Hamsik, top di centrocampo per il vostro fantacalcio. Ecco perchè

Hamsik, top di centrocampo per il vostro fantacalcio. Ecco perchè

Nonostande i dubbi per i possessori al fantacalcio, ecco perchè Hamsik è ancora un top

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Marek Hamsik, rapporto di odio e amore per tutti i suoi possessori, soprattutto negli ultimi due anni sotto la gestione Benitez. Anche quest’anno i soliti dubbi per i fantacalcisti, sarà il suo anno sotto la guida del nuovo tecnico Sarri? Scopriamo cosa può dare alla causa del vostro fantacalcio.

Hamsik e il fantacalcio

Marek Hamsik, (27 presenze – MV 5,83 – FM 6,7 – 8 goal – 7 assist) nell’ultima stagione, è uno dei giocatori più astati del centrocampo per il  fantacalcio. Quest’anno come negli ultimi anni i fanta possessori hanno investito molti crediti sperando di ritrovare il Marekiaro dell’era Mazzarri. Come possiamo notare dalle prossime statistiche,  Hamsik si attesta sempre tra i 9 e i 12 goal, (solo campionato di serie A, escluse le coppe), tranne le ultime due stagioni.

9 goal nel 2007/08
9 goal nel 2008/09 (rigorista)
12 goal nel 2009/10 (rigorista)
11 goal nel 2010/2011
9 goal 2011/2012
11 goal 2012/2013
7 goal nel 2013/2014
7 goal nel 2014/2015

Come si può vedere non esiste differenza fra l’essere rigorista o meno, visto che il numero di goal si assesta sempre attorno ai 9-12 gol, sia che si presenti o no  dal dischetto. La diversità del numero di reti  riguarda la posizione che ha in campo Marek Hamsik, si attesta infatti alla doppia cifra quando gioca da mezzala, e si abbassa negli ultimi  due anni da trequartista.

Hamsik, involuzione con Benitez?

Il primo anno con Benitez è stato quasi un calvario, mentre il secondo anno è andato a intermittenza. Non possiamo parlare  di involuzione con il tecnico spagnolo, ma di un calo di rendimento si, con prestazioni a corrente alternata e pagelle disastrose che hanno demotivato il fantacalcista. A prescindere dalle controversie relative alla posizione in campo, che hanno comunque inciso sul suo rendimento, pare che l’amore tra il capitano slovacco e il tecnico spagnolo non sia mai sbocciato e le frecciatine verso Benitez sono arrivate come pugnalate con l’avvento del nuovo tecnico Sarri.

Hamsik con Sarri

Adesso c’è un nuovo mister, Maurizio Sarri, il quale ha  ascoltato le sue preferenze e lo ha ricollocato nel ruolo a lui più congeniale, ovvero quello di mezzala sinistra di un centrocampo a tre. C’è da scommettere, che finalmente, Marek possa tornare quello di un tempo. Capitano, simbolo, anima di questa squadra dove  finalmente tornerà ad essere un valore aggiunto per i suoi possessori. Per far capire l’affiatamento tra Hamsik e Sarri ecco le parole del capitano partenopeo: “Sarri? Ho un buon feeling, abbiamo parlato tanto di tattica, aspetto che lui cura molto. Con lui giocherò più arretrato rispetto a Benitez, più a centrocampo e meno spalle alla porta, e così avrò possibilità di giocare maggiormente il pallone“.
E ancora, ad un’intervista rilasciata ad un quotidiano slovacco ” “Sarri? Allenatore eccezionale, mi trovo alla grande – ha detto Marek – . La sua idea di calcio è molto diversa da quella di Rafa, ora non devo giocare più spalle alla porta“. “Cerchiamo di seguire le sue indicazioni e mi sento più valorizzato“.
Parole al miele, dettate anche dal cambio di modulo passato al 4-3-3. Queste le parole del capitano dopo la vittoria contro la Juventus ” “Sicuramente c’è stato un beneficio, il fatto che qualcuno mi aiuti sulla fascia è molto importante. Soprattutto in fase difensiva”.

I dubbi del fanta allenatore

Nel forum Gruppo Esperti e tra amici nelle leghe private c’è chi vuole scambiare Marek Hamsik come se fosse un centrocampista qualunque, noi sconsigliamo di venderlo e metterlo sul mercato. Quest’anno la stagione a livello di bonus non è iniziata nel migliore dei modi per i suoi possessori. Un solo goal, oltretutto alla prima giornata quando milioni di fanta allenatori non avevano ancora inziato le aste delle loro leghe private. Ma c’è un’inversione di tendenza che fan ben sperare i suoi possessori. Rispetto alle ultime stagioni, Marek Hamsik  a parte la parentesi Carpi (sceso in condizioni non ottimali), non sta portando voti negativi, segno di grande maturità e miglioramenti tattici. Ora non ci resta che aspettare, ma statene certi anche quest’anno Hamsik arriverà in prossimità della doppia cirfra … alziamo la cresta.
 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy