Consigliati Mantra 31ª giornata

Buongiorno a tutti e buon venerdì! Dopo le scoppiettanti partite di Coppa Italia siete pronti per un nuovo weekend di fuoco? “Let’s go”!

di gloreti

Ciao a tutti e buon venerdì. Come ogni volta si prova ad indovinare le probabili sorprese di questo turno di campionato, sperando di potervi dare una mano nello schierare la miglior formazione possibile.

Incominciando come al solito dai portieri, i migliori da schierare possono essere Skorupski, che avrà di fronte un Pescara agguerrito, Handanovic e Buffon, sui quali non serve dare molte spiegazioni; hanno tutti e due partite molto abbordabili e dovrebbero riuscire a portare a casa il bonus imbattibilità.
Passando alla difesa, come difensori destri, si consigliano D’Ambrosio, il quale ha regalato anche un +3 nell’ultimo incontro, De Sciglio, che vorrà dimostrare di meritare la fascia di capitano del Milan, ed infine Bereszynski sul quale Giampaolo crede molto.
Continuando, i difensori centrali che si potrebbero schierare questa giornata possono essere Masiello, Danilo e Koulibaly, i quali ultimamente non stanno sbagliando una partita e mantengono una buona media.
Per concludere il reparto arretrato, come difensori sinistri si consigliano Pasqual, il quale dovrà far valere la propria esperienza contro Zampano & Co., Alex Sandro, vero e proprio attaccante per la media voto che ha, e Molinaro, oramai ripresosi il posto da titolare.
Andando al centrocampo e cominciando sempre dai mediani, si potrebbero schierare i seguenti signori della “guerra”: Strootman, Kucka e Rigoni L.. Tutti e tre sono mediani dal carattere forte, ma che, con le loro incursioni senza palla ed i loro tiri da fuori, possono regalare punti importanti.
Proseguendo, gli esterni consigliati sono Hallfredsson, il quale potrebbe ricordarsi di come si segni contro un Genoa allo sbando, magari insieme a Rohden, che potrebbe tirare un brutto scherzo all’Inter, la quale ultimamente concede qualcosina dietro, e “talismano” Padoin, che potrebbe sentire aria di derby contro il Toro.
Oltre a già quanto detto, come centrocampisti centrali, per gli amanti del don’t try this at home, si consigliano Coulibaly, il quale sembra essere l’ennesimo gioiello scoperto dal maestro Boemo di ritorno a Pescara, oltre a Parolo, che ha dimostrato di saper segnare contro il Napoli, ed infine Castro contro la Juve, ma che può sempre regalare qualche bonus.
Ancora, passando alle ali (W), si potrebbe puntare su Callejon, il quale in Coppa Italia non ha trovato il gol ma è stato uno dei migliori, oltre a Tello C., che in verità si è un po’ perso dopo aver conquistato il posto da titolare, e Perisic, il quale deve dimostrare più continuità, anche all’interno della stessa partita, ma che può sempre regalare bonus pesanti.
Infine, come trequartisti si propone un bel trittico dell’Est con Ionita, Ilicic, magari accompagnati dall’ottimo Pjanic.
Passando all’attacco, come seconde punte (A) non si può non tornare a consigliare Suso, contro il Palermo e di ritorno dal’infortunio, per la gioia dei suoi fantallenatori; stesso dicasi per quella “furia ceca” che di nome fa Schick, sempre più titolare, e Caprari, il quale potrebbe sbloccarsi, nella sfida salvezza contro l’Empoli.
Infine come punte centrali, suggeriamo Higuain, vero mattatore della sfida di Coppa Italia, oltre a Immobile, che potrebbe tirare un brutto scherzo al “suo” Napoli e Dzeko, che deve dimenticare le critiche ricevute nel turno di Coppa nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy