Fantascambi – Suso o Perotti?

Chi preferire tra due dei più forti centrocampisti della passata stagione? Proviamo a dire la nostra.

di Marcello Pelosi, @Marcello Pelosi

Eccoci tornati con Fantascambi, la casa degli scambi al fantacalcio. Per ogni appuntamento prenderemo spunto da una richiesta di aiuto nella sezione del nostro forum: strategie, scambi e Fanta mercato. Per questa puntata abbiamo selezionato una domanda dell’utente Heisenb3rg, sotto la lente di ingrandimento due giocatori che hanno in realtà in comune molto più di quanto si possa pensare: il rendimento continuo, la propensione al bonus, ma anche il turnover e la rivoluzione tattica della propria squadra. Stiamo parlando di Diego Perotti e di Suso, due nomi caldissimi alle aste di inizio anno, ma che adesso destano qualche piccola preoccupazione ai propri fantapossessori. Chi dei due meriterebbe di essere preferito all’altro?

FANTASCAMBI: SUSO O PEROTTI?

Non c’è dubbio, l’annata di Diego Perotti è iniziata sulla scia della scorsa: rendimento garantito ma scarsa attitudine al bonus pesante, se non dal dischetto. Un’altra nota dolente è il turnover da Champions, in una squadra di assoluto livello dove le alternative abbondano e neanche i più forti sembrano essere davvero indispensabili. Di Francesco ne fa comunque un perno del proprio progetto e c’è da scommettere che possa ripetere o quantomeno avvicinare gli standard a cui ci aveva abituato gli anni scorsi. La Roma avrà i propri rigori a favore e Perotti si farà trovare pronto per trasformarli in goal con la freddezza che lo contraddistingue in questo particolare fondamentale.

La stagione di trasformazione che sta vivendo il Milan, la concorrenza spietata e la scarsa attitudine a ricoprire il ruolo di seconda punta sembrerebbero invece far calare nettamente l’appetibilità di Suso. Il Milan resta però una squadra di vertice e lo spagnolo un top player indiscusso, per i rossoneri così come al fantacalcio. Il calciatore sarà sì vittima delle inevitabili rotazioni di Montella, ma c’è da scommettere che, qualora non dovesse giocare contemporaneamente con due punte pesanti, il giocatore verrà schierato comunque con grande continuità.
Possono invece tranquillizzarsi i fantallenatori che dubitano del rendimento dell’ex Liverpool soprattutto in virtù del cambio di modulo. Schierando praticamente sempre un giocatore tra Calhanoglu e Bonaventura, il modulo del Milan con Suso in campo potrebbe in futuro avvicinarsi molto più ad un 3-4-2-1 che ad un 3-5-2. Tale disposizione darebbe comunque ai due trequartisti la possibilità di allargarsi, favorendo dunque le caratteristiche dello spagnolo.

In conclusione, fermo restando che si tratta di due top indiscussi, la nostra scelta ricade su Diego Perotti. L’argentino sembra infatti già a suo agio negli schemi di Di Francesco; la sua scarsa lucidità sotto porta sarà poi indubbiamente compensata dalle abilità da rigorista, che costituiscono un bottino importante di punti bonus praticamente già in cassaforte. Discorso diverso merita Suso, se pur ottimo in zona “+3” potrebbe a conti fatti risentire degli esperimenti tattici di mister Montella, rimanendo però ad ogni modo un giocatore appetibile per chi deciderà di puntare sullo spagnolo al di fuori dello scambio in questione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy