Corsa salvezza in Serie A: Fantaconsigli per il finale di stagione

Corsa salvezza in Serie A: Fantaconsigli per il finale di stagione

Restano solo tre partite e non si hanno ancora certezze su chi resterà in A: su chi puntare nel finale di stagione fra le squadre che rischiano la retrocessione?

di Piergiuseppe Musolino, @PiergiuMusolino

Tempo di mare, spiaggia, sole e relax, se non fate il Fantacalcio: i fantallenatori più accaniti sono già al lavoro per carpire più informazioni possibili sugli scontri delle prossime tre giornate fra le squadre di bassa classifica perchè possono essere cruciali per la loro fanta-stagione. Si attendono i big match: non parliamo di Lazio-Inter, ma di Chievo – Crotone, che può valere una stagione. Valutiamo insieme le chances delle maggiori indiziate alla retrocessione in Serie B in base al loro calendario.

UN OCCHIO AL CALENDARIO E UNO ALLA CLASSIFICA

Il Benevento ha già salutato la massima serie e non rientra in questa speciale classifica dal basso verso l’alto: al primo posto quindi troviamo il Verona a 25 punti, poi Chievo, Spal, Cagliari e Crotone (a pari punti con l’ Udinese) a un punto di distanza fra di loro partendo dai 31 dei clivensi. Con 9 punti in palio ancora, solo il Genoa (11esimo) è matematicamente salvo. Il calendario vede alla prossima giornata lo scontro diretto (l’unico in programma) fra Chievo e Crotone, dopo il Verona, che affronterà i rossoneri, e l’ Udinese di Tudor, che ospiterà l’Inter. Completano la 36ma giornata Spal – Benevento e Cagliari – Roma.

A metà maggio il Chievo andrà a Bologna, mentre il Crotone ospiterà la Lazio; assisteremo inoltre alla sfida diretta fra Verona e Udinese, con i padroni di casa molto probabilmente già fuori dai giochi, e a Fiorentina – Cagliari e Torino – Spal.

L’ultima giornata non prospetta match importantissimi per la corsa salvezza: l’Udinese ospiterà il Bologna e il Crotone finirà la stagione a Napoli. Completano la giornata Chievo – Benevento, Cagliari – Atalanta, Juventus – Verona e Spal – Sampdoria.

COSA ASPETTARSI DAL FINALE DI STAGIONE, SQUADRA PER SQUADRA

Andiamo a analizzare cosa aspettarsi da queste 6 squadre in lotta: chi sfruttare al Fantacalcio?

VERONA – Solo la matematica tiene ancora in vita i gialloblu che, dopo la sconfitta contro Antenucci e compagni, sembrano aver abbandonato ogni speranza di restare nella massima serie. Il calendario non è molto favorevole all’Hellas, ospite di Milan e Juventus con le quali sarà difficile portare punti a casa, e dovrà anche affrontare  l’ Udinese che ha un disperato bisogno di punti. E’ complicato consigliare qualcuno dei gialloblu oltre il capitano Romulo; in caso l’ Hellas sia ancora in corsa per la salvezza dopo la sfida col Milan, non datelo però per sconfitto contro i bianconeri e date una chance a Nicolas e Vukovic, i più in forma della retroguardia gialloblu, che potrebbero regalarvi qualche soddisfazione inaspettata.

CHIEVO – L’ultima sconfitta è costata caro a Maran che ha lasciato la panchina clivense a D’Anna, che ha dalla sua un calendario non troppo proibitivo: tralasciando l’ostica sfida col Crotone (sulla quale consigliamo di aspettare qualche news di formazione visto il cambio di allenatore), l’altra squadra di Verona può tranquillamente guadagnare 6 punti contro Bologna e Benevento ormai senza obiettivi. Birsa sembra aver dimenticato come regalarci +3, ma occhio a spedirlo in tribuna a scatola chiusa, perchè non si è mai tirato indietro quando la squadra necessitava il suo aiuto. Ovviamente lasciate sempre un posto nel vostro 11 titolare a Roberto Inglese, ormai noto bomber in trasferta.

SPAL – Neanche la Spal ha un calendario troppo complicato, ma “alzare le mani” (come incita il loro più noto coro) potrebbe non bastare per rivedere Schiattarella, Lazzari e Felipe il prossimo anno in Serie A. La prossima giornata i padroni di casa hanno l’obbligo di vincere contro l’ormai retrocesso Benevento (occhio però a non fare all-in di biancoazzurri), e poi sarà tutto nelle mani della squadra ferrarese; Torino prima e Samp poi per un sogno che può diventare realtà. I granata ormai sono orfani di qualsiasi obiettivo, ma in casa non sono un avversario semplice da affrontare, mentre la Sampdoria sembra non voler abbandonare il sogno Europa League e lotterà fino alla fine per rientrarci, Milan e Atalanta permettendo. Antenucci è ormai l’idolo di molti e merita, visto anche il filotto di sufficienze, di rientrare nelle vostre gerarchie; occhio anche a Kurtic e Mattiello che hanno sfoderato due prestazioni magistrali nella scorsa giornata.

CAGLIARI – Rischia il posto Lopez che potrebbe lasciare a breve la panchina rossoblu per il finale di stagione: i sardi hanno tre sfide complicatissime, a partire da quella di domenica contro la Roma. Gli isolani possono sperare in un leggero turnover dei giallorossi fra Champions e Juve, ma nelle ultime due giornate devono ritrovare gioco e soprattutto solidità difensiva se vogliono fare punti contro Fiorentina e Atalanta. Sarà complicatissima soprattutto l’ultima sfida con l’Atalanta ancora in corsa per un posto in Europa, mentre la Fiorentina, anche se fresca di un 3-0 al Napoli, non sembra imbattibile al Franchi. Non sottovalutate il bomber Pavoletti e il giovane talentino Barella; cercate di evitare invece la retroguardia sarda, con la quale il malus è spesso molto più che un rischio…

CROTONE – I calabresi dovranno dare il 100% contro l’Udinese, ma potrebbe non bastare; sarà complicatissima fare punti alla penultima giornata contro la Lazio e successivamente contro il Napoli. Il rischio retrocessione per i calabresi è molto più che concreto; dopo la splendida performance contro il Sassuolo sarebbe un peccato salutare Trotta e compagni, ma ancora non è detta l’ultima parola. Occhio a Cordaz che nei big match sembra accendersi e all’ormai bomber rossoblu Simy, da non sottovalutare soprattutto nella prossima sfida.

UDINESE – Tudor affronterà l’Inter sperando che risenta ancora del contraccolpo dovuto alla sconfitta contro la Juve, ma non sarà fondamentale fare punti alla prossima giornata tanto quanto nelle ultime due quando di fronte ai bianconeri si troveranno Verona e Bologna. Fra le sei contendenti sembra quella meno quotata per una retrocessione, anche se l’ultimo pareggio contro il Benevento non fa dormire sogni tranquilli il neo tecnico dell’Udinese. Ci vorrà un Bizzarri in super condizione e un Lasagna in versione bomber; non vorrete mica lasciare quest’ultimo in panchina nelle prossime giornate?
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy