Fantamondiale Russia 2018: la scheda dell’Arabia Saudita

Fantamondiale Russia 2018: la scheda dell’Arabia Saudita

Difficile vedere l’Arabia Saudita protagonista, vediamo però chi potrebbe rivelarsi una sorpresa.

di Francesco Spada, @MoradinGE

Una qualificazione diretta molto sudata per l’Arabia Saudita, che stava per essere superata dall’Australia salvo poi vincere la gara casalinga contro il Giappone e riuscire a prendersi il secondo posto. La più grossa incognita è rappresentata dal ct: Van Marwijk, dopo aver ottenuto la qualificazione, non ha potuto continuare a essere la guida tecnica della Nazionale in quanto la Federazione saudita richiede la residenza in Arabia per il ct, e la sua fu respinta. Così, dopo una breve parentesi di Edgardo Bauza, è stato l’attuale Juan Antonio Pizzi ad ottenere l’incarico.

ARABIA_SAUDITA

Immagine

La probabile formazione (4-2-3-1): Al Muaiouf; Al Shahrani , Hawsawi Os. , Hawsawi Om, Al Harbi; Al Khaibri, Al Faraj; Al Shehri , Al Jassim, Al Dawsari; Al Sahlawi.

In porta potrebbero alternarsi Al Mosailem e Al Muaiouf.

La difesa sarà composta al centro da Omar e Osama (il capitano) Hawsawi, a destra Al Shahrani e a sinistra Al Harbi.

In mezzo al campo, a scudo della difesa, agiranno Al Faraj e Al Khaibri, con quest’ultimo in ballottaggio con Otayf.

Al Jassim agirà da finto trequartista, dando molto supporto al centrocampo. Sulle ali giocheranno Al Sherhi ed Al Dawsari, mentre la prima punta sarà Al Sahlawi. Qualche chance per Al Abed, soprattutto da subentrante.

Immagine

Al Muaiouf 50% – Al Mosailem 50%

Al Khaibri 60% – Otayf 40%

Al Dawsari 70% – Al Abed 30%

Immagine

Nessuno: alzi la mano chi si aspetta un buon mondiale dai sauditi. Sulla carta è difficile vedere la squadra competitiva, se proprio dovessimo indicare un nome andremo su Al Dawsari, ala che ha avuto una parentesi non troppo felice nel Levante.

Immagine

Al Shahri : insieme al suo connazionale Al Dawsari, è riuscito ad avere una parentesi (anch’essa però poco felice) nel Laganes. Giocare nel campionato saudita ed attirare le attenzioni di una squadra europea qualcosa vorrà pur dire.

Immagine

Portieri e difesa: inutile anche dirlo, la difesa non è proprio delle migliori e prendere il duo (eh sì, un titolare non dovrebbe esserci) può garantire molti punti… di malus. L’unica nota positiva è che difficilmente la retroguardia verrà cambiata radicalmente nelle 3 partite, quindi come ultimo slot si potrebbe prendere il capitano Omar Hawsawi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy