto

Bonus: Buono

No Malus: Ottimo

Lega a 8: –

Lega a 10: 8° Slot


PETKOVIC: CARATTERISTICHE TECNICHE

Petkovic nasce come punta centrale, anche se in carriera ha ricoperto senza problemi tutte le posizioni d’attacco, dimostrandosi particolarmente bravo anche come seconda punta. L’attaccante croato grazie al suo fisico possente (alto 194 cm) e alla sua tecnica cristallina riesce a proteggere il pallone facilmente, facendo salire la squadra nei momenti di difficoltà. Nonostante la sua stazza, riesce a creare superiorità numerica con i suoi dribbling fulminanti ed è dotato di un buon colpo di testa e di un’ottima visione di gioco. Però, la sua qualità migliore è l’ultimo passaggio: riesce sempre a mettere i compagni davanti alla porta, che sia con un passaggio filtrante o con uno scavetto illuminante.
Nel 3-5-2 prima di Cosmi, poi di Calori ha quasi sempre giocato da prima punta, con il compito di svariare sul tutto il fronte d’attacco. Nel Bologna è stato acquistato per sostituire il partente Floccari, andrà quindi a giocarsi il posto con Sadiq nel ruolo di vice Destro. Al momento parte dietro l’attaccante in prestito dalla Roma, visto che avrà bisogno di entrare nei meccanismi della squadra.

PETKOVIC: UTILITA’ AL FANTACALCIO

Quest’anno, complice anche il pessimo avvio di campionato del Trapani, l’attaccante croato viaggia su una media voto del 5,5, con 3 gol fatti in 17 partite. L’anno scorso, invece, era stato l’uomo in più nella cavalcata ai play-off della squadra di Cosmi, capace di segnare 7 gol e fare 9 assist in 21 partite. È un giocatore discontinuo, quindi non il massimo fantacalcisticamente parlando. Non garantisce tanti gol, ma molti assist e una media voto di tutto rispetto. Poco abbonato al cartellino giallo, tira magnificamente le punizioni e nel Trapani anche i rigori.
Per quest’anno non vi consigliamo di acquistarlo, visto il poco spazio che avrà a disposizione, a meno che non giochiate in leghe numerose e vogliate tentare la sorpresa. Nel caso in cui abbiate nel regolamento le riconferme, invece, potete fare un piccolo tentativo, il giocatore potenzialmente è fortissimo, ma sarà in grado di far vedere quello di cui è veramente capace? Solo il futuro potrà dircelo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy