Consigli Fantacalcio 14a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Ecco tutte le possibili sorprese per la 14a giornata di campionato!

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare della quattordicesima giornata, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 14a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono delle possibili scommesse per la 14a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

BOLOGNA – SAMPDORIA

La 14esima giornata si apre con il match tra il Bologna di Donadoni, vincente in rimonta sul campo dell’Hellas Verona contro la Samp di Giampaolo, reduce dal successo contro la Juventus. Tra i felsinei la possibile sorpresa potrebbe essere rappresentata da Mirante, certamente voglioso di riscatto dopo la pessima prestazione contro gli uomini di Pecchia. E’ il rischio di giornata, ma se i rossoblu vorranno fermare i blucerchiati dovranno affidarsi al vero Mirante. Tra gli ospiti, invece, scegliamo Praet che nonostante le condizioni fisiche non ottimali sarà del match, non è sicuro del posto da titolare ma anche a partita in corso potrà essere un arma importante per mister Giampaolo.

CHIEVO – SPAL

Nel primo dei due anticipi delle ore 18, sicuri assenti Castro da una parte e Borriello e Viviani dall’altra. Tra gli uomini di Maran occasione della vita per Bastien, che ha già dimostrato di avere buone doti tecniche e di avere un buon feeling con i bonus fantacalcistici. Il talentino belga farà di tutto per convincere il suo tecnico a puntare su di lui e non far rimpiangere il Pata. Insieme a lui azzardiamo anche su Meggiorini, completamente recuperato dall’infortunio e a caccia del goal per sbloccarsi e tornare nuovamente ad essere il titolare. Tra gli uomini di Maran, il giocatore rivelazione potrebbe essere Mattiello, ex al pari di Paloschi, che al Chievo ha subito un brutto infortunio e che farà di tutto per far rimpiangere il suo addio ai suoi ex tifosi prendendosi la fascia sinistra.

SASSUOLO – HELLAS VERONA

Dopo il successo di Benevento ottenuto all’ultimo secondo, i neroverdi di Bucchi affrontano il Verona di Pecchia reduce dalla rimonta subita per mano del Bologna e a caccia di punti salvezza. La nostra scommessa risponde al nome di Politano, sempre tra i più positivi e pericolosi di questo inizio stagione anche se fin qui ha concesso poche gioie ai propri fantallenatori. Per gli ospiti, non si può non scommettere su Pazzini. Generalmente sarebbe una certezza, ma visto l’avvio di stagione e le condizioni non ottimali lo portano tra le scommesse di giornata, al pari del compagno di reparto Kean, che fin qui non ha convinto ma che con il suo talento potrebbe risultare decisivo anche da subentrante.

CAGLIARI – INTER

Lopez dopo il successo contro l’Udinese potrebbe riproporre il 3-5-2 con Joao Pedro a supporto di Pavoletti, e la nostra scommessa è rivolta ancora una volta al brasiliano, autore del goal partita nello scorso turno e con le qualità per far male anche all’Inter. E’ rigorista, e inoltre è successo diverse volte che chi ha segnato contro una squadra di Milano abbia punito anche l’altra la volta successiva. Se ci credete, avete un motivo in più per rischiarvi Joao Pedro. Nei nerazzurri, cosi come fa Spalletti, ci affidiamo anche noi a Borja Valero, autore di ottime prestazioni ma poco prolifico in zona bonus. Da regista o trequartista può fornire assist importanti per Icardi e per gli inserimenti degli esterni.

GENOA – ROMA

Nell’esordio stagionale di Ballardini a Marassi, ci affidiamo ad un giocatore voglioso di riprendersi definitivamente la maglia da titolare, magari con un goal in una partita cosi importante per lui. Stiamo ovviamente parlando di Bertolacci, ex di turno e vero e proprio pupillo del tecnico che lo aveva consacrato due stagioni fa. Con un Genoa attento a non subire le offensive dei giallorossi saranno decisivi gli esterni, con uno tra El Shaarawy, ex rossoblu e in ottima condizione, e Defrel, ancora a caccia del primo goal con la maglia della Roma. Menzione anche per Florenzi, che ha nel Genoa una delle sue vittime preferite.

MILAN – TORINO

Con il successo ottenuto in EL i rossoneri ospitano il Toro affidandosi a Kalinic. Il bomber croato dovrà “rispondere” a Cutrone e Andre Silva, autori di due doppiette nel match europeo, se vuole continuare ad essere considerato il titolare dell’attacco del Milan. Per Mihajlovic, che torna a San Siro da ex, le sorprese potrebbero essere rappresentate da Obi, apparso in un buon momento sia da un punto di vista fisico che fantacalcistico, e Belotti. Il Gallo dopo l’infortunio non è ancora tornato a cantare e nel big match alla scala del calcio potrebbe riprendersi il suo Torino.

UDINESE – NAPOLI

L’esordio di Oddo contro la capolista invita alla prudenza ma tra i friulani ci sentiamo di scommettere su Jankto e Lasagna. Il primo deve riscattare un periodo di appannamento e con le big ha già dimostrato di poter far male; il secondo invece potrebbe ritrovare un posto da titolare nel tridente e sotto gli occhi di Giuntoli vorrà dimostrare di essere un giocatore decisivo. Nel Napoli di Sarri dovrebbe essere una certezza, ma al momento Hamsik può rivelarsi una piacevole sorpresa. Lo slovacco non è brillante come nelle scorse stagioni e la possibilità di eguagliare Maradona non può sfuggire ancora a lungo.

LAZIO – FIORENTINA

I biancocelesti hanno fatto riposare i migliori nel turno di EL e affronteranno i viola con l’undici migliore. L’unico dubbio riguarda Lulic-Lukaku sulla corsia mancina, con il belga che nelle ultime uscite ha dimostrato di essere più in forma del capitano biancoceleste. Nello scacchiere di Pioli, puntiamo su Benassi nonostante il duro lavoro di copertura che gli affiderà Pioli. Le possibilità e le doti di inserimento non mancano e i goal consecutivi messi a segno nell’ultimo mese ne sono la dimostrazione

JUVENTUS – CROTONE

Con il probabile esordio in maglia bianconera, non possiamo non scommettere sui primi passi in Serie A di Howedes che dovrebbe superare la concorrenza dei centrali bianconeri e giocare dal primo minuto al centro della difesa della Juventus nel posticipo di domenica sera. Tra gli ospiti, difficile trovare un giocatore in grado di combattere contro la rabbia della Juve, ma puntare su Nalini potrebbe essere un azzardo efficace visto il buon rendimento del centrocampista pitagorico.

ATALANTA – BENEVENTO

Il match che conclude la 14esima giornata vedrà di fronte la Dea di Gasperini, reduce dal largo successo ottenuto a Liverpool contro l’Everton, e il Benevento (privo di Ciciretti) ancora a caccia dei primi punti nel campionato di Serie A. Negli uomini di Gasperini, la sorpresa potrebbe essere Cristante e la sua continuità in zona bonus. Insieme a lui potrebbe essere l’occasione per tornare al goal per Petagna, anche se il ballottaggio con Cornelius è apertissimo, visto l’impatto del danese entrato a 10′ dalla fine e autore di una doppietta in EL. Pochi dubbi sulle possibili sorprese tra gli ospiti, con D’Alessandro che da ex della partita farà di tutto per far rimpiangere il suo addio ai tifosi bergamaschi, e Armenteros, autore del goal nell’ultimo turno e confermato al centro dell’attacco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy