La meglio gioventù, da Zielinski a Niang ecco i migliori U21 al Fantacalcio

Scopriamo insieme quali sono i giovani talenti che si sono messi in luce in questa prima parte di stagione.

di Mauro Miani, @mauromiani90

In questo articolo vogliamo analizzare il rendimento e l’impatto con la Serie A dei migliori giovani talenti che il nostro campionato ci sta offrendo. Con il termine Under 21 intendiamo tutti i calciatori nati non prima del 1994, ovvero che non abbiano ancora compiuto il ventiduesimo anno, quindi in questa analisi non troveremo i vari Icardi, Dybala o Felipe Anderson perchè nati prima del 1994.

Portieri – Donnarumma

Ad oggi tre sono stati i portieri U21 a difendere i pali della proprie squadre in campionato, il baby prodigio del Milan Gianluigi Donnarumma (1999) che in 9 presenze ha collezzionato una MV di 6,22 ed una FM di 5,39 con 7 reti subite ed 1 ammonizione. Il suo esordio in serie A è avvenuto a 16 anni e 8 mesi, il 25 Ottobre nella vittoria interna del Milan contro il Sassuolo.

Portieri – Gollini

A seguire troviamo Pierluigi Gollini (1995) portiere dell’Hellas Verona che in 6 presenze ha dovuto raccogliere il pallone in fondo alla rete per ben 9 volte con una MV di 6,00 ed una FM di 4,33 prendendo anche 2 ammonizioni.

Difensori – Hysaj

Sarri lo ha voluto con lui a Napoli ed Elseid Hysaj (1994) ha subito conquistato il posto da titolare sorpassando nelle gerarchie Maggio, uno dei veterani della squadra, raccogliendo 17 presenze con una MV di 5,85 ed una FM di 5,76 con 3 ammonizioni.

Difensori – Masina

Di lui si parlava un gran bene, ma Adam Masina (1994) ha veramente stupito tutti piede educatissimo ed una spinta costante per lui 16 presenze, una MV di 5,91 ed una FM di 6,31 con 2 reti 3 assist e 5 cartellini gialli.

Difensori – Rugani

Avesse trovato più spazio saremmo sicuri che sarebbe tra i migliori difensori, ma fino a qui Daniele Rugani (1994) ha raccolto solamente 1 sola presenza nella Juventus. Il giocatore, arrivato in Estate dall’Empoli, ha esordito in questo campionato l’ultima giornata contro il Carpi prendendo 5,5 in pagella, non un voto a cui ci aveva abituato, ma la buona notizia è che l’apprendistato sembra finito e il giovane difensore potrà trovare sicuramente più spazio in questa seconda parte di stagione.

Difensori – Romagnoli

Tra tutti i difensori U21 ad inizio anno spiccava l’ex Roma Alessio Romagnoli (1995) approdato al Milan in Estate per seguire il suo allenatore Mihajlovic, la sua stagione riflette i problemi dei rossoneri con un rendimento ampiamente sotto le aspettative con una MV 5,78 ed una FM di 5,56 con ben 5 amminizioni ed 1 espulsione in 16 presenze.

Centrocampisti – Zielinski

Il centrocampista di proprietà dell’Udinese Piotr Zielinski (1994) dopo un anno di apprendistato con Sarri è riuscito ad imporsi nel ruolo di mezz’ala nell’Empoli targato Giampaolo, il polacco sta giocando molto bene portando a casa anche qualche bonus e diventando giornata dopo giornata sempre più decisivo nella squadra toscana. Per lui in 15 presenze un’ottima MV di 6,23 ed una FM di 6,53 con 1 rete, ben 4 assist, 3 cartellini gialli ed 1 rosso.

Centrocampisti – Paredes

L’ex giocatore del Boca Leandro Paredes (1994) di proprietà della Roma sta facendo molto bene ad Empoli, si è da subito dimostrato molto polivalente potendo ricoprire tutti i ruolo a centrocampo del 4-3-1-2 di Giampaolo dal trequartista alla mezz’ala, giocando pure come regista davanti alla difesa in queste ultime apparizioni. Fin qui 13 presenze con una MV di 6,23 una FM di 6,46 con 1 gol, 1 assist e 2 ammonizioni.

Centrocampisti – Benassi

Il Torino ha puntato molto su Marco Benassi (1994) pagando oltre i 3 mln di euro per assicurarsi la seconda metà del cartellino, Ventura però lo vede in ballotaggio con Acquah per un posto da titolare anche se lui quando chiamato in causa ha sempre risposto bene sul campo. In 10 presenze una MV di 6,30 con una FM di 6,50 con all’attivo 1 rete e 2 cartellini gialli.

Centrocampisti – Kishna

Il gol all’esordio aveva illuso molti fantallenatori su di lui, purtroppo Ricardo Kishna (1995) non è riuscito a farsi largo nelle gerarchie biancocelesti rimanendo indietro ai ben più quotati Candreva, Felipe Anderson e Keita. L’ala olandese però è riuscito comunque a segnare 2 reti in 8 presenze con una MV di 5,75 e una FM di 6,5.

Centrocampisti – Ivan

In Estate lo slovacco David Ivan (1995) avrebbe dovuto essere aggregato stabilmente con la Primavera, ma sia Zenga che Montella hanno deciso di tenerlo stabilmente in prima squadra e di mandarlo in campo quando avevano bisogno di una mezz’ala più di copertura. Per lui 11 presenze MV di 6,00 ed una FM di 6,09 con 1 gol, 3 cartellini gialli ed 1 rosso.

Centrocampisti – Pellegrini

Lorenzo Pellegrini (1996) prodotto del viviano della Roma fino ad adesso ha raccolto solamente 3 presenze ma dimostrando di essere già pronto per la Serie A. Per lui 1 gol 2 gialli con una MV di 6,33 ed una FM di 7,00.

Centrocampisti – Diawara

La favola di Amadou Diawara (1997) non sembra volersi fermare, un anno fa giocava in Lega Pro mentre adesso a soli 18 anni ha convinto Rossi prima e Donadoni poi a puntare su di lui per il centrocampo rossoblù. In 15 presenze ha raccolto una MV di 5,97 ed una FM di 5,87 condite da 1 assist 3 ammonizioni ed 1 espulsione.

Attaccanti – Niang

Dopo l’esperienza a Genova il giovanissimo attaccante francese sembra essere definitivamente sbocciato M’Baye Niang (1994) recuperato dall’infortunio che l’aveva tenuto fuori nella prima parte della stagione ha scalato le gerarchie finendo praticamente uno dei punti fermi dei rossoneri. In 6 presenze ha segnato 2 goal (doppietta alla Sampdoria) e 2 assist con 1 ammonizione, con una MV di 6,42 ed una FM di 7,67

Attaccanti – Bernardeschi

A Federico Bernardeschi (1994) manca veramente solo il gol per coronare una grande stagione, con Sousa sta facendo veramente bene nonostante sia chiamato ad un grande lavoro in copertura. Per lui in 14 presenze una MV di 6,32 ed una FM di 6,32 grazie a 2 assist e 4 cartellini gialli.

Attaccanti – Berardi

Non l’inizio che ci si aspettava per Domenico Berardi (1994), di cui si aspettava la definitiva consacrazione. Invece complice un infortunio ed un’espulsione è riuscito a giocare solamente 9 partite mettendo a referto 2 gol 2 assist ma anche 4 gialli ed appunto un rosso (costatogli 3 giornate). La sua MV è di 5,94 mentre la FM è di 6,50

Attaccanti – Keita Balde

L’ala biancoceleste Keita Balde (1995) parte ancora dietro a Candreva e Felipe Anderson però da subentrante ha fatto sempre molto bene, 10 presenze per lui con una MV di 6,2 ed una FM di 6,55 con 1 rete, 1 assist ed 1 ammonizione.

Attaccanti – Perica

Il croato Stipe Perica (1995), di proprietà del Chelsea, fin qui non ha trovato molto spazio riuscendo però nell’ultima partita contro il Torino a trovare la prima marcatura in questo campionato. Nelle 5 partite finora disputate per lui una MV di 6,00 ed una FM di 6,50 con all’attivo 1 rete segnata ed 1 giallo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy