Conti, Karsdorp e Ghoulam: tre ritorni da non dimenticare all’asta

Conti, Karsdorp e Ghoulam: tre ritorni da non dimenticare all’asta

Tutti e tre sono stati penalizzati nella scorsa stagione a causa di infortuni dalle lunghe riabilitazioni. Conti, Karsdorp e Ghoulam ripartono dai box e cercheranno di rimettersi in pista.

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

16 settembre, 26 ottobre e 3 novembre. Tre date ad accomunare tre giocatori. Sono i giorni in cui rispettivamente Conti, Karsdorp e Ghoulam sono stati operati durante la stagione 2017/18, tutti terzini e ognuno a causa del legamento crociato del ginocchio. Un punto critico, spesso sotto i riflettori, ma dalla parte “negativa”: non è raro che una lesione di questo genere abbia gravi conseguenze sulle carriere dei calciatori.

Dopo un anno passato in gran parte ai box, se non interamente, i tre terzini di Milan, Roma e Napoli sono pronti a rientrare per giocarsi le chance a loro disposizione. Qui analizziamo le possibilità che avranno, in relazione alla rosa in cui si trovano e alle condizioni in cui si presenteranno ad inizio stagione.

CONTI: IL BALLOTTAGGIO CON CALABRIA E IL FEELING CON IL ROSSONERO

Al suo rientro Conti dovrà vedersela con Calabria. Il terzino classe ’96, infatti, non ha demeritato in assenza dell’ex pupillo di Gasperini. Non è stato impiegato con continuità durante la gestione Montella, ma con Gattuso ha trovato più spazio. A fine anno per Calabria le presenze sono 18, la maggior parte dalla 19a giornata in poi, con un goal e tre assist.

Conti

“Vicini ad Andrea. Ogni passo per il suo rientro è stato compiuto all’insegna della massima cautela e senza forzare, nell’interesse del ragazzo”. Queste furono le parole riportate sul sito web del Milan quando Conti subì una ricaduta al ginocchio sinistro portandolo a chiudere la stagione in anticipo. La società è sempre stata vicina ad Andrea, anche quando doveva rimanere lontano dal campo.

Ora, la questione è spinosa: il Milan puntò fortissimo su Conti, e presumibilmente ci punterà ancora. Con la candidatura di Calabria le gerarchie non cambieranno, ma le sicurezze sì. Ci sarà sempre molta cautela e per vedere Conti al top ci vorranno ancora 1-2 mesi. Il consiglio al Fantacalcio è quello di formare la coppia – è quasi obbligatoria – e puntare un massimo del 2% del budget (10-12 crediti su un totale di 500).

KARSDORP: POCO SPAZIO E IL RINNOVO DI FLORENZI

L’avventura di Rick Karsdorp alla Roma non è iniziata come da copione. Arrivò a Trigoria con la dirigenza e lo staff consci del fatto che l’olandese dovesse operarsi prima di iniziare la preparazione. Dopo il recupero, però, alla prima presenza in giallorosso arriva la ricaduta.

Nuovo infortunio al crociato e il rientro viene fissato a maggio. La sua prima stagione a Roma si poteva già dire conclusa a fine ottobre.

karsdorp-roma

I giallorossi negli ultimi giorni dipendono dal rinnovo di Florenzi, il terzino destro titolare negli schemi di Di Francesco. Il consiglio con Karsdorp è quello di non farsi abbagliare: sarà ancora Florenzi il titolare su quella fascia e l’olandese è tuttora una riserva nelle gerarchie dei giallorossi. Perciò, anche ad un credito, potreste virare su un profilo più rassicurante, oppure rischiarlo come ottavo se avete già preso Florenzi.

GHOULAM: UN RILANCIO FONDAMENTALE

L’ultimo infortunio in ordine cronologico è stato quello di Faouzi Ghoulam, uno dei perni dello scacchiere di Maurizio Sarri. L’algerino iniziò la stagione in grande stile con due goal e un assist in sole 11 presenze. Nei meccanismi del gioco partenopeo era fondamentale e sembrava che al Fantacalcio potesse arrivare l’anno della consacrazione.

ghoulam_napoli

Tra i tre giocatori presi in questione, Ghoulam è quello che ha meno problemi in termini di titolarità. A livello fisico le certezze, però, sono più fragili. Il 4 luglio si è sottoposto ad un intervento di pulizia del crociato e, in seguito, ha rispettato una tabella di lavoro personalizzata. Mario Rui è stato un degno sostituto, ma Ghoulam è di un’altra pasta e rimarrà lui il titolare. Potreste strapparlo ad un prezzo di saldo all’asta, assicurarselo ad una cifra inferiore agli otto crediti (su una base di 500) sarebbe un affare. Oltre i 15 sarebbe invece un azzardo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy