Consigli Fantacalcio 13a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 13a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Ecco tutte le possibili sorprese per la 13a giornata di campionato!

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare della tredicesima giornata, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 13a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono delle possibili scommesse per la 13a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

ROMA – LAZIO

Il match d’apertura per questa tredicesima giornata è la stracittadina di Roma, una delle partite più attese dell’anno. Dopo la deludente sosta per le nazionali, toccherà al derby riaccendere gli animi dei tifosi e, in particolare, a Edin Dzeko. Il bosniaco è rimasto a Trigoria per prepararsi al meglio in modo da riprendersi la scena dopo un mese di buio. Un’altra sorpresa per questa giornata è Alisson, che con un rendimento da top si sta prendendo il cuore dei suoi possessori. La probabilità che arrivi un voto da modificatore, in una partita come il derby, sono medio-alte. Tra i biancocelesti, invece, chi può sorprendere è Senad Lulic. Alla prima stracittadina con la fascia da capitano, potrebbe rivelarsi decisivo, nel bene o nel male. Starà a voi decidere se schierarlo, noi aggiungiamo solo che alla Roma ha fatto male in una gara fondamentale già una volta in passato…

NAPOLI – MILAN

L’anticipo serale prevede una sfida scottante al San Paolo. Entrambe le squadre sono costrette a vincere: il Napoli per confermarsi in testa alla classifica, il Milan per cercare di guadagnare punti sulle big impegnate in modo decisivo in questa giornata. E’ difficile vederlo in questa sezione, ma Marek Hamsik dopo un avvio a luci spente vuole tornare ad illuminare la manovra dei partenopei sulla catena di sinistra. Dategli fiducia sempre, prima o poi tornerà a gonfiare le reti del San Paolo. Tra gli ospiti, invece, inseriamo Bonaventura. Al rientro dai box dopo qualche settimana di stop, torna a giocare sulla trequarti in compagnia con Suso ed entrambi tenteranno di fare del loro meglio per scardinare la difesa di Sarri. La partita sarà complicata, ma toccherà a loro infilzare il reparto arretrato dei padroni di casa.

CROTONE – GENOA

Il lunch match di questa giornata sa già di sfida salvezza. Allo Scida andranno a scontrarsi due squadre che lotteranno fino all’ultimo per la permanenza in Serie A, con il Crotone che in questo momento è più avvantaggiato rispetto al Genoa. Chi viene galvanizzato quando gioca tra le mura amiche è Andrea Nalini. L’autore della doppietta decisiva per la salvezza dei pitagorici dello scorso anno sta tornando ad arare le fasce, un giocatore sopra le righe per abnegazione e sacrifico: lui è la vera scommessa di questo match. Chi invece l’anno scorso ha fatto male al Genoa, colpendo un palo e segnando un goal in una partita rocambolesca a Marassi, è Ceccherini. Non diciamo che possa ripetersi anche questa giornata, ma noi lo inseriamo qui per il grande momento di forma. Tra i rossoblu, invece, segnaliamo la coppia Bertolacci-Rigoni e l’argentino Centurion. Potrebbe trovare minuti nel finale di partita e mostrare finalmente di che pasta è fatto.

BENEVENTO – SASSUOLO

Un’altra sfida tra squadre che galleggiano nella parte bassa della classifica, con il Benevento in leggera ripresa e il Sassuolo di Bucchi che sembra non sbocciare e proseguire verso una costante mediocrità. Al Ciro Vigorito chi potrà sorprendere è Lazaar. E’ il più in forma tra gli stregoni di De Zerbi e la combinazione sulla catena di sinistra con D’Alessando può stupire per efficienza e creatività. Falcinelli, invece, è chiamato a tornare protagonista. Il fatto che giochi contro l’ultima squadra in classifica dovrebbe bastare per aspettarsi a vederlo di nuovo in goal, che sia la volta buona?

SAMPDORIA – JUVENTUS

Al Galileo Ferraris di Genova va in scena il match tra Sampdoria e Juventus, un sfida dal risultato tutt’altro che scontato. Tra i blucerchiati, chi ha reso sopra le aspettative finora è Dennis Praet. Con le big, in particolare, ha sfornato sempre grandi prestazioni. Zapata vorrà continuare il suo trend positivo, e sembra tutto sommato possibile visto che la difesa juventina non è più il bunker impenetrabile degli ultimi anni. Tra le fila dei bianconeri stanno salendo, come da aspettativa, le quotazioni di Douglas Costa. In qualsiasi momento e in ogni partita può far faville e sta entrando a pieno regime negli schemi di Allegri. Da segnalare come possibile sorpresa anche Chiellini: 3 goal nelle ultime tre sfide con la Sampdoria.

SPAL – FIORENTINA

A Ferrara la Spal di mister Semplici andrà ad ospitare in uno dei quattro match delle 15 la Fiorentina. La partita non sarà esattamente delle più semplici per gli uomini di Pioli, visto che gli spallini tendono a fare dello stadio Paolo Mazza un fattore. Ci si può aspettare una partita arcigna, decisa dalle giocate dei singoli. Quindi, in questo caso, chi meglio di Viviani? Con lui ogni punizione è un brivido, che possa sorprendere i suoi possessori più fiduciosi? Tra i padroni di casa, quello a cui verrà chiesta una prova consistente per confermare le ultime prestazioni di ottima fattura è Mattiello. Noi pensiamo che abbia le carte in regole per farcela. Per la Viola sarà del match, alcuni diranno anche finalmente, Riccardo Saponara. Torna con una voglia matta di giocare, forse paragonabile a quella di Chiesa a tornare ad essere decisivo per la sua squadra. Bonus in arrivo?

TORINO – CHIEVO VERONA

Questo turno propone molte sfide tra squadre simili per le loro posizioni in classifica, non a caso durante la tredicesima giornata si affronteranno anche Torino e Chievo. Chi può tornare a regalare gioie tra i granata è Adem Ljajic, visto che torna a giocare nella posizione d’esterno, sicuramente quella a lui più congeniale. Non in molti avranno in rosa Obi, ma per chi lo possiede è il momento di schierarlo visto il buon momento di forma che sta attraversando. Tra i clivensi, avrà ancor più responsabilità rispetto al solito El Pata Castro.  Tra i compagni di reparto è quello deputato a spingersi in avanti per sfruttare il gioco creato ed  ha almeno un’occasione limpida a partita. Con i bonus si è fermato, anche le sue prestazioni sono leggermente in calo, ma siamo sicuri che la sosta gli avrà fatto bene.

UDINESE – CAGLIARI

Archiviata la sosta per le nazionali l’Udinese riparte dopo aver “beneficiato” di un’ulteriore settimana visto il rinvio della gara contro la Lazio. Alla Dacia Arena ci sarà per la prima volta l’esordio da titolare del croato classe 97′, Andrija Balic. Con l’assenza di Behrami e Halfreddson ha la possibilità di mettersi in mostra in cabina di regia e il richiamo è chiaro: ora o mai più. Con Delneri chi ha fatto grandi passi avanti è Ali Adnan. L’iracheno ha il piede caldo in queste ultime giornate, potrebbe trovare il bonus proprio contro il Cagliari. Della squadra di Diego Lopez segnaliamo Joao Pedro. Nonostante sia in un periodo di flessione da quando viene schierato nel ruolo di mezzala, il fantasista brasiliano è sempre pericoloso, in particolare quando viene spostato dietro le due punte a gara in corso.

INTER – ATALANTA

Domenica sera a San Siro l‘Inter di Spalletti ospiterà l’Atalanta di Gasperini. I neroazzurri hanno ceduto molti giocatori alle proprie nazionali per questa sosta, ma chi può continuare a sorprendere è Vecino. Da lui, più che sorprese, ormai ci si aspettano solo conferme. Un altro punto fermo dell’Inter che per questo turno rientra in questa rubrica è Mauro Icardi. E’ vero che a volte gli basta un solo pallone per ottenere il +3, ma gli basterà un ginocchio solo? Nella Dea potrebbero arrivare ancora bonus dal centrocampo, in particolare da Ilicic e Cristante che continuano a rendere più degli attaccanti.

VERONA – BOLOGNA

Monday night che vede ancora protagonista l’Hellas di Pecchia, questa volta contro il Bologna di DonadoniLe possibili sorprese tra i padroni di casa le troviamo nel tridente: Verde e Cerci sembrano essere la marcia in più per questo Verona oltre ai soliti noti Pazzini e Romulo. Non esattamente i più brillanti tra i felsinei, ma Krejci e Destro potrebbero prendersi la copertina di questo lunedì di campionato. Il ceco potrebbe sfruttare la sua spinta sulla fascia per mettere a repentaglio il precario equilibrio dei terzini di Pecchia, mentre da Destro ormai ci si aspetta il goal da troppo tempo: ecco a voi, l’azzardo del lunedì sera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy