Big match 7a giornata, Juventus-Napoli: Cristiano Ronaldo vs Insigne

Big match 7a giornata, Juventus-Napoli: Cristiano Ronaldo vs Insigne

Le partite più importanti e decisive della stagione si giocano sempre verso la fine del Campionato. Non è il caso di Juventus contro Napoli, da qualche anno la sfida più importante in Italia! Il Campionato è lunghissimo, ma quanto conta vincere questo match..

di Matteo Previderio

In questa sezione analizzeremo il big match della settima giornata di Campionato, con i due giocatori che potrebbero trovare il +3 vincente in una sorta di “duello”. La scelta della partita e i giocatori inseriti saranno totalmente a discrezione dell’autore, a seconda delle sue idee e delle sue valutazioni.

JUVENTUS: CRISTIANO RONALDO

Il portoghese è senza alcun dubbio tra i primi tre giocatori più forti al mondo. Ma nonostante tutto, che l’arrivo in Italia non sarebbe stato poi tutto rose e fiori, un po’ si sapeva, perché al di là della differenza abissale tra la Juventus e le altre squadre di medio-bassa classifica, l’organizzazione e l’attenzione che dedicano gli allenatori alla fase difensiva, è maggiore rispetto ad altri campionati stranieri. Non bisogna stupirsi più di tanto quindi, se CR7, contro Chievo, Parma e Bologna non abbia trovato la via del gol. Certo, investire dei crediti importanti e ritrovarsi un top attaccante che fatica a trovare il gol nonostante i numerosi tentativi, non è il massimo, ma è altrettanto vero che Ronaldo, nel reparto avanzato bianconero, pare essere l’unico uomo certo del posto, con Dybala, Mandzukic, Douglas Costa e Bernardeschi pronti a ruotare per affiancarlo. Ma che il portoghese abbia impressionato in queste prime 6 giornate, questo no, al momento non possiamo dirlo!

NAPOLI: INSIGNE

Il talento di Frattamaggiore è finalmente sbocciato? Fare previsioni alla settima giornata è azzardato, ma un inizio così lo Scugnizzo non l’aveva mai avuto. Neanche nella sua stagione più prolifica in termini di gol, quando nel Campionato 2016/2017 collezionò ben 18 reti. Al momento il fantasista dei partenopei è a quota 5 gol, avendo affrontato inoltre alcune formazioni di spessore della nostra Serie A, come Lazio, Milan, Fiorentina, Samp e Torino. Con Carlo Ancelotti pare aver trovato la giusta sintonia, ritagliandosi e guadagnandosi il ruolo di “giocatore indispensabile”. Su 12 gol complessivi messi a segno dal Napoli, lui ha messo la firma su 5. Riuscirà a dare continuità? Noi siamo abbastanza ottimisti!

JUVENTUS-NAPOLI: RONALDO vs INSIGNE

Avreste il coraggio di lasciare in panchina Cristiano Ronaldo, messi davanti ad una scelta? Probabilmente no. Ma in questo momento potremmo dire la stessa cosa del buon Lorenzo Insigne che, nelle prime partite disputate, ha trovato il gol con una facilità impressionante. Nessun dubbio sul nome del giocatore che arriva alla sfida di sabato al 100% della condizione. Il nome è quello di Insigne che, come riportato precedentemente, è l’uomo imprescindibile per questo Napoli. Chiaramente, nel caso in cui doveste avere la fortuna di avere entrambi, sarebbe un po’ come aver fatto bingo. Schierateli! Tuttavia, da questo duello qualcuno dovrà pur uscirne vincitore..

Arriviamo al dunque. Cristiano Ronaldo e la sua Juventus giocano in casa, ed i bianconeri non perdono davanti al proprio pubblico da quel famoso 22 aprile, quando proprio il Napoli, con un gol di Koulibaly riuscì nell’impresa di battere la Juve che, fino a quel momento, aveva infilato ben venti risultati utili consecutivi. Sia i bianconeri che i partenopei non hanno dimostrato particolare attenzione in fase difensiva, subendo dei gol più che evitabili in queste prime giornate. Le possibilità di vedere uno 0 a 0 sono basse, ma non del tutto impossibili.

Dopo alcune riflessioni e, facendo più che altro affidamento alle sensazioni, il “duello” di questa settimana, secondo noi, va a Lorenzo Insigne. Perché? Il momento che stanno attraversando questi giocatori, secondo noi, potrebbe fare la differenza. Ronaldo è sempre alla ricerca del gol, in ogni azione, quasi fosse la sua ossessione, spesso nervoso per le marcature non sempre “soft”. Insigne è più a suo agio, in uno stato di forma invidiabile e mai avuto. La Juventus difficilmente fallisce questi appuntamenti, anche se, la gara di ritorno dello scorso Campionato ci smentisce. Entrambe le formazioni sono in un buon momento, guidando la Serie A al primo e al secondo posto. Quindi, partita apertissima, con i due reparti d’attacco che potrebbero davvero rivelarsi l’arma vincente, sia per una, che per l’altra squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy