Consigli Fantacalcio 17a giornata – Le Possibili Sorprese Fantamagazine

Saranno +3? Ecco tutti i giocatori che potrebbero portare bonus insperati nella 17a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Diciassettesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, i consigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 17a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 17a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

SAMPDORIA-JUVENTUS

Beh anche questa è una scelta difficile però in un turno infrasettimanale magari la Juve potrebbe non spingere sull’acceleratore e di certo la Samp concentrerà gli sforzi a non prenderle.. magari alla fine con qualche parata di quelle buone per farsi rimpiangere e possibilmente con al massimo un gol al passivo chi lo dice che non potrebbe essere proprio Audero la sorpresa di questa partita?.

Il brasiliano Douglas Costa potrebbe essere la carta a sorpresa di Maurizio Sarri e tornare dal primo minuto.Le sue accelerazioni potranno sparagliare le carte ed essere decisivo anche nel caso dovesse partire dalla panchina..

FIORENTINA-ROMA

Il gol ha riacceso il dibattito tra i tifosi per chi dovrebbe giocare titolare davanti, noi ripetiamo quello che stiamo dicendo da mesi. E’ giovane, ha il colpi per diventare un’ottima punta tra 2-3 stagioni, ad ora però può sia trovare gol assurdi sia sbagliare gol facili, tipico rendimento per i giovani come Vlahovic. Con la Roma quale delle due versioni avremo?

Si sta ritagliando questo ruolo di ammazza-partite da subentrante. Anche per questa trasferta pensiamo che Fonseca utilizzerà Mhkitaryan a partita in corso. Per ora ha portato in cascina 3 gol e 1 assist in 7 partite.

UDINESE-CAGLIARI

Gotti potrebbe puntare ancora su un attaccante abile e rapido nei contropiedi per impensierire la difesa del Cagliari. Nonostante le prestazioni altalenanti inseriamo Lasagna e Pussetto sia per la pericolosità (le occasioni le hanno ma spesso sbagliano) sia perché nei recenti confronti hanno segnato tutti e due al Cagliari.

In realtà le aspettative su Simeone rimangono basse: non stava vivendo un gran momento prima della Lazio, e anche lì ha sprecato. Tuttavia ha anche messo a segno un gol, e questo potrebbe avergli dato fiducia dopo il periodo negativo: ok, è quel tipo di giocatore che segna quando non ce lo si aspetta (e lo scorso posticipo lo testimonia), però proprio per questo si sa mai.

INTER-GENOA

Non ha trascinato alla vittoria l’Inter nelle ultime tre gare, fallendo occasioni da gol decisive. Tuttavia, anche se alcuni lo considerano niente più che un grosso scaldabagno coi piedi a banana, Romelu Lukaku è sempre presente lì in attacco, creandosi da solo opportunità importanti, e fa quel che può per aiutare i compagni. E’ stanco, certo, ma può segnare.

Non possiamo pensare che Pinamonti possa fare sempre male e prima o poi per la legge dei numeri una palla riuscirà a buttarla dentro. E quale migliore occasione ritrovandosi di fronte la propria Inter a SanSiro?

TORINO-SPAL

Il suo è stato uno dei casi più eclatanti di discrepanza di voti nella scorsa giornata: 5 per Fantacalcio e 7 per la Gazzetta. La realtà sta nel mezzo, il brasiliano Bremer in realtà è stato ancora molto bravo difensivamente ma con un mix di sfortuna ed ingenuità ha concesso il rigore che ha dato il via alla clamorosa rimonta del Verona. Noi però continuiamo a pensare che possa essere schierato nelle vostre difese e dimostrarsi una piacevole sorpresa in ottica modificatore. Contro l’ultima in classifica nonché ultima per gol fatti, giusto dare una nuova chance al nostro Gleison. Vero che non stia portando i frutti sperati ai fantallenatori che hanno puntato su di lui come semi-top di reparto ed ancora aspettano il primo +3. Tuttavia nelle ultime sta crescendo come tutta la squadra, mettendo a referto alcuni bonus leggeri e voti più che sufficienti. Quale migliore occasione allora per schierare Verdi nella speranza che si sblocchi proprio sfruttando il momento di crisi degli avversari?

È da un bel po’ di tempo che il buon Jasmin Kurtic non ci regala la gioia di un bonus. Ultimamente è apparso stanco e nervoso, probabilmente anche a causa dello sforzo supplementare fatto fra campionato e nazionale. Con la squalifica scontata nella precedente giornata ha avuto l’occasione di tirare un po’ il fiato e rimane pur sempre il centrocampista con più qualità della rosa.

ATALANTA-MILAN

Il discorso è sempre quello, il bonus per Hateboer è solo questione di tempo. In più Hernandez, che altrimenti sarebbe stato un cliente più che scomodo, è squalificato, e quindi gli spazi in proiezione saranno ancora maggiori. Senza Ilicic e Zapata la densità offensiva andrà creata necessariamente con gli inserimenti da dietro, e subito dopo Gosens e Pasalic quello che meglio può agire in tal senso è proprio lui. Proprio quando iniziavate a perdere la fiducia in Malynovskyi si è, come da pronostico, mostrato per quello che è. Il tiro da fuori è un marchio di fabbrica, se lo diventasse anche l’incursione sarebbe devastante. La strada che sta battendo è quella giusta, con il tempo può solo migliorare. Nel frattempo, i suoi bonus sono una cartuccia sempre pronta ad esplodere.

Male col Sassuolo, nonostante tutto al turco Calhanoglu vogliamo provare a dare una seconda possibilità. In qualità di esterno offensivo le occasioni per far bene può avercele ed essendo listato centrocampista può essere avvantaggiato dalla posizione ricoperta in campo. Magari gli avversari avranno ancora da smaltire la sbornia per la Champions.

LECCE-BOLOGNA

E’ mancato troppo a Brescia, i risultati si sono visti. Ora però Petriccione è pronto a riprendersi la scena e le chiavi del centrocampo. Chissà che non possa deliziarci con un bonus in questa giornata. A sorpresa (anche nostra a dir la verità) è partito titolare. Ad onor del vero La Mantia le occasioni le ha anche avute se non fosse per il portiere bresciano abbia compiuto un’autentica prodezza. Ma c’è da dire che ha provato anche lui a scardinare la difesa ma senza esito. Contro il Bologna crediamo che partirà nuovamente titolare e sicuramente con Falco proverà in tutti i modi a poter ricominciare a dare dei seri problemi ai felsinei. Speriamo che oltre alla bella prestazione non arrivi anche un gol.

Lo inseriamo qui (a 5 giorni dalla partita) in quanto le non perfette condizioni fisiche di Dzemaili potrebbero obbligare Sinisa a dare spazio a Soriano. Il consiglio è comunque quello di coprirvi in caso decideste di schierarlo, Il SV resta comunque probabile.

PARMA-BRESCIA

Dopo il rigore segnato in coppa Italia si sono viste buone prestazioni da parte di Hernani, è molto probabilmente il rigorista della squadra, quindi potrebbe essere una piacevole sorpresa per questo turno. Se le vostre alternative non sono esaltanti, un posto potete trovarglielo

La difesa ducale è tra le migliori in circolazione, ed anche solo avvicinarsi all’area di rigore avversaria non sarà affatto semplice. Nonostante non lo abbia ancora mostrato, Torregrossa vanta un tiro dalla distanza niente male: in presenza di alternative non proprio irresistibili, noi un pensierino al nostro Ernestino lo faremmo.

SASSUOLO-NAPOLI

Ha dimostrato grande maturità a Milano contro uno degli avversari più difficili del campionato, dove è vero che ha avuto difficoltà, soprattutto nella prima parte di gara, ma non ha mai perso la bussola ed ha contenuto i danni uscendone pulito e illeso. Il Sassuolo poi si sa, in casa ha un atteggiamento più frenetico e il Napoli è in crisi di risultati; ci sarà occasione per spingere sulla fascia per Toljan.

Ultimo baluardo prima del disastro, anche contro il Parma Meret ha mantenuto in piedi la baracca. Uno o due gol li potrebbe subire, ma lato mod potrebbe regalare soddisfazioni. Nella mezz’ora giocata sabato scorso è sembrato rivitalizzato, risultando tra i migliori in campo. Mertens potrebbe partire titolare al posto di Insigne, ma non è sicuro, quindi c’è bisogno di copertura, ma non schieratelo se le alternative sono più che ottime.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy