Piazza Affari con FantaUP!

I mercati di riparazione sono un crocevia: vendere e comprare bene è questione di timing!

di Antonio Potenza, @poteA78

Il 3° numero di FantaUP è dedicato al mercato di riparazione. Partendo come sempre dagli esclusivi dati statistici che questa rubrica mette a disposizione, cercheremo di capire se un calciatore ha fin’ora reso oltre sue reali possibilità (e quindi bisogna sfruttare il momento cercando di venderlo) oppure se, al contrario,  ha deluso il suo Fantallenatore, ora finalmente pronto a fare il passo e quindi cederlo. E sì, il fantamercato è un po’ come la borsa, una sorta di piazza affari in cui voi, senza pietà, dovete muovervi come squali, divorando così le vostre prede!

NB: se non conosci FantaUP leggi il primo numero della rubrica (settembre 2016) dove il progetto viene presentato e spiegato in modo completo. Se invece hai poco tempo a disposizione, prendi visione della Legenda-pocket che trovi qui sotto.

LA LEGENDA DI FANTAUP

  • [R] – Ruolo Classic
  • [Dd] fino a… [Pc] – Ruoli Mantra
  • [Plv] – Polivalenza: numero posizioni Mantra ricoperte
  • [PgNA] – Presenze con redazione Napoli
  • [MvUP]: differenza di media voto fra redazione Napoli e Milano
  • [GolUP]: percentuale di Golf Fatti, al netto dei rigori, rapportata alla presenze
  • [RigUP] + [Rc]: percentuale realizzativa dei rigori, accostata al numero di penalty calciati
  • [AssUP]: numero di Assist serviti rapportati alle presenze
  • [CartUP]: numero ponderato di cartellini (gialli + rossi) accumulati, in rapporto alle presenze
  • [AutUP]: numero di Autogol rapportati alle presenze

Anteprima dei dati aggiornati al 12° turno di Serie A, proseguendo nella lettura troverai il link per il download integrale.

03-fantaup-g12(clicca per ingrandire)

UNA BOLLA PRONTA A SCOPPIARE: VENDI CHI E’ SULLA CRESTA DELL’ONDA!

Pensa al caso Hiljemark dello scorso anno: dopo le prime giornate il centrocampista del Palermo aveva segnato 3 gol (con tanto di doppietta) e vantava una media oltre la sufficienza. Oggi il suo nome è nel dimenticatoio (o in lista svincolati), ma 12 mesi orsono non erano pochi quelli che parlavano di lui come del nuovo crack stagionale, pronti a commettere eresie fantacalcistiche, cedendo gente come Allan o Badu (ritenuti troppo incontristi rispetto allo svedese…) pur di averlo.

Milic (Ds-E): fino ad oggi ha dato soddisfazioni, raggiungendo una media voto superiore al 6 e sfornando assist con incidenza del 13%. Come il suo predecessore Marcos Alonso è un super-cocco della redazione Napoli grazie al +44% di [MvUP], ma crediamo che questa situazione non possa reggere a lungo. Con una Fiorentina spesso compassata davanti, difficile anche che possa godere con una certa regolarità del bonus da +1.

Fofana (M-C): vogliamo fare un nome grosso, sulla bocca di tutti e proprio per questo da sfruttare con la logica che abbiamo esposto nell’introduzione. La doppietta di Palermo ne ha fatto impennare le quotazioni, tanto che oggi è possibile considerarlo e scambiarlo da Top-Player. Domani? Chissà. E’ indubbiamente un giocatore con caratteristiche interessanti ed atipiche (unisce potenza ed agilità), ma paradossalmente la sua intraprendenza lo porta ad essere troppo individualista. Il risultato, forse non a caso, è un [AssUp] dello 0%: strano per uno che ha discreta tecnica, si proietta spesso nella metà campo avversaria e può servire tra l’altro gente come Thereau e Zapata, non proprio gli ultimi arrivati. Tutto ciò suona come un campanello d’allarme, considerando che nonostante i progressi avuti con Del Neri non ci sembra che l’Udinese possa oggi rappresentare un così forte trampolino di lancio.
Se non vi abbiamo convinto e credete che il francese possa comunque continuare più o meno su questi standard, ovvero un [GolUP] al 29% ed una media voto elevata, allora liberatevi di Bruno Fernandes della Sampdoria: giocatore che ingolosisce con indiscusse doti tecnico-balistiche ma che ancora deve trovare continuità ed è probabilmente approdato in una squadra non pienamente nelle sue corde. E’ un elemento che può godere (per poco secondo noi) di un certo appeal, quindi, è bene cederlo alla svelta.

Keita (A): bel giocatore, utilissimo alla causa laziale e potenzialmente nell’anno della sua consacrazione. E’ una situazione verosimile ed un ragionamento che stanno facendo in tanti, proprio per questo motivo è il momento di venderlo! Il [GolUP] è recentemente salito fino al 40%, mettendosi così alle spalle gente come Pavoletti (38%), Bacca (33%) e Dybala 25% (escludendo il rigore contro l’Udinese, visto che stiamo sempre parlando di reti su azione o su punizione). Crediamo che tutti e 3 alla fine dei conti scavalcheranno il senegalese che in questo momento ha il vento in poppa di un attaccante da 15 marcature stagionali. Un po’ troppe per lui, anche se i suoi numeri a maggio saranno probabilmente di tutto rispetto.

pagine-statuto-downloadClicca l’icona e scarica la versione aggiornata di FantUp
NB: si prendono in considerazione i soli calciatori che abbiano raccolto almeno 6 presenze su 12

SIAMO AI MINIMI STORICI: COMPRA IN SALDO, SI PUÒ SOLO SALIRE

Perisic nel 2015/2016 arrivò con buone skill, ma nelle prime 23 giornate i numeri espressi furono poco rassicuranti: un’ala offensiva come lui, mise insieme appena 2 gol. Detto ora sembra utopia, ma verso il mese di marzo ottenerlo a buon mercato era fattibile (c’è chi lo ha venduto in cambio di Castro o Lodi per poi pentirsene…): il croato dalla primavera in avanti ha infilato la marcia giusta, timbrando il tabellino 5 volte nelle successive 13 gare. Numeri da attaccante…

Bruno Peres (Dd-E): da settembre ad oggi la sua appetibilità è scesa parecchio. Fino ad ora il grafico dell’ex granata è qualcosa di abbastanza piatto. Al cospetto di una sufficienza che più stiracchiata di così non si può (6,00), si è mosso  solo con un [AssUP] dell’11% appena. E’ probabile però che la musica stia cambiando. Vuoi per un periodo di ambientamento (da considerare anche il salto in una grande del nostro campionato), vuoi per l’infortunio di Florenzi che gli spalanca le porte nel ruolo a lui congeniale, vuoi per una Roma che gira a mille e non dà assolutamente l’idea di incepparsi almeno per quanto riguarda la manovra offensiva, non ci stupiremmo di snocciolare dati completamente diversi fra qualche mese. Sì, è ora di prenderlo, pur con qualche sacrificio nello scambio che proporrete.

Memushaj (C): il Pescara sta prendendo ceffoni un po’ ovunque eppure, a ben guardare, l’albanese tiene botta. Sui numeri indubbiamente deficitari (ma non drammatici), pesa il rigore sbagliato a Roma contro la Lazio ed il fin troppo punitivo 4 in pagella ricevuto. Tuttavia rispetto agli altri 2 pescaresi da tenere sempre sotto controllo, ci sembra più cattivo di Verre nelle conclusioni e più tutelato nel minutaggio rispetto ad un Benali spesso sostituito prematuramente da Oddo. La sua totale (e crediamo temporanea) mancanza di bonus (attenti però, è allo 0% anche come CartUP, non male per chi prevalentemente conduce una vita da mediano) dovrebbe consentirvi di ottenerlo per una manciata di crediti o dando in cambio un giocatore di basso profilo. Senza considerare che dagli 11 metri è ancora il prescelto, ed il RigUP della scorsa stagione sfiora il 90%…

Saponara (T): parola di lupetto, l’avremmo segnalato anche senza l’exploit di Pescara. Piano piano sta (ri)trovando la sua dimensione, insieme a tutta la squadra empolese. Purtroppo i bonus ottenuti nell’ultima gara di campionato renderanno più difficile uno scambio, ma provate a buttarla sul piano finanziario: in fondo potrebbe essersi trattato solo di un rimbalzo, come quelle azioni crollate che, ormai prossime allo zero, hanno un sussulto prima di eclissarsi definitivamente… Certamente il suo FantaUP è imbarazzante: [GolUP] e [AssUP] al 9%, [CartUP] 27% e [MvUP] -18%. Se c’è un momento in cui credere nella risalita, è proprio questo.

Perotti (W-T): ha già numeri importanti, ma salirà ancora. In particolare non può che sbloccarsi a breve la casella delle reti realizzate su azione/punizione, visto il [GolUp] fermo allo 0%. Anche il valore già buono (25%) di [AssUP], in una Roma così votata all’attacco, è destinato a lievitare (se gente come Pellegrini e Tello ha per ora sfondato il 30%, può riuscirci tranquillamente anche lui).

Per oggi è tutto: ci rivediamo giovedì 8 dicembre con l’ultima edizione del 2016 di FantaUP!

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alessandro.erol_451 - 4 anni fa

    La rubrica è fantastica, ma non si può scaricare il file, dà errore nel link, potete verificare??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio Potenza - 4 anni fa

      Ciao Alessandro, ti ringraziamo per l’apprezzamento che hai mostrato ed al tempo stesso ci scusiamo per l’inconveniente. Crediamo di aver risolto il problema, ora dovrebbe essere possibile scaricare il file FantaUP, facci sapere. A breve apriremo anche una rubrica dedicata a FantaUP sul Forum Gruppo Esperti, mentre se ti va puoi seguirmi anche su twitter (@poteA78) e facebook (https://www.facebook.com/poteA78).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alessandro.erol_451 - 4 anni fa

        Tutto ok, ora funziona. Cercherò di interagire anche sul Forum.
        Ancora complimenti e ti saluto

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy