Consigli fantacalcio 21a giornata – Gli sconsigliati Fantamagazine

Scopriamo insieme tutti i nomi da evitare per la 21a giornata, selezionati dalla redazione Fantamagazine

di Ricky Schiavon, @rccrdschvn

La redazione di Fantamagazine, per ogni turno di campionato, vi propone consigliati, sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle nostre schede squadra (che potete trovare QUI). In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori dovete assolutamente evitare al Fantacalcio per la 21a giornata della serie A.

CONSIGLI FANTACALCIO 21a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI FANTAMAGAZINE

Seguiteci inoltre nel nostro canale Telegram! Scaricate l’app gratuita dallo store e iscrivetevi al nostro canale (questo il link, cliccate direttamente da cellulare -> https://telegram.me/fantamagazine). Riceverete gli indisponibili, le ultime news, i voti, i consigli direttamente sul vostro smartphone. Gratis! È un’esclusiva Fantamagazine per voi.

CHIEVO – FIORENTINA

Apre la 21a giornata l’anticipo di sabato alle 18 tra Chievo Verona e Fiorentina. Gli ospiti, reduci dalla vittoria contro la Juventus, vorranno dare continuità ai risultati: Paulo Sousa è intenzionato a riproporre la stessa formazione vista contro i bianconeri, un motivo in più per lasciare fuori dal vostro undici un deludente Tello. Nei padroni di casa, nonostante possa essere considerato ormai come recuperato, non fate affidamento su Hetemaj, Maran ha dichiarato che ha ancora troppi pochi allenamenti nelle gambe per partire dal 1′.

MILAN – NAPOLI

Uno dei big match di giornata, al Meazza di Milano va in scena una grande classica del calcio italiano: Milan-Napoli. I rossoneri guidati da Montella sono reduci da una sola vittoria nelle ultime quattro partite di campionato, questo match di cartello potrebbe essere la gara giusta per dare una sterzata. Nonostante ciò è bene lasciar fuori, almeno per questa giornata, il paraguaiano Gomez che sostituirà Romagnoli squalificato. Assieme a lui è consigliabile evitare di schierare anche l’ex Sosa. Fin qui ha dimostrato troppo poco e contro un centrocampo molto dinamico potrebbe andare in seria difficoltà. Il Napoli se vuole ambire alle posizioni nobili della classifica ha un solo risultato a disposizione: la vittoria. Ma una difesa molto ballerina e un Reina non irreprensibile potrebbero contribuire a rendere la trasferta meneghina più ostica del previsto. Oltre a loro sconsigliamo anche Pavoletti, l’attaccante è a tutti gli effetti una soluzione di ripiego per mister Sarri che continuerà ad affidarsi a Mertens, a maggior ragione considerando la non perfetta condizione fisica dell’ariete ex Genoa.

JUVENTUS – LAZIO

Allo Juventus Stadium arriva la Lazio di Simone Inzaghi, rivelazione del campionato in corso. I bianconeri di Mister Allegri vorranno immediatamente riscattare la prestazione opaca di Firenze, tuttavia schierare un centrocampista come Asamoah che agirà da terzino sinistro in una linea a 4 non sembra una gran mossa, meglio passare oltre. Per la Lazio è d’obbligo sconsigliare Marchetti, mantenere la porta imbattuta sarà davvero un’impresa. Sconsigliamo anche l’utilizzo di Parolo, in una trasferta così ostica sarà più portato a contrasti aggressivi e il malus da ammonizione è dietro l’angolo, se poi pensate che ormai gli inserimenti centrali sono compito di Milinkovic Savic il quadro è completo.

PALERMO – INTER

Due squadre all’opposto: l’Inter di Pioli è reduce da un importante filotto di vittorie che le ha permesso di riaffacciarsi alla zona europea della classifica, il Palermo invece appare sempre più una squadra allo sbando, destinata molto probabilmente alla retrocessione. L’impegno è quasi proibitivo per i padroni di casa, Nestorosvki non avrà vita facile contro i difensori interisti, non è una gara in cui è consigliabile il suo impiego. Per i nerazzurri l’anello debole ha il nome di Ansaldi, l’argentino continua a non convincere pienamente come terzino, in attesa di segnali di ripresa si può fare a meno di schierarlo.

BOLOGNA – TORINO

Sfida interessante tra due allenatori preparati quella che andrà in scena al Dall’Ara di Bologna. Il Toro dell’ex Mihajlovic (debuttò in serie A come allenatore proprio sulla panchina dei felsinei), si presenterà con un attacco rimaneggiato a causa della squalifica per una giornata inflitta al Gallo Belotti. In casa granata evitate a tutti i costi Iturbe, il giocatore arrivato con molte aspettative ha già messo in mostra tutti i suoi limiti. Irrecuperabile. Mister Donadoni è obbligato a schierare Oikonomou a causa delle molte assenze, l’alternativa sarebbe giocare con un uomo in meno: se non siete nella stessa situazione, almeno voi lasciatelo fuori.

PESCARA – SASSUOLO

Un girone fa il Pescara vinceva, a tavolino, la sua unica partita in un girone intero. Sul campo però le cose erano andate diversamente, con la vittoria degli emiliani ribaltata dalle decisioni della Lega Calcio. Domenica andrà in scena la rivincita tra queste due squadre, ci aspettiamo gli ospiti molto battaglieri per vendicare il torto subito a causa di cavilli burocratici. Negli abruzzesi lasciate perdere Stendardo, lo sappiamo che l’Avvocato è un nome con un certo appeal ma proprio per questo vi invitiamo a considerare le alternative in questa giornata, potrebbe soffrire oltre modo il tridente neroverde. Nel Sassuolo sconsigliamo Peluso, una garanzia assoluta di rendimento negativo, in trasferta ha una delle peggiori medie dell’intero campionato.

EMPOLI – UDINESE

Martusciello contro Del Neri, Empoli contro Udinese, al Castellani scenderanno in campo due formazioni senza particolari ambizioni di classifica. L’Empoli a +8 sulla zona retrocessione a metà Gennaio può giocare con la mente un po’ più sgombra rispetto al girone d’andata, nonostante questo sconsigliamo Marilungo, l’attaccante è apparso in calo nelle ultime apparizioni e ha il fiato sul collo di un Pucciarelli ritrovato. Nei friulani non è un gran momento per schierare Matos, De Paul è in ripresa e gli spazi per il brasiliano si sono ridotti al lumicino.

GENOA – CROTONE

Sei sconfitte nelle ultime sette partite di campionato sono un grande campanello d’allarme per Juric. Il Genoa è chiamato assolutamente alla vittoria per interrompere questa striscia negativa di risultati. L’avversario di giornata è il Crotone di mister Nicola. Nel Grifone mancherà quasi sicuramente Izzo, ricoverato d’urgenza in ospedale. Al suo posto giocherà uno tra Orban e Gentiletti, il nostro consiglio è di evitare entrambi i giocatori, quando chiamati in causa non si sono mai rivelati all’altezza. Per i pitagorici date un turno di riposo a Martella, il Genoa fa del gioco sugli esterni una delle risorse principali e il terzino sinistro se chiamato a difendere va in enorme difficoltà.

ATALANTA – SAMPDORIA

Partita da seguire attentamente quella tra Atalanta e Sampdoria: è la sfida tra due maestri di calcio, Gasperini e Giampaolo. La Dea sta vivendo una grande stagione grazie all’esplosione dei suoi ragazzini terribili, tra questi non possiamo però inserire Grassi, il giocatore è evidentemente disturbato dalle voci di mercato e sta rendendo al di sotto dei suoi standard. In casa Samp il tecnico blucerchiato ci costringe ancora a sconsigliare uno dei suoi pupilli, Alvarez, 0 gol e 0 assist sono numeri davvero poco invidiabili per un trequartista, eppure continua a giocare.

ROMA – CAGLIARI

Chiude la 21a giornata il posticipo dell’Olimpico tra Roma e Cagliari. All’andata, in terra sarda, la banda di Spalletti fu fermata sul 2-2 da un Cagliari molto coraggioso e propositivo. Sarà quasi scontato dirlo ma per i rossoblu è sconsigliata in toto la difesa, portiere compreso. La Roma ha un attacco molto forte e il rischio di un’imbarcata esiste. Nei giallorossi sconsigliamo Gerson, nonostante l’impegno sulla carta possa essere abbordabile il brasiliano non ha ancora convinto da quando è arrivato in Italia.


Se questo articolo vi è piaciuto, vi forniamo altri articoli sui consigli fantacalcio 21a giornata

Vedi anche -> Consigliati 21a giornata

Vedi anche -> Possibili sorprese 21a giornata

Vedi anche -> Live ultime dai campi 21a giornata

Vedi anche -> Analisi Arbitri 21a giornata: probabilità rigori e cartellini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy