Consigli Fantacalcio 2a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da non schierare nella 2a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della seconda giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 2a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 2a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

TORINO – ATALANTA

I TERZINI GRANATA: 5 e 4,5 all’esordio per i terzini granata; cambieranno gli interpreti probabilmente, ma parliamo pur sempre di un giovane all’esordio in un campionato con altra caratura e dell’ex Sampdoria dalla non invidiabile media del 5.42 lo scorso anno. Si sapeva che è richiesto un gran lavoro agli esterni bassi da Giampaolo, ma ora trovandosi contro una coppia come quella Gosens-Hateboer lasceremmo totalmente perdere se fossimo in voi, chiunque siano i titolari.

DE ROON: Oltre ai soliti motivi si aggiunge il fatto che nel mezzo potrebbe soffrire un po’ di densità in più. Pensiamo sia sufficiente questo ad invogliarvi a non scommetterci sopra

SAMPDORIA – BENEVENTO

BERESZYNSKI: Lo avevamo sconsigliato la scorsa, e proprio da lui e’ arrivato l’errore sul secondo gol che ci ha condannato definitivamente. Davvero, lasciate stare.

SCHIATTARELLA: Classico giocatore che in campo ha un ruolo, al fanta un altro. Buono per il voto al momento, per altro, meglio guardare altrove.

CAGLIARI – LAZIO

LYKOGIANNIS E FARAGÒ: Il punto debole della difesa, anche se l’altra volta almeno il primo ha detto. Tripaldelli s’è visto pochissimo contro il Sassuolo anche se le poche cose che ha fatto le ha sbagliate, quindi meglio stare alla larga anche da lui per questa giornata.

RADU e PATRIC: Nella prima giornata il Cagliari ha dimostrato di saper far male soprattutto con le mezzali e gli esterni. I terzi della Lazio rappresentano, ad oggi, il punto debole della squadra di Inzaghi e Patric e Radu saranno chiamati ad una partita di attenzione e sacrificio, troppo rischioso inserirli nel vostro 11 titolare in questa giornata.

INTER – FIORENTINA

GAGLIARDINI: Sarebbe facile lanciarsi contro Gagliardini con invettive che potrebbero incontrare il gusto di gran parte della tifoseria, ma non saremmo gli esperti Inter se non avessimo un parere un po’ diverso: il ragazzo si impegna, ce la mette tutta e meriterebbe un po’ più di fortuna. Ciò non toglie che non parliamo, ad oggi, di un profilo fantacalcisticamente appetibile e i nuovi acquisti dell’Inter proprio a centrocampo lo porteranno pian piano a perdere galloni da titolare.

PEZZELLA: Capitan Pezzella ha dovuto rimandare il suo esordio stagionale a causa di un lieve infortunio rimediato in amichevole. Sembrava avesse pienamente recuperato, ed invece la partita contro il Torino l’ha solamente vista da spettatore, comodamente seduto in panchina. Negli ultimi giorni ha lavorato solo parzialmente in gruppo, quindi la sua presenza dal primo minuto è molto a rischio. Discorso titolarità a parte, si ritroverebbe comunque a dover affrontare Lukaku, Lautaro, Eriksen e Sanchez in non perfette condizioni fisiche. Non dandoci sicurezze, lo facciamo rientrare a malincuore tra gli Sconsigliati di giornata.

SPEZIA – SASSUOLO

FERRER: Dovrebbe partire lui dal primo minuto ma, se c’era Sala sarebbe stato ugualmente sconsigliato. Pensiamo parta Ferrer davanti per gli schemi già conosciuti del mister. E’ ovviamente sconsigliato per la tenuta difensiva che potrebbe subire imbucate facili sulle fasce e con conseguente brutto voto con annesso giallo dovuto a bloccare ripartenze degli avversari, per il resto, in mancanza di alternative o alle brutte, può essere schierato anche lui. Noi magari speriamo di sbagliarci e che possa stupirci in positivo.

OBIANG: è ingeneroso sconsigliarlo, perché comunque può tranquillamente portare a casa una sufficienza. Tuttavia, da centrocampista di rottura, è poco utile fantacalcisticamente parlando ed è abbastanza semplice trovargli delle alternative nelle vostre fanta-rose.

AYHAN: ma come, nemmeno ha giocato e già lo sconsigliamo? Sì però calmi, che c’è un motivo, che chiaramente esula dalle sue prestazioni (dal momento in cui non ci sono state). Lo sconsigliamo perché non sappiamo se giocherà, come giocherà, con che compiti, in che modo. Non ci sono praticamente state amichevoli (se non un triangolare con Pisa e la stessa rosa del Sassuolo divisa in due squadre) e di conseguenza non sappiamo minimamente cosa potrebbe volere da lui De Zerbi. Se poi non sappiamo nemmeno se andrà a voto, rischiarlo può non avere molto senso.

VERONA – UDINESE

I TERZINI DEI BIANCONERI: Larsen sarà out dopo l’intervento al gluteo. Il buon Ter Avest potrebbe ritrovarsi titolare, ma sarà in ballottaggio con il nuovo arrivato Molina, se non addirittura con il redivivo Matos. Dall’altra parte Zeegelaar è sempre uccel di bosco, Ouwejan potrebbe subire la pressione della prima da titolare in un campionato nuovo e per di più sarà contro un certo Faraoni.

NAPOLI – GENOA

MARIO RUI: Tenuto fuori la prima giornata potrebbe riprendersi il posto da titolare sulla sinistra. Di fronte avrà uno degli uomini parsi più in forma e pericolosi del Grifone e questo ci frena un po’ sul suo giudizio per questa gara. In attesa di vedere come si presenterà a questo campionato, meglio che i suoi possessori aspettino tempi migliori per iniziare a schierarlo.

DEMME: Nome che come preannunciato si rivedrà spesso in questa sezione, per caratteristiche e propensione al malus. Aggiungiamoci anche che non è sembrato troppo in palla in quest’avvio di stagione ed eccovi servito uno dei papabili insufficienti per questo turno. Cercate di meglio, se ne avete la possibilità.

PERIN: insicuro sulle palle alte transitate dalle sue parti nel corso della gara col Crotone, non sembra ancora essere tornato il Perin di qualche stagione fa. Aggiungiamoci un reparto difensivo da rivedere sia negli uomini che nei meccanismi e uno degli attacchi più pericolosi della Serie A di fronte

CROTONE – MILAN

TERZETTO DIFENSIVO E RISPOLI: Sul banco degli imputati finisce l’intero terzetto difensivo più Rispoli. Il terzino non ha i 90 minuti nelle gambe e dovrebbe affrontare l’uragano Theo Hernandez, che non ha bisogno di altre presentazioni. Al Milan mancherà Ibrahimovic. Con lui i rossoneri sono un’altra squadra, ma per Marrone e compagni non si prospetta una domenica tranquilla: chiunque giocherà, ha le caratteristiche giuste per far male alla difesa pitagorica. In una situazione del genere, con il reparto che deve ancora ritrovare la giusta amalgama, è impensabile dare una chance a loro. Rimandati!

GABBIA: Per quanto fatto vedere nelle ultime uscite, il giovane difensore sembra essere l’anello debole della difesa rossonera.

ROMA – JUVENTUS

PELLEGRINI : Finché non capisce che per giocare come trequartista bisogna fare qualcosa di più e non fare il “passaggino” o la giocata di fino, Pellegrini sarà fantacalcisticamente e calcisticamente inutile. Diciamo pane al pane e vino al vino. Pellegrini è un viziato. Vuole giocare in questo ruolo pur non avendo dimostrato ancora nulla. Le potenzialità ce le ha? Sì. Ma se vuoi giocare dietro la punta devi cominciare a segnare e a far segnare con continuità. Fino a quando farai meno gol di un difensore centrale, il trequartista lo potrai fare massimo nelle partitelle con gli amici o negli allenamenti. Studiare da Luis Alberto e Papu Gomez e prendere appunti, grazie.

FRABOTTA: Non propriamente sconsigliato ma l’esperienza in queste partite è molto importante ed il giovane Gianluca rischia una figuraccia.

BOLOGNA – PARMA

ORSOLINI: Dopo un finale di stagione da dimenticare, il periodo nero sembra non finire mai. Anche a San Siro (seppur con l’attenuante di affrontare uno dei terzini sinistri più forti del campionato) pessima prestazione, condita anche dal fallo da rigore che ha chiuso di fatto la partita. La logica dice di lasciarlo in panchina, ma se avete poche alternative potete rischiarlo sperando che il derby aiuti a sbloccarlo, sapendo che l’insufficienza è dietro l’angolo.

DARMIAN: Con le valigie in mano e con la testa già alla Pinetina, Darmian invece sarà costretto a giocare oltretutto in un ruolo non proprio suo, ovvero da terzino sinistro a causa delle contemporanee assenze di Pezzella e Gagliolo. E’ un ruolo che può ricoprire ma davanti avrà un Orsolini voglioso di riscattarsi dopo alcuni mesi difficili e in generale una situazione della squadra alquanto complicata al momento

Attiva Magic, il fanta-concorso con il montepremi più ricco d’Italia, vinci una Jaguar e diventa il Magic Allenatore più famoso d’Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy