Consigli Fantacalcio, Sampdoria: come cambia la formazione con Keita

Il senegalese arriva in prestito con diritto di riscatto

di Mauro Maccioni
Keita Inter 2018

La Sampdoria chiude il colpo. Per la gioia di Ranieri, dei tifosi, ma anche per i Fantallenatori che potranno riabbracciare Keita. Non da subito, però, data la positività al Covid-19 del calciatore (qui,i dettagli). Il senegalese arriva dal Monaco, ma come cambia la formazione della Sampdoria?

JOLLY OFFENSIVO

10 milioni. Questo il prezzo fissato per il senegalese che, come detto, raggiunge Ranieri dal Monaco in prestito con diritto di riscatto. La domanda è lecita, e quindi cerchiamo di rispondere: Keita giocherà? E se sì, dove? Procediamo con ordine e partiamo dal primo quesito: la risposta è sì. In una rosa qualitativamente – per usare un eufemismo – non splendida, il talento e l’estro di Keita saranno punti fermi. Nel 4-4-2 di Ranieri, infatti, Keita può giocare sia come seconda punta alle spalle di uno tra Quagliarella e Bonazzoli, sia come esterno spiccatamente offensivo, magari da inserire – o spostare se già in campo – per aumentare il potenziale là davanti. Keita, testa permettendo, sarà un giocatore fondamentale in questa Sampdoria: anche Ranieri lo sa, e infatti si compiace del suo arrivo. I Fantallenatori tengano le antenne tese.

POSSIBILE CAMBIO MODULO

Un’opzione da non scartare è un ipotetico cambio modulo, non tanto per adeguarsi a Keita, quanto per provare a smuovere una situazione che di buono ha ben poco, se non nulla. Il 4-4-2 ben collimava con i giocatori a disposizione, ma gli arrivi di Keita e Candreva potrebbero cambiare le carte in tavola e Ranieri potrebbe pensare a un nuovo 4-2-3-1. Tralasciando il fatto che sia un modulo utilizzato spesso dal tecnico, il 4-2-3-1 permetterebbe di aumentare in maniera vertiginosa il potenziale offensivo attraverso l’innesto contemporaneo dei due nuovi acquisti e di Ramirez, che non verrebbe più adattato largo a destra ma utilizzato alle spalle dell’unica punta. Una soluzione interessante, da non scartare a priori e che, in ottica Fantacalcio, renderebbe ancora più appetibile l’attacco blucerchiato. In ogni caso, modulo a parte, Keita diverrà un punto fermo a patto che mantenga lucidità. Al Fantacalcio, come jolly offensivo, potrebbe essere una scommessa vincente: se tornerà quello della Lazio, allora c’è davvero da sfregarsi le mani. E un tentativo, per quanto rischioso, andrebbe sempre fatto.

Attiva Magic, il fanta-concorso con il montepremi più ricco d’Italia, vinci una Jaguar e diventa il Magic Allenatore più famoso d’Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy