Ibrahimovic: la leggenda pronta a guidare la Svezia ad Euro 2016

Ibrahimovic: la leggenda pronta a guidare la Svezia ad Euro 2016

Quando tutti aspettano l’annuncio sul suo futuro, Ibrahimovic sembra concentrato sulla sua Svezia senza rivelare il suo futuro club

di Riccardo Cerrone, @riki171980

bahceca_IbraTanta attesa, tanta attenzione mediatica, alla fine Zlatan Ibrahimovic non ci ha svelato dove giocherà nella prossima stagione; il calciatore svedese è concentratissimo sulla sua Svezia.

IBRAHIMOVIC, STORIA DI UN VINCENTE

A guardare la bacheca qui a fianco verrebbero i brividi a molte società blasonate, tanti trofei, tante soddisfazioni tra scudetti, coppe di Lega e Supercoppe. Poche società al mondo hanno collezionato più trofei di Zlatan Ibrahimovic, un atleta che sulla sua esuberanza e sulle sue certezze ha fondato una carriera.
Eppure in questa ampia collezione manca qualcosa: manca sicuramente la Champions League che lo svedese non è mai riuscito a portare a casa. Vani sono stati i tentativi che l’hanno portato a cambiar maglia per cercare di raggiungere la coppa dalle grandi orecchie. Nell’anno del suo passaggio dall’Inter al Barcellona, la Coppa dei Campioni ha seguito esattamente il tragitto inverso, regalando il trionfo ai nerazzurri di Mourinho.

IBRAHIMOVIC E L’EUROPEO DI FRANCIA 2016

Prima di cominciare la sua avventura nella prossima squadra di club però Ibracadabra ha il compito di trainare la nazionale svedese oltre il girone di qualificazione. Il compito potrebbe non essere cosi arduo, visto che si qualificheranno per gli ottavi tutte le prime, le seconde qualificate e le migliori quattro terze su sei squadre. La squadra si affida a lui come riferimento tecnico e caratteriale, ma le individualità della Svezia certamente non mancano: Forsberg, Berg, Larsson e Kallstrom sono solo alcuni giocatori che si stanno facendo notare, e potrebbero aiutare Ibrahimovic a conquistare un posto d’onore nell’albo di Euro 2016.

IBRAHIMOVIC E IL FANTAEUROPEO

Punizioni, rigori, centravanti, acrobazie, numeri d’alta scuola e tante tante giocate incredibili. Se questo non bastasse per convincervi che Ibra sia il nome giusto da prendere per il vostro attacco al fantaeuropeo non sappiamo veramente come fare!
Il vantaggio enorme poi è quello di poterlo scegliere di giornata in giornata, cosi da valutare eventuali alternative da selezionare al suo posto: il fantaeuropeo comincia tra poco, Gruppo Esperti vi mette a disposizione le disamine tecniche, le schede squadra ed i focus on sui calciatori, per vincere questa edizione completamente gratuita del gioco manageriale. E voi vorreste farvi scappare l’occasione di prendere “l’uomo arrivato da Re che se ne va da leggenda”?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy