La favola di Edoardo GOALdaniga: da riserva a difensore goleador

La favola di Edoardo GOALdaniga: da riserva a difensore goleador

Il numero 6 rosanero rientrato come contropartita nella trattativa Dybala-Juve inizia a dimostrare di non esser soltanto un “abbassa-cartellini”

di Redazione Fantamagazine

La difesa del Palermo sta iniziando a trovare la sua quadratura nella quale pare stia trovando sempre più spazio EdoGoal.
Dopo una stagione passata in serie B in quel di Perugia ove ha collezionato 35 presenze, segnando 3 reti, al netto dei suoi cartellini, che sono stati tanti, precisamente 10 gialli ed un rosso, il ventiduenne difensore è rientrato nell’affare Dybala-Juve tornando in Sicilia dopo aver trascorso tanti anni tra le giovanili rosanero.

Evoluzione fantacalcistica..

 
In estate Edoardo era stato etichettato come possibile sorpresa da prendere per riempire gli ultimi slot, ma negli ultimi tempi la sua posizione è notevolmente cambiata. Goldaniga si sta gudagnando giornata dopo giornata la fiducia di mister e ambiente. Nel corso delle settimane riesce a giocare con un’importante personalità, di sicuro non comune alla sua età. L’ex Perugia è un difensore centrale capace di giocare sia in una difesa a tre che a quattro, in qualsiasi posizione nel centro della difesa, e in caso di necessità può adattarsi anche come terzino. Ben messo fisicamente (alto un metro e 93), è dotato di un ottimo senso dell’anticipo, oltre a una buona velocità e una buona tecnica di base, grazie alle quali riesce a cavarsela bene anche contro avversari veloci e a impostare l’azione. Attualmente è il giocatore difensivo del Palermo che sta avendo il miglior rendimento, ed inoltre sta venendo fuori la caratteristica che fa impazzire tutti i fantallenatori, ovvero: la sua pericolosità offensiva, ad oggi son due le reti messe a segno, saranno le uniche? Vedremo. Da possibile sorpresa Edoardo diventa, attualmente, un ottimo 4°/5°slot scelta in lega ad 8. Fateci più di un pensierino nelle vostre aste invernali qualora fosse ancora svincolato.

Con la lettera “P” nel destino

Le squadre in cui ha giocato: Pizzighettone  poi Pisa, Perugia ed ora Palermo.

Una lettera nella sua strada come si evince dalle sue parole. Coincidenze o Destino? 
Dopo una buona stagione nella primavera del Palermo, in cui è riuscito a farsi valere anche come terzino e ha segnato 4 gol in 20 partite, cifra non di poco conto per un difensore, Goldaniga fa il suo esordio in Lega Pro nella stagione 2013-14 con la maglia del Pisa, con cui fa una buona stagione e arriva alle semifinali dei playoff, segnando il gol che ha permesso ai nerazzurri di vincere i quarti. L’anno dopo si mette in mostra in B con il Perugia, mostrandosi come uno dei migliori prospetti italiani nel suo ruolo e arrivando ai playoff, nei quali contro il Pescara segna un altro gol pesante anche se non sufficiente a passare il turno. In questa stagione viene notato da Di Biagio e convocato nella nazionale Under 21.
Un giocatore che può dare tanto al Palermo, ai suoi fantapossessori, ma soprattutto a Gollum…ehm Smeagol, emhhhh a Zamparini, che già pregusta il suo futuro TESORO.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy