Fantacalcio, la Flop 11 della Serie A 2018-2019

La Flop 11 dopo le prime 12 giornate di campionato!

di Claudio Caprioli, @ClaudioCapriol4

La Serie A si ferma per lasciar spazio alle Nazionali ed è già tempo di primi bilanci per i fantallenatori. Dopo le prime 12 giornate di campionato è già possibile fare un’analisi su chi ha deluso maggiormente le aspettative dei fantallenatori. Sono infatti in molti quelli che hanno già iniziato a rimpiangere i tanti crediti spesi in fase d’asta per l’acquisto di giocatori che stanno disputando, chi per un motivo chi per un altro, una stagione al di sotto delle previsioni estive. Andiamo ora a stilare la Flop 11 del campionato, inserendo gli acquisti assolutamente bocciati dopo le prime 12 giornate di campionato.


LA FLOP 11 AL FANTACALCIO

DONNARUMMA

CALDARA – ALBIOL – RODRIGUEZ

MILINKOVIC-SAVIC  – SORIANO – DOUGLAS COSTA – ÇALHANOGLU

SIMEONE – DZEKO – BERARDI

Panchina: MARCHETTI – ASAMOAH – MIRANDA  – HAMSIK  – PASTORE – BELOTTI – LUIS ALBERTO


CLEAN SHEET… UN MIRAGGIO

Il Milan incassa molti gol e Gianluigi Donnarumma non è quasi mai esente da colpe (vedasi errore nel derby) . Da horror la sua fantamedia 4,66 con ben 16 gol incassati nelle prime 12 giornate e solamente 1 clean sheet contro l’Udinese all’attivo. Troppo poco per chi ha affidato a lui la porta della sua squadra. In panchina mettiamo Federico Marchetti, che era chiamato alla stagione del rilancio in maglia rossoblù dopo le stagioni passate fuori rosa alla Lazio. Niente da fare, 10 gol subiti nelle prime quattro giornate e maglia da titolare persa in favore di Ionut Radu.

UNA DIFESA DELUDENTE

Non ce ne voglia Mattia Caldara, ma è la più grande delusione per quanto riguarda il reparto arretrato. In molti avevano puntato su di lui all’asta, investendo anche molti crediti, ma purtroppo a causa di tanti infortuni ancora non è riuscito ad esordire in maglia rossonera in campionato. A fare compagnia a Caldara possiamo sicuramente considerare il suo compagno di squadra Ricardo Rodriguez, dal quale si aspettava qualche bonus in più rispetto all’unico assist in stagione e al suo 5,95 di media voto. Non un flop a livello assoluto, ma una vera delusione se paragonato alle aspettative di inizio stagione è sicuramente Raul Albiolera considerato un calciatore dal rendimento sicuro e garantito, ma le sue prestazioni stanno lasciando perplessi i fantallenatori a causa dell’orrenda fantamedia scaturita fin qui (5.66). In panchina trovano spazio Asamoah e Miranda, che stanno trovando delle difficoltà in questo inizio di stagione con prestazioni decisamente mediocri.

UN CENTROCAMPO DA BRIVIDI

Chi a inizio campionato aveva puntato su Milinkovic-Savic come top per il proprio centrocampo? In molti sicuramente. Ma “Mr. 100 milioni” (tale era la richiesta del presidente Lotito in estate per una sua eventuale cessione) sta completamente sbagliando la stagione. A tratti svogliato e indolente, ha segnato solo un gol in campionato e la sua fantamedia è di solo 5,86, ben al di sotto delle sue potenzialità. Un altro top solo sulla carta è sicuramente il bianconero Douglas Costa, che ha collezionato solamente 6 presenze in campionato senza nemmeno un gol all’attivo e il pesante macigno dell’espulsione e la successiva lunga squalifica rimediata per lo sputo a Di Francesco nella sfida contro il Sassuolo. Molto deludenti sono anche le prestazioni di questo inizio di stagione di Çalhanoglu e di Soriano, che a inizio stagione erano chiamati ad essere delle pedine importanti per le loro squadre, ma che ancora non sono riusciti a lasciare il segno e continuano a inanellare insufficienze in pagella. Si accomodano in panchina Marek Hamsik, che dopo essere stato un punto fermo nel passato fantacalcistico sta soffrendo enormemente la sua posizione più arretrata nel centrocampo partenopeo, e Javier Pastore che, nonostante i due magnifici gol di tacco, a causa di numerosi infortuni non riesce a decollare in maglia giallorossa.

UN ATTACCO… SPUNTATO

Solamente 6 le reti all’attivo, due ciascuno, per questo tridente che a inizio campionato avrebbe fatto sognare i fantallenatori. Partiamo da Edin Dzeko, che in questo inizio di stagione sembra essere più concentrato sulla Champions League (5 gol in 4 partite) che in campionato, dove in 9 presenze solamente in due occasioni è riuscito a lasciare il segno, rendendosi autore anche di clamorosi errori nell’area avversaria (vedasi la partita contro la Spal). Un altro dal quale ci si aspettava sicuramente la stagione della consacrazione è sicuramente il Cholito Simeone, che dopo un finale di stagione molto positivo, in questa attuale non è ancora riuscito a risultare decisivo per la sua squadra con una fantamedia di  solo 5,87. A completare il tridente delle delusioni non può che esserci il solito Domenico Berardi che, malgrado l’ottimo calcio espresso dal suo Sassuolo con l’arrivo in panchina di De Zerbi, risulta ancora in ombra con soli due gol e un assist all’attivo e i suoi immancabili cartellini gialli (ben 3!). In panchina si siedono il laziale Luis Alberto, che dopo essere stato una delle più grandi sorprese della passata stagione non sta riuscendo a confermarsi in quella attuale, con prestazioni opache e anche con la perdita della titolarità, e il Gallo Belotti che nonostante i 4 gol fino ad ora non sembra ancora essere uscito dalla negatività che lo ha avvolto durante tutta la scorsa stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy