Pjanic, rinascita da top – Fantacalcio Juventus

Inizio di campionato fantastico per Pjanic: il bosniaco può tornare ad essere uno dei migliori centrocampisti per il fantacalcio?

di Damiano Fagotti, @damiano_fagotti

Elegante ed efficace: con questi due aggettivi, tanto forti quanto calzanti, si potrebbe riassumere l’avvio della seconda stagione in bianconero di Miralem Pjanic. Il giocatore bosniaco è infatti apparso determinante, per la Juventus in primis e per i fantacalcisti poi, in queste prime sei giornate del campionato di Serie A, delle quali il gol a fil di palo nel derby della Mole rappresenta solo la punta dell’iceberg.

Dopo un primo anno di ambientamento, caratterizzato da alti e bassi al Fantacalcio, Pjanic può essere quindi di nuovo considerato una prima scelta assoluta per il vostro centrocampo?

PJANIC: SALTO DI QUALITA’ AL FANTACALCIO

Le statistiche parlano chiaro: il miglioramento sia quantitativo che qualitativo dell’apporto di Miralem Pjanic alla manovra offensiva bianconera è evidente, e la sua Fantamedia ne è la prova tangibile. In queste prime sei giornate il bosniaco ha infatti collezionato una media-voto di 6.92, che lo posiziona primo tra i centrocampisti con il suo stesso numero di presenze. Impressionante è poi il valore relativo alla Fantamedia: un punteggio di 7.83 grazie ad un gol e addirittura quattro assist all’attivo.

Di buon auspicio per chi l’ha inserito nella propria fantarosa è, inoltre, il fatto che per risalire a dati di pari importanza bisogna viaggiare fino alla stagione 2015-2016: al suo ultimo anno alla Roma, nelle prime sei partite, Pjanic collezionò una media-voto di 6.83 e una Fantamedia di 8.5. Quella che fu quindi la sua migliore stagione a livello realizzativo (ben 10 gol e 8 assist prima di salutare la capitale) non sembra quindi, almeno numericamente, così lontana.

Un anno fa invece, nel pieno del suo periodo di ambientamento in bianconero, Pjanic realizzò solamente un assist e un gol nelle prime sei, con valori medi quindi decisamente più bassi: 6.16 di voto puro e 6.75 includendo bonus e malus.

PJANIC: LE CAUSE DELL’INCREMENTO

La lettura dell’incremento delle prestazioni, calcistiche e fantacalcistiche, della seconda stagione juventina di Pjanic non è semplice come potrebbe sembrare ed è quindi da ricercare in più di un fattore.

Prima fra tutti la condizione fisica. Il centrocampista bosniaco infatti è agevolato da una corporatura leggera, grazie alle quale è riuscito a scendere in campo a ritmi altissimi sin da subito. Ha giocato per ben 456 minuti in questo avvio di stagione non mostrando mai particolari segni di cedimento.

Sicuramente, però, la causa principale di questa evoluzione è di ragione tattica. L’arrivo nel centrocampo juventino di un giocatore come Matuidi ha infatti sgravato il bosniaco da particolari compiti di interdizione, permettendogli di svolgere il ruolo di palleggiatore ed iniziatore della manovra, rimanendo lucido negli ultimi metri di campo. Naturale conseguenza è quindi l’incremento numerico di assist e conclusioni dalla distanza. Non è quindi un caso che ad oggi Pjanic sia uno dei centrocampisti con il maggior numero di occasioni da gol (ben 7) in questo avvio di Serie A.

Per ultimo il gioco offensivo bianconero che, agevolato dal magnifico momento di forma di Dybala, ha fatto sì che la squadra di Allegri veda incrementato il suo punteggio realizzativo di ben sei gol rispetto all’avvio dello scorso campionato.

PJANIC: RITORNO DA TOP DI RUOLO O MAGIC MOMENT?

In conclusione, quello di Pjanic potrebbe non essere solamente un momento di forma particolarmente fortunato e, nonostante mantenere questi ritmi per tutta la stagione sia quasi impossibile, una Fantamedia superiore alla passata stagione è pronosticabile.

Il consiglio per chi lo ha al Fantacalcio è quello di tenerselo stretto perché, nonostante non sia paragonabile a centrocampisti di collocazione decisamente più offensiva, può comunque portarvi diverse soddisfazioni in termini di bonus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy