Bologna, arriva il Pirlo olandese: chi è Jerdy Schouten

Bologna, arriva il Pirlo olandese: chi è Jerdy Schouten

Il giovane classe ’97 arriva per due milioni di euro alla corte di Mihajlovic: bruciata sul tempo la concorrenza di Ajax e Real Madrid.

di Giuseppe Ronco
Bologna, arriva il Pirlo olandese: chi è Jerdy Schouten

Il Bologna non sta a guardare, anzi. Dopo la scelta vincente di Mhiajlovic come condottiero degli emiliani e la scalata dalla zone retrocessione al decimo posto in poco più di due mesi, il percorso di crescita della squadra continua. Anche sul mercato, dove a Orsolini si aggiunge un altro tassello meno noto ma ugualmente importante: Jerdy Schouten. Il regista olandese classe ’97 aveva destato già l’interesse di top club europei: Real e Ajax su tutti, ma anche Napoli e Fiorentina.

-COME GIOCA JERDY SCHOUTEN

Giocatore dalla discreta fisicità (72 kg su 185 cm di altezza), Schouten si colloca come classico centrocampista davanti alla difesa. Può giocare sia accanto a Pulgar nel 4231 che come trequartista, ruolo però affollato dai vari Soriano e Svanberg. Ottime doti di palleggio, sfrutta la sua buona visione di gioco per liberare con passaggi lunghi la corsa dei compagni, specialmente sulle fasce. Qualità che si inserisce bene nell’organico bolognese, con Orsolini e Sansone abili a giocare sull’esterno e con buone doti di corsa. Anche in chiave difensiva Schouten non demerita: la scorsa stagione, in forze all’Excelsior in Eredivise, ha intercettato 2.2 passaggi a partita. Merito anche delle sue qualità nel tackle e nella lettura della giocata avversaria che ne fanno, insieme alla precisione nei passaggi (82% quelli riusciti lo scorso anno) un ottimo profilo in chiave di rottura e reimpostazione dell’azione.

-COME CONSIDERARE SCHOUTEN AL FANTACALCIO

Sicuramente ambientarsi in una nuova squadra e in un campionato competitivo come quello italiano non sarà semplice, ma il ragazzo ha ottime qualità calcistiche e un temperamento già maturo. E troverà Mhiajlovic, che è un allenatore che non ha mai mancato di lanciare giovani talenti. Proprio per questo Schouten potrà, alla lunga, imporsi come un elemento su cui il tecnico serbo potrà fare affidamento. Sebbene sia un ottimo tiratore dalla distanza, si configura più come un giocatore avvezzo agli assist che ai gol. In ogni caso, segnatevi il suo nome in vista dell’asta di Agosto: come ottavo slot scommessa, preso a prezzo base, può rivelarsi un profilo molto utile fantacalcisticamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy