Consigli Fantacalcio, le possibili sorprese delle neopromosse

Qualche nome che potrebbe passare sotto traccia in fase d’asta ma alla lunga potrebbe regalarvi delle soddisfazioni al fantacalcio.

di Francesco Spadano, @francespadano

Se c’è da affrontare l’asta iniziale o un mercato di riparazione non ci si può limitare ai nomi delle grandi squadre o ai soli top di reparto. Spesso le fortune al fantacalcio si fanno con i nomi minori che rendono più del previsto. Scovare quelli giusti tra le neopromosse non è facile ma può portarvi tanti bonus “inattesi” e può farvi risparmiare tanti crediti rispetto all’acquisto di giocatori più blasonati. Ovviamente, imbottire la propria rosa con elementi dal rendimento tutto da verificare può essere un rischio, quindi, il consiglio è quello di inserire qualche sorpresa in uno scheletro di squadra con delle certezze fantacalcistiche.

LE POSSIBILI SORPRESE DELLO SPEZIA

M. RICCI – MAGGIORE: per un motivo o per un altro le possibili sorprese potrebbero essere questi due giovani calciatori. Talenti cristallini che alla loro prima esperienza in serie A sono in grado di far vedere tante cose interessanti. Ricci dovrebbe avere dalla sua i rigori e questo è un fattore non da poco per un centrocampista di una neopromossa. Il centrocampista spezzino è in grado di effettuare ottimi inserimenti e ha una visione di gioco da regista vero già affermato, sconvolgente per la sua giovane età.

Maggiore è un centrocampista centrale, mediano ma può anche fare il trequartista. Vista la giovane età può solo crescere ma dovrà stare attento ai cartellini (troppi la scorsa stagione). Può diventare tranquillamente uno dei vostri regolaristi preferiti. Intelligenza e tempismo sono le sue armi migliori, doti che lo hanno portato a conquistarsi un posto da titolare nel centrocampo spezzino. Presi a poco potranno regalarvi belle soddisfazioni durante l’anno nonostante lo Spezia abbia, numericamente, un reparto di centrocampo molto folto.

LE POSSIBILI SORPRESE DEL BENEVENTO

CALDIROLA: Nome meno altisonante del compagno di reparto, potrebbe però essere una piacevole sorpresa a prezzo di saldo. La sua doppietta alla prima giornata può far salire leggermente il prezzo in fase d’asta ma può valerne, comunque, la pena. Caldirola sembra aver raggiunto una certa maturità calcistica, sarà titolare al fianco di Glik e non è un difensore avvezzo al cartellino. Resta da valutare l’impatto con la massima serie, ma se dovesse ingranare ci aspettiamo un rendimento che potrebbe regalargli una buona media voto. In questo senso il gioco di Inzaghi, votato più ad una attenta fase difensiva potrebbe aiutarlo molto.

VIOLA: L’infortunio lo terrà fuori per i primi mesi di campionato, ma al ritorno siamo sicuri che si riprenderà il posto a centrocampo senza troppi problemi. Viola dovrebbe essere il maggior incaricato nel tirarli i piazzati e soprattutto i rigori, Iago Falque permettendo. Nella sua carriera ha calciato 16 rigori andando a segno per ben 15 volte. Insomma, preso a poco, è sicuramente un nome stuzzicante.

LA POSSIBILE SORPRESA DEL CROTONE

MESSIAS:  Ha disegnato calcio per tutta la stagione passata questo brasiliano dalla storia davvero emozionante. Arriva in serie A alla soglia dei 30 e farà di tutto per dimostrarci di poterne fare parte. Ha caratteristiche uniche all’interno della rosa pitagorica. E’ dotato di uno spunto incredibile, ha un cambio passo e al contempo una progressione davvero impressionante. Anche partendo da fermo, grazie allo spunto riesce a prendere quei metri che gli permettono di distanziare il diretto avversario, mentre in campo aperto si esalta e da il meglio di sé. Probabilmente, in un attacco a 3, sull’esterno e con la possibilità di rientrare liberando il suo mancino a giro, farebbe ancora meglio, ma i risultati si sono visti già in B, in appoggio a Simy e svariando su tutto il fronte offensivo. Una pecca potrebbe essere quella di non essere freddo davanti alla porta, ma è in parte giustificato dalla poca lucidità causa enorme mole di lavoro svolta nei 90 minuti. In Serie A, con la conseguente possibilità di avere grandi spazi in contropiede, Messias si potrà esaltare ancora di più. Se giocate in leghe numerose, fateci un pensierino come ultimo slot scommessa. Potrebbe essere incaricato di tutti i piazzati, comprese le punizioni e i calci d’angolo quindi le possibilità di bonus sono piuttosto buone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy