Consigli Fantacalcio 36a giornata – I consigliati Fantamagazine

Da Calhanoglu a Nainggolan, da Higuain a Icardi! Tutti i consigliati di questa 36a giornata.

di Matteo Previderio

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare della trentaseiesima giornata della Serie A 2017-18, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutte i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 36a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono da schierare assolutamente per la 36a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

MILAN – HELLAS VERONA

I rossoneri per centrare l’Europa e l’Hellas per continuare a sperare nel miracolo della salvezza. La terzultima giornata di Serie A si apre a San Siro, con due squadre che, in questa stagione fatta di alti e bassi, devono ancora raggiungere i propri obiettivi. Per il Milan, in un reparto d’attacco che quest’anno non è mai decollato, i consigliati sono Calhanoglu e Jack Bonaventura che, soprattutto nell’ultimo periodo, sono sembrati i più in forma tra i propri compagni. Per quanto riguarda l’Hellas, solo la matematica tiene a galla Pecchia ed i suoi uomini. Consigliare qualcuno è molto complicato anche se, Romulo, oltre ad essere uno dei migliori tra i suoi, potrebbe stuzzicare alcuni fantallenatori per il fatto di essere il rigorista designato dal mister.

JUVENTUS – BOLOGNA

Nel secondo anticipo di giornata la Juventus cerca i 3 punti fondamentali che, Napoli permettendo, possano avvicinarla ancora di più allo scudetto. La vittoria è praticamente obbligatoria e, per vincere, è necessario segnare, quindi i consigliati non possono che essere i tre uomini che formano il reparto avanzato dei bianconeri, ovvero: Dybala, Higuain e Douglas Costa. In casa Bologna invece, l’obiettivo salvezza è ormai raggiunto, per questo la sfida dello Stadium sembra proibitiva. Se avete giocatori del Bologna, guardate altrove, almeno per questa giornata.

UDINESE – INTER

Nel lunch match di questa giornata, l’Udinese, che ha interrotto il proprio periodo negativo solo settimana scorsa contro il Benevento, se la vedrà contro l’Inter, colpita, ferita e arrabbiata per la sconfitta arrivata la scorsa giornata contro la Juventus. Per l’Udinese, l’uomo in più e quindi consigliato, è Lasagna, che nonostante questo periodo di crisi che ha portato all’esonero di Oddo, è sembrato sempre e comunque il più in forma dei suoi. Sponda Inter invece, la reazione di rabbia è d’obbligo per continuare a tener vivo il sogno Champions. Brozovic, Icardi e Rafinha su tutti, sono i tre nomi che il nostro staff ha scelto per la sfida del Friuli.

CHIEVO – CROTONE

A differenza delle stagioni passate, il Chievo si trova in zona retrocessione e la partita interna contro il Crotone è una tappa fondamentale per evitare la B. Il patron Campedelli ha dato la sua scossa con il licenziamento dell’ormai ex tecnico Maran. Ora sta ai giocatori centrare questa salvezza, con Inglese e Stepinski che in tutti i modi devono trovare la via del gol. Il Crotone di Zenga invece, sembra aver trovato il giusto equilibrio di squadra, con un Simy che non ha nulla a che vedere con il giocatore “ammirato” l’anno scorso.

GENOA – FIORENTINA

Sfida tranquilla, almeno a livello di classifica in quel di Marassi, con i rossoblù e la viola che si sfidano senza il timore di una sconfitta compromettente, proprio grazie alla loro posizione di classifica. Per i genoani un solo nome su tutti, quel Pepito Rossi che merita un degno rilancio nel nostro calcio. Per gli uomini di Pioli, specialmente nelle ultime gare, Simeone e Veretout hanno dato l’impressione di essere i veri trascinatori. Se avete la fortuna di avere in rosa questi due uomini, schierateli!

LAZIO – ATALANTA

All’Olimpico va in scena una delle partite più importanti di questa 36a giornata, con Lazio ed Atalanta che si giocano punti importantissimi per le due competizioni europee. A risolvere il match della settimana scorsa è stato Milinkovic-Savic che potrebbe benissimo ripetersi anche contro i bergamaschi: impossibile lasciarlo fuori. L’Atalanta, invece, continua la sua corsa verso l’Europa League: i bergamaschi hanno recuperato uno degli uomini più importanti di questa stagione: Josip Ilicic. Rientrato ufficialmente alla scorsa contro il Genoa, gli sono bastati pochi istanti per silurare Perin. Siete sicuri di poterne fare a meno? Noi crediamo di no, quindi schieratelo senza pensieri!

NAPOLI – TORINO

Dopo la pesantissima sconfitta di una settimana fa il Napoli non può più sbagliare. Al San Paolo arriva il Torino, ormai escluso dalla corsa per l’Europa League, ed una sconfitta o un pareggio potrebbero significare la fine anche per l’ultimo barlume di speranza rimasto di vincere questo campionato. In questa sfida casalinga sono tre i giocatori che vi consigliamo di schierare: Milik, Albiol e Tonelli. Come tutti, a Firenze ha steccato, ma Arkadiusz resta uno dei giocatori fondamentali di questo finale di stagione ed è impossibile lasciarlo fuori. I due centrali non sono fra i consigliati perché ci aspettiamo una partita perfetta al livello difensivo, ma perché il Napoli è pericolosissimo dai calci piazzati e loro due sono dei potenziali pericoli di testa. Unico consigliato del Toro è Ljajic. Adem, in questa stagione, è il vero trascinatore del Torino ed è l’unico sempre schierabile, dunque, non fatevi prendere dal panico e gettatelo nella mischia, soprattutto se listato centrocampista!

SPAL – BENEVENTO

Altro match caldissimo quello fra Spal e Benevento che andrà in scena al Paolo Mazza di Ferrara. La Spal deve vincere per non rischiare di scivolare nuovamente in terzultima posizione, mentre il Benevento vuole a tutti i costi onorare le ultime sfide di questa stagione. Nella squadra di mister Semplici i consigliati sono i due che più di tutti nella precedente sfida contro l’Hellas hanno più colpito: Mattiello e Kurtic. L’esterno, partito prima a sinistra e poi, all’infortunio di Lazzari, spostato a destra ha dimostrato di poter essere pericolosissimo e chissà che contro il Benevento non possa superarsi arrivando al gol. Kurtic, dopo alcune partite passate in ombra a fare il lavoro sporco, si è finalmente sbloccato con un gol ma anche con una prestazione assoluta: come lasciarlo fuori? Negli stregoni matematicamente retrocessi, a causa anche dei tanti infortuni, l’unico che ci sentiamo di consigliarvi è Viola: gioca bene e con continuità, batte anche i piazzati e chissà che non batta pure i rigori.

SASSUOLO – SAMPDORIA

Il Sassuolo di mister Iachini è chiamato a rispondere alle critiche dopo la pessima prestazione contro il Crotone di Walter Zenga, così come lo sono i suoi ragazzi, ma la Sampdoria, che lotta ancora per un posto in Europa League, non sarà sicuramente facile. Consigliati fra i neroverdi sono Acerbi, autore di una serie di ottime prestazioni prima della disfatta di Crotone – una sola volta sotto la sufficienza in 17 gare – e Politano che è il vero trascinatore di questa squadra alla salvezza anche se ancora non matematica. Fra gli uomini di Giampaolo, invece, il consigliato è Quagliarella: si è ripreso dalla botta di Domenica scorsa e vuole a tutti i costi superare quota 20 gol in questa stagione, cosa che, alla Samp, non succede in A dai tempi di Montella.

CAGLIARI – ROMA

Alla Sardegna Arena va in scena l’ultima gara di questa 36a giornata di Serie A e il Cagliari padrone di casa, ospita la Roma appena eliminata dalla Champions League. Il Cagliari è in un momento di evidente flessione: la squadra non gioca da squadra ed i singoli non riescono a far risaltare le proprie qualità. Per questo, in questa giornata, non ci sentiamo di consigliarvi nessuno. La Roma, invece, nonostante l’eliminazione, ha dimostrato di avere carattere, ma anche grandissime qualità tecniche e tattiche. I più in forma, secondo noi, sono El Shaarawy e Nainggolan. L’esterno ex Milan, con il gol della scorsa settimana diventa il secondo cannoniere della squadra dopo Dzeko e sembra, in questo momento della stagione, assolutamente inarrestabile. Il Ninja che non sembra lo stesso dello scorso anno, ha comunque totalizzato 4 gol ed 8 assist, non proprio briciole: gol dell’ex in arrivo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy