Genoa, difensori centrali. Su chi puntare e perchè?

Genoa, difensori centrali. Su chi puntare e perchè?

Analisi sul migliore centrale del reparto arretrato da scegliere per le vostre rose

di Lorenzo Storchi

Nell’ultilità dei difensori di medio livello da sempre le squadre genovesi rappresentano il campione ideale, essendo squadre di buon rendimento e da posizioni di classifica affidabili, e tra le altre cose godendo di un incrocio perfetto per l’alternanza nel reparto arretrato. Focalizzandoci sui centrali presenti in rosa, analizziamo insieme i vari nomi alla ricerca di quello che fa al caso vostro.

Nicolas Burdisso

Capitano del Genoa e leader difensivo, le sue prestazioni non sono più brillantissime (anche sotto l’aspetto della media voto) ma la voglia di fare bene non gli manca. Se da una parte è titolare quasi indiscusso (30 presenze la scorsa stagione, con 1 gol all’attivo), da buon difensore rude quale è, presenta una propensione ai malus non trascurabile (la stagione scorsa 8 cartellini gialli e 1 rosso) che, in ottica fantacalcio, non lo rende troppo appetibile, aldilà del classico voto di “copertura”. In definitiva, con la sua media voto del 5,87 (Fm 5,78), è un 6/7 slot di difesa nelle vostre fantarose.

Armando Izzo

Centrale possente, attento in marcatura e ottimo di testa, per essere un classe ’92 mostra attenzione, senso della posizione e scelta di tempo sopra la norma. A livello fantacalcistico potrà dare il suo contributo in quanto porterà spesso il voto, sebbene buona parte del suo impiego sarà vincolato agli arrivi nel reparto arretrato, già sufficientemente abbondante numericamente. Ad oggi rappresenta un jolly per Gasperini, contendendo il posto al nuovo arrivo Munoz. Già la stagione scorsa ha avuto il suo meritato spazio e questa stagione per lui sarà decisamente importante: La società ha infatti intenzione di valorizzarlo ed è perfetto per chi gioca con riconferme, potendo rivelarsi anche nel breve periodo una piacevola sorpresa.Viene da una Fantamedia pari a 6,12 e una media voto di 6,07: ottima scommessa da 7/8 slot, acquistabile sottotraccia.

Ezequiel Munoz

Già ammirato in Italia a Palermo e in parte proprio a Genova, sponda Sampdoria, l’argentino sa fare sia il centrale sia il terzino destro e può ricoprire un po’ tutte le posizioni in difesa. Al Genoa dovrebbe trovare la collocazione tattica ideale nella difesa a 3 gasperiniana. Nelle precedenti stagioni si è dimostrato un buon prospetto ed anche in questa nuova avventura assume il ruolo del buon gregario da tenere d’occhio. Dovrà infatti adattarsi agli schemi del mister ma grazie alla sua duttilità può ripercorrere le orme del connazionale Roncaglia. La sua prestanza fisica lo rende particolarmente abile nel gioco aereo ma al tempo stesso dimostra un’ottima agilità. D’altra parte pecca in velocità, con difetti in marcatura e cali di concentrazione, sebbene oggi si dimostri maturato rispetto alle prime esperienze, sia tecnicamente che mentalmente. Il gioco duro lo rende passibile di cartellini, mentre i bonus non sono il suo forte, con solo 2 gol in quattro stagioni in serie A, tuttavia resta sempre pericoloso in situazioni di calci da fermo. Concludendo, con una fantamedia nel 2014/2015 pari a 6,12 è da considerare un buon jolly ma non una prima scelta, in leghe mediamente numerose un sesto o settimo slot difensivo.

Sebastian De Maio

De Maio è la colonna difensiva del Genoa, vera e propria sicurezza del reparto arretrato. Abile in velocità e nel gioco aereo, l’esperienza e la sicurezza acquisite nella passata stagione potrebbero migliorare ulteriormente il suo rendimento, che assicura voti sufficienti (media voto 5,98) ed è spesso sottovalutato in fase d’asta. De Maio dà il meglio di se in casa, con media voto da top quando si gioca al Ferraris. Si tratta di un classico 3°-4° slot di difesa da schierare spesso (magari alternato in base agli incroci casa trasferta) che garantisce non solo il voto (31 presenze per lui la scorsa stagione, condite da un gol), ma anche poche insufficienze, risultando il più appetibile sulla carta tra i difensori del Grifone.

Alassane També

Menzione a margine per Tambè, classe 92 presente in rosa ma che, essendosi infortunato ad inizio ritiro, non sarà a dispozione per lungo tempo. Fm 5,67 Mv 5,5

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy