FantaInviati 28a Giornata – Le ultime dai campi su Pjaca, Milik, Ljajic e Bernardeschi

E’ quasi tempo di schierare la formazione al Fantacalcio! Scopriamo grazie ai nostri FantaInviati le ultime dai campi della Serie A, tra infortunati, ballottaggi e le ultime news di queste ore.

di fantainviati

La giornata fantacalcistica è alle porte, ed è quasi tempo di schierare la formazione! Avete seguito poco? State cercando nel web freneticamente tutte le ultime dai campi di Serie A riguardanti i calciatori delle vostre fantarose?

Niente paura! Arrivano in vostro soccorso i nostri FantaInviati! Tutte le ultime news, gli infortunati, i ballottaggi e tutto quel che c’è da sapere per non trovarsi impreparati in questa nuova giornata di fantacalcio!


JUVENTUS MILAN: CUADRADO SQUALIFICATO, OUT SUSO

QUI JUVENTUS: In porta ci sarà regolarmente Buffon, in difesa dubbio sulla destra con Alves favorito su Lichtsteiner, al centro potrebbe trovare spazio Benatia che pare favorito su Rugani e Barzagli per affiancare Bonucci con Alex Sandro sulla sinistra. Indisponibile Chiellini. A centrocampo possibile turno di riposo per uno tra Pjanic e Khedira, che sarebbe sostituito da Marchisio. In avanti tutto confermato a parte Cuadrado squalificato, che sarà probabilmente rilevato da Pjaca. Qualora Allegri volesse cambiare modulo, il croato rimarrebbe in panchina e potrebbe invece trovare posto Rincon.

QUI MILAN: Nella sfida del big match di domani sera contro la capolista Juventus di Massimiliano Allegri, Montella non recupera Suso, uscito affaticato nell’ultima partita contro il Chievo Verona, ed è da valutare nella giornata odierna Manuel Locatelli in quanto febbricitante. In porta come sempre ci sarà Donnarumma, in difesa probabile lo spostamento di Romagnoli terzino sinistro, con De Sciglio a destra (Abate è out) e la coppia centrale formata da Paletta-Zapata. Difficilmente verranno impiegati Calabria e Vangioni, probabilmente ancora non pronti per un incontro di questo livello. Gomez in panchina. A centrocampo il carrarmato Kucka confermato nel ruolo di mezzala destra, davanti alla difesa giocherà Sosa, mentre interno sinistro spazio al croato Pasalic con probabile staffetta con Bertolacci.
Il tridente d’attacco sarà quindi con Ocampos e Deulofeu ai lati della prima punta che sarà ancora una volta Bacca, reduce dalla doppietta di sabato scorso. Lapadula partirà della panchina pronto a subentrare, così come Ocampos, che nell’ultimo match ha messo in luce buone giocate.

A cura di: Stefano Giustini

GENOA SAMPDORIA: MANDORLINI SI AFFIDA A SIMEONE, SCHICK ANCORA DALLA PANCHINA

QUI GENOA: Mandorlini si affiderà al solito 3-5-2 con il quale ha trovato 2 risultati utili consecutivi, tra i pali Lamanna, difesa composta da Burdisso al centro supportato da Munoz e Izzo. Le due ali saranno Laxalt a sinistra e Lazovic a destra, in mezzo al campo Cataldi in cabina di regia, Hiljemark sul centro destra e Rigoni favorito su Ntcham sul centro sinistra. La coppia d’attacco titolare sarà composta da Simeone e Pinilla.

QUI SAMPDORIA: La Sampdoria vorrà continuare la striscia di risultati utili consecutivi e ci proverà con Viviano in porta, i due centrali di difesa saranno Silvestre e Skriniar, Sala dopo le ottime prove si conferma a destra mentre Regini è in vantaggio a sinistra su Pavlovic. Torreira inamovibile in mezzo al campo, al suo fianco Praet e Barreto sono favoriti su Linetty. Fernandes confermato dietro le due punte Muriel e Quagliarella, Schick partirà ancora dalla panchina.

A cura di: Francesco Spada

SASSUOLO BOLOGNA:  BAGARRE MATRI-DEFREL, GASTALDELLO E DESTRO IN FORSE

QUI SASSUOLO: Nella linea a quattro, davanti a Consigli, è ballottaggio serratissimo tra Cannavaro, Letschert e Dell’Orco, per il ruolo di centrale al fianco di Acerbi. Sulle fasce nessun dubbio: a destra ci sarà Gazzola, mentre a sinistra agirà Peluso.
A centrocampo rientra Pellegrini dopo la squalifica, e assieme a lui dovrebbe essere confermato anche Duncan. Mentre per il ruolo di regista è ballottaggio tra Aquilani e Missiroli, con il primo leggermente favorito. Un dubbio anche nel tridente offensivo, dove per il ruolo di punta centrale, in mezzo a Berardi e Politano, si contendono il posto Matri e Defrel, anche se il francese probabilmente non ci sarà.

QUI BOLOGNA: Oltre a Mbaye, sicuro out, molto probabilmente non riuscirà a recuperare neanche Gastaldello, e dunque ancora spazio alla coppia Maietta-Oikonomu, in difesa di Mirante. Sugli esterni Torosidis è rientrato dopo la squalifica e si riprenderà il posto a destra, mentre Masina viene confermato a sinistra. Ma attenzione alle ultime notizie che vengono da Bologna, dove sembra in arrivo una panchina punitiva per ben 4 giocatori: Oikonomou, Masina, Pulgar e Viviani. Situazione caldissima e da monitorare per loro.
A centrocampo l’unico certo del posto è Dzemaili. Per gli altri due è bagarre tra Pulgar e Viviani (entrambi a rischio esclusione in via punitiva), nel ruolo di regista, e tra Nagy e Taider, per quello di mezzala sinistra. In avanti Verdi e Krejci vengono confermati sugli esterni, rispettivamente destro il primo, e sinistro il secondo. Nel ruolo di terminale centrale Destro, non ancora al 100%, resta in dubbio. Nel caso non ce la facesse Donadoni darà ancora fiducia a Petkovic.

A cura di: Marco Grano

INTER ATALANTA: RECUPERA BROZOVIC, TORNA DALLA SQUALIFICA KESSIE

QUI INTER: Contro la sorpresa del campionato, davanti ad Handanovic solita difesa composta dalla coppia centrale Miranda-Murillo e dai terzini Ansaldi e D’Ambrosio. A centrocampo dovrebbe recuperare Brozovic ma Banega dovrebbe spuntarla sulla trequarti dopo la buona prova contro il Cagliari. In mediana, invece, confermati Kondogbia e Gagliardini. In attacco, solito tridente con Icardi al centro e Perisic-Candreva ai suoi lati.

QUI ATALANTA: La Dea continua a sognare e andrà a giocarsela anche a San Siro. Per l’occasione Berisha difenderà come sempre i pali con Toloi, Caldara e Zukanovic a comporre il terzetto difensivo. A centrocampo torna Kessie dopo la squalifica che andrà a ricomporre con Freuler la coppia titolare di centrocampo. Sugli esterni, invece, confermati Conti e Spinazzola. In attacco la solita coppia composta dal Papu Gomez e Petagna.

A cura di: Michele Mataluna

CHIEVO EMPOLI: TUTTI A DISPOSIZIONE PER MARAN, MCHEDLIDZE NON CE LA FA

QUI CHIEVO: pochi i dubbi di formazione per Maran, anche se l’abbondanza potrebbe indurlo a optarlo per qualche cambio. Solito ballottaggio a quatro per i due posti di difensore centrale, con Dainelli e Gamberini in leggero vantaggio. Per il resto si va verso la conferma della formazione titolare, con Meggiorini e Inglese davanti. Probabile panchina per Pellissier, pronto a subentrare nella ripresa.

QUI EMPOLI: anche per Martusciello sono pochi i dubbi legati alla formazione. L’unico ballottaggio è quello tra Maccarone e Marilungo per decidere chi affiancherà Pucciarelli. Ancora panchina per Zajc, che potrebbe approfittare degli infortuni di Mauri e Tello per trovare maggior spazio nella ripresa.

A cura di: Stefano Civini

FIORENTINA CAGLIARI: BERNARDESCHI PARE FARCELA, DESSENA TORNA TITOLARE

QUI FIORENTINA: Ballottaggi soprattutto a centrocampo per la squadra di Sousa. Lo schieramento sarà il classico 3-4-2-1, con Tatarusanu tra i pali, e davanti a lui Sanchez pare spuntarla su Salcedo e Tomovic. Completano la difesa, come al solito, Gonzalo Rodriguez e Astori. A centrocampo vedremo Badelj e Vecino e Chiesa come al solito sulla fascia destra, mentre sulla sinistra Tello pare in vantaggio su Olivera. In avanti Borja Valero ci sarà, per l’altro posto Bernardeschi pare riesca a recuperare, per cui è favorito su Saponara e Ilicic. La punta centrale sarà come sempre Kalinic.

QUI CAGLIARI: Rastelli potrebbe sperimentare nuovamente, ma la formazione più accreditata pare il 4-4-1-1. Tra i pali pare ci sarà ancora Gabriel, anche se le chances di Rafael sono concrete. In difesa sicuri del posto Isla e Bruno Alves, mentre Pisacane al centro e Murru sulla sinistra sono in vantaggio rispettivamente su Salamon e Capuano. A centrocampo Dessena dovrebbe tornare titolare, e a farne le spese sarà uno tra Ionita e Padoin, più probabilmente il primo; completano il reparto Barella e Tachtsidis, anche se quest’ultimo si giocherà il posto con Di Gennaro. Davanti infine Joao Pedro agirà a supporto di Borriello.

A cura di: Fabio Lilliu

PESCARA UDINESE: GILA OPERATO MA TORNA BOVO, FOFANA OUT, RIENTRA THEREAU

QUI PESCARA: Dopo due sconfitte esterne il Pescara torna a giocare all’Adriatico. Zeman utilizzerà lo stesso schieramento delle ultime gare e l’unico cambio di formazione dovrebbe essere Fornasier, favorito sul rientrante Bovo, al posto dello squalificato Coda. A centrocampo Bruno sempre in vantaggio su Brugman, con Verre e Memushaj confermati come mezzali. Nessun dubbio sul tridente che sarà formato da Caprari, Cerri e Benali. Gilardino, operato mercoledi, sarà out per lungo tempo mentre Bahebeck sarà disponibile solo dalla prossima settimana.

QUI UDINESE: Trasferta sulla carta piuttosto agevole per i bianconeri anche se l’Udinese in trasferta fa molta fatica (nessun gol nelle ultime 5 gare esterne). Del Neri dovrebbe confermare la difesa titolare anche se Felipe, reduce da un affaticamento, è in dubbio. In mediana, al posto dello sfortunato Fofana, ci sarà Badu, oltre a lui Jankto e Halfreddsson. Per Kums ancora panchina. In avanti Thereau tornerà al suo posto e guiderà l’attacco insieme ai confermati Zapata e De Paul.

A cura di: Francesco Spadano

PALERMO ROMA: NIENTE RISPOLI PER DIEGO LOPEZ, ROMA CON PEROTTI

QUI PALERMO: Recupera Nestorovski che sarà titolarissimo insieme a Trajkovski che invece si gioca il posto con Embalo; nessun problema per Sallai. Centrocampo titolare per Diego Lopez con Chochev, Bruno Henrique e Gazzi. Per rispondere agli attacchi giallorossi scenderà in campo la classica difesa a 4 orfana di Rispoli (che insieme a Balogh è squalificato, oltre che infortunato): Aleesami, Gonzalez, Goldaniga e Morganella davanti a Posavec. In dubbio Jajalo per un affaticamento.

QUI ROMA: Il Giudice Sportivo ferma Manolas che lascia quindi il posto a Fazio e Rudiger al centro della difesa. Emerson dal primo minuto insieme a Bruno Peres sulle fasce, ma attenzione al primo insidiato da Mario Rui. Centrocampo e attacco classici con Strootman e Paredes in mediana (al posto di De Rossi), dietro a Nainggolan, Dzeko e Perotti: quest’ultimo è l’unico in ballottaggio con El Shaarawy. Panchina per Salah, difficile vedere Totti dall’inizio.

A cura di: Piergiuseppe Musolino

NAPOLI CROTONE: POSSIBILITA’ PER MILIK, A CROTONE DUBBI A CENTROCAMPO

QUI NAPOLI: Mille dubbi per il Napoli reduce dalla Champions. Tutti i difensori sono virtualmente in ballottaggio, ma Sarri non cambia mai più di due elementi del reparto: Hysaj potrebbe essere confermato avendo riposato in Coppa Italia, ballottaggio comunque aperto con Maggio. Strinic potrebbe essere preferito a Ghoulam, che dal rientro dalla coppa d’Africa si è fermato solo una volta (ballottaggio comunque tirato). Infine al centro Albiol è in leggero debito d’ossigeno e Koulibaly continua ad alternare prove indecenti a partite monstre. Considerato che l’alternativa potrebbe essere Maksimovic, potrebbe affiancare la rapidità di Koulibaly. In mezzo al campo Jorginho favorito su Diawara, così come Hamsik su Rog (che in ogni caso potrebbe andare a voto anche da subentrante). Più dubbi a destra con Zielinski solo leggermente favorito su Allan e lo stesso Rog. In avanti Callejon inamovibile, Insigne favorito avendo giocato solo un’ora con il Real e la possibilità di rivedere Milik al posto di Mertens, con Pavoletti indietro nel ballottaggio. Buone possibilità di subentro per quest’ultimo in caso di partita in discesa, come per Giaccherini.

QUI CROTONE: Meno dubbi in casa Crotone, con Nicola che per questa trasferta pare orientato a confermare Martella come titolare sulla fascia sinistra, anche in seguito alla recenti buone prestazioni del terzino, a discapito del pari ruolo Mesbah che ancora non risulta al meglio della forma fisica. L’altro dubbio maggiore riguarda il consueto ballottaggio in mezzo al campo, che vede Crisetig-Barberis e Capezzi a contendersi i due posti al centro. Proprio i primi due sembrano favoriti per partire dal primo minuto al San Paolo.

A cura di: Lorenzo Storchi

LAZIO TORINO: BIGLIA IN FORSE, ITURBE E LJAJIC DAL PRIMO MINUTO?

QUI LAZIO: Inzaghi ha ancora qualche giorno di tempo per recuperare Lucas Biglia, reduce da un infortunio alla gamba sinistra patito nell’ultima di campionato. Fortunatamente per lui e per la Lazio i biancocelesti giocheranno lunedì sera, quindi c’è ancora tempo per recuperare. In porta dovrebbe tornare Marchetti, in difesa solito ballottaggio Hoedt – Wallace, mentre a centrocampo Murgia si candida per sostituire Biglia in caso di forfait dell’argentino. Un attacco da sciogliere il dubbio Lulic – Keita: favorito il bosniaco.

QUI TORINO: Mihajlovic potrebbe finalmente ritrovare Castan dal primo minuto, in ballottaggio però con Moretti per affiancare Rossettini al centro della difesa. A centrocampo dati alcuni problemi al piede per Valdifuori, ci sarà ancora Lukic come regista. Torna Benassi dalla squalifica, per l’altro posto da mezzala si contendono una maglia Baselli ed Acquah, con il primo favorito. In avanti confermatissimo Belotti, ancora bagarre tra Iturbe, Ljajic e Iago Falque, con i primi due favoriti e lo spagnolo che rischia almeno per questa gara di scivolare in panchina.

A cura di: Alessio Ambrosini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy