Provare il Mantra e non tornare più indietro

Provare il Mantra e non tornare più indietro

Bilancio dopo il primo anno da giocatore di fantacalcio Mantra

di Pasquale Parente

Ormai quasi un anno fa, ricevo un messaggio su what’s app da un amico che mi scrive: “Ti va di partecipare a un fantacalcio Mantra?”. Panico, incertezza, ma alla fine la curiosità mi ha spinto ad accettare.

Per prima cosa ho cercato informazioni sul forum di Gruppo Esperti dove ho trovato un apposito topic ricco di informazioni e soprattutto di pareri, analisi e suggerimenti sugli argomenti più disparati: moduli, ruoli, gestione dell’asta e tante altre cose che anche su Fantamagazine tratteremo nei prossimi articoli di questa rubrica.

A distanza di un anno, dopo quindici stagioni di onorata carriera fantacalcistica in modalità classica, niente più mi sembra come prima. E’ come aver frequentato il supercorso di Coverciano, la sensazione infatti è quella di essere diventati dei veri e propri allenatori, se non manager all’inglese. Quante volte, tra i banchi di scuola o al lavoro, avete abbozzato la formazione della vostra fantasquadra storcendo il naso per aver schierato una difesa fatta di terzini o magari un tridente di centravanti? Quel sapore leggermente amaro di irrealtà con la modalità Mantra non esiste più.

Vi troverete a fare i conti con i problemi che tutto l’anno riempiono le giornate di direttori sportivi e allenatori, dalla scelta del modulo all’equilibrio certosino nella scelta dei ruoli. Non ragionerete più su difensori, centrocampisti e attaccanti, bensì su terzini, difensori centrali, mediani, trequartisti, ali, attaccanti esterni e centrali. Imparerete ad apprezzare i giocatori duttili, così come a raffreddarvi sui grandi campioni che possono giocare in un’unica posizione. Sbagliando e migliorando come è giusto che sia attraverso l’esperienza “sul campo”.

Nei prossimi due mesi Fantamagazine vi aiuterà a conoscere i segreti di questa modalità di gioco, partendo dalle fondamenta (moduli, ruoli) agli errori più comuni fino a guidarvi nella scelta dei giocatori più appetibili una volta svelati i ruoli per il prossimo campionato che, se ci continuerete a seguire, siamo sicuri vi vedrà ai nastri di partenza in modalità mantra!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy