Roma, Leonardo Spinazzola per la fascia: l’utilità al fantacalcio

Roma, Leonardo Spinazzola per la fascia: l’utilità al fantacalcio

Scambio più conguaglio economico, Luca Pellegrini si tinge di bianconero e Leonardo Spinazzola arriva sulle sponde del Tevere: vediamo qualche indicazione fantacalcistica per il primo colpo dei giallorossi.

di Giuseppe Ronco
Roma, arriva Spinazzola: l'utilità al fantacalcio

E’ durata solo un anno l’avventura bianconera di Leonardo Spinazzola. Nuovo percorso, nuove sfide, questa volta a Roma, questa volta alla Roma. Arrivato nell’operazione di scambio con Luca Pellegrini più conguaglio economico di sette milioni circa, è pronto a rilanciarsi definitivamente. Perché dalla stagione 2016/2017 in cui, con la maglia dell’Atalanta, ha collezionato 30 presenze e 4 assist non si è più ripetuto. Soltanto 18 presenze e due assist con la Dea in campionato l’anno dopo e 10 comparse condite da un assist quest’anno con la maglia della Juventus. Complice anche un problema fisico, certo, e sicuramente farsi spazio tra le corsie laterali bianconere così folte e qualitative non può essere facile, però l’impressione che da lui si possa pretendere di più c’è.

ARRIVA SPINAZZOLA: UTILITA’ AL FANTACALCIO

Adesso è l’ora del riscatto, sotto la guida di Fonseca e in una Roma in piena rifondazione. Di piede destro, il calciatore può giocare su entrambe le corsie essendo un abile jolly, anche se nelle ultime stagioni si è disimpegnato maggiormente sulla fascia mancina dove, nel caso, troverà il miglior terzino della scorsa stagione (per fantamedia e bonus) Kolarov, ma per le sue qualità risalire le gerarchie non è impossibile. Sull’altro versante, invece, potrà far rifiatare capitan Florenzi. Abilissimo nel dribbling, veloce, grande qualità nel cross e propositività di gioco offensivo costante. Un identikit di tutto rispetto per un giocatore di cui ormai conosciamo le doti. Unica incognita la tenuta fisica, dopo due stagioni di scarso impiego, ma siamo sicuri che Fonseca, a cui i terzini come lui piacciono e parecchio, lo aiuterà anche in questo. E le voci di una possibile partenza di Kolarov proprio indiziata dal suo arrivo ne fanno salire ancora le quotazioni al punto di diventare la prima scelta sulla fascia. E lì conterà il campo, le prestazioni, la voglia e il carattere: tutte doti che Spinazzola ha. E la sua predisposizione all’assist, qualora venisse listato difensore, al fantacalcio è oro colato. Nella stagione della piena consacrazione, con la Dea (2016-2017) in 30 presenze Spinazzola aveva racimolato una media voto di 6,28 ed una fantamedia di 6,32. L’anno dopo un pesante downgrade: in 18 presenze solo 2 assist con media voto di 5,92 e fantamedia di 6. Lo scorso anno dopo mesi di sosta forzata, con la maglia della Juve, finalmente è stato listato come difensore: 10 presenze ed un assist messo a referto, con media voto di 6,06 e fantamedia di 6,17.  Prima di capire come evolverà il mercato della Lupa, segnatevi il suo nome sul vostro taccuino: quinto slot in leghe a dieci, con buone possibilità di sfornare un rendimento superiore. Occhio, tuttavia, a non fare follie: se riuscisse a essere vostro per una cifra attorno al 2% del budget, sarebbe un vero affare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy