Lazio, Candreva o Felipe Anderson: chi puntare tra i due?

Lazio, Candreva o Felipe Anderson: chi puntare tra i due?

Affidarsi all’usato sicuro dell’italiano o scommettere sulla consacrazione del brasiliano? Ecco qualche dritta.

di Stefano Civini

La scorsa stagione sono stati i grandi protagonisti dell’ottimo campionato della Lazio, culminato con la conquista del terzo posto. Stiamo ovviamente parlando di Antonio Candreva e Felipe Anderson, due autentici portatori sani di bonus. Fino all’anno scorso non c’erano dubbi su quale dei centrocampisti laziali preferire al fantacalcio, ma ora le cose sono cambiate, grazie all’esplosione del brasiliano nella scorsa stagione.

Titolarità

Sono entrambi fondamentali per il gioco di mister Pioli, per cui è facile prevedere che difficilmente se ne priverà. A differenza dell’anno scorso, potrebbe esserci maggior turnover a causa delle coppe, specialmente se la compagine laziale dovesse riuscire a qualificarsi per la Champions. In questo caso i due potrebbero ogni tanto rifiatare in campionato per poi farsi trovare pronti per la competizione europea. Difficile, se non impossibile, dire chi ne pagherebbe di più le conseguenze, la sensazione è quella che alla fine dei giochi il numero di presenze possa eguagliarsi. Nel malaugurato caso la Lazio dovesse invece fallire la qualificazione alla Champions, è facile pensare ad un maggior utilizzo dei due in campionato a discapito dell’Europa League.

Fantamedia

Nella scorsa stagione abbiamo avuto una conferma dei grandi numeri di Candreva: 8 reti e altrettanti assist, con una fantamedia di 7,41 sulla quale incide anche un rigore sbagliato (contro i due realizzati). Felipe Anderson invece ha stupito, compiendo un enorme passo in avanti rispetto alla stagione precedente: per lui 10 gol e 7 assist, con una fantamedia di 7,53. I numeri ci dicono che stiamo parlando di due top del reparto; il brasiliano, più avvezzo al bonus pesante, è stato il secondo miglior centrocampista dello scorso campionato, mentre l’italiano, più assist man, occupa la sesta posizione di questa graduatoria. Quest ultimo ha però dalla sua il fatto di essere il rigorista della squadra, dettaglio non di poco conto.

Costo

Candreva è un big ormai da un paio di anni, e come tale viene trattato alle aste di inizio anno. Felipe Anderson invece rappresenta la sorpresa della scorsa stagione, negli occhi di tutti sono ancora fresche le immagini delle sue discese palla al piede, e grazie a quest’esplosione lo si potrebbe pagare forse troppo profumatamente. Chiaro, chi lo vuole deve sborsare una bella cifra, ma in certe leghe il suo prezzo potrebbe superare non di poco quello del suo collega. 20150322_candreva.jpg.pagespeed.ce.fglhDSr6Q3

Scelta finale. Meglio Candreva o Felipe Anderson?

Scegliere a priori uno dei due è un po’ come rispondere alla fatidica domanda “Vuoi più bene al papà o alla mamma?”, ci si ritrova per un attimo in uno stato confusionale dal quale è difficile uscirne vittoriosi, la paura è sempre quella di sbagliare qualsiasi sia la risposta. Nel nostro caso, anche sbagliando si cadrebbe comunque in piedi, visto i personaggi della nostra contesa.  Candreva è l’usato garantito, sai che da lui avrai sicuramente tante gioie, Romoletto non tradisce mai. Lo si paga parecchio, giustamente, ma a fine stagione difficilmente ci si ritroverà a rimproverarsi di averlo pagato troppo. Consigliato ai romanticoni, coloro che l’hanno in rosa da anni, e a chi piace avere in rosa delle sicurezze. Felipe Anderson rappresenta sicuramente più una scommessa rispetto al collega, di quelle ad altissima probabilità di riuscita. Anche lui lo si pagherà molto, il suo investimento sarà in grado di farvi vincere il campionato se continuerà nella crescita vista l’anno scorso, ma anche di farvi invocare parecchi santi nel caso dovesse invece fallire. Consigliato ai cuori forti, o a chi in rosa ha già delle certezze.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy