Bar Fantacalcio #2 – I nomi caldi per il prossimo Fanta!

Seconda puntata del bar estivo più frequentato dagli appassionati di Fantacalcio, per iniziare a studiare i nomi più “appetitosi” del prossimo fanta!

di tfarina

Nel pieno del FantaEuropeo, il vero appassionato di Fantacalcio inizia già a gettare un occhio alla prossima stagione. Ed eccoci qui, come ogni anno, nel nostro Bar Fantacalcio estivo ad analizzare i nomi per la prossima stagione. Vi proporremo diversi protagonisti nei nostri menù, partendo dai consigliati (i piatti del giorno), per poi passare alle sorprese low-cost (gli stuzzichini) e infine tenendovi lontani dalla “sbobba“, ovvero tutti quei nomi che, per vari motivi, potrebbero essere strapagati e non ripetere la stagione precedente. Benvenuti alla seconda puntata del Bar Fantacalcio!

PIATTI DEL GIORNO

PAVOLETTI: Se la passata stagione poteva essere un caso, quest’anno ha confermato di essere attaccante vero, di razza! Di testa, in acrobazia, di potenza; veloce, tecnico, fisico: qui siamo di fronte a un attaccante dal potenziale ancora tutto da scoprire, soprattutto se risolverà quei problemi fisici che ne hanno limitato sì la continuità, ma non l’incredibile media gol/minuti giocati. Non possiamo ancora sapere in quale squadra lo rivedremo l’anno prossimo… quello che sappiamo è che ha il potenziale per sfondare, ovunque giocherà.

ACERBI: Uno dei migliori difensori della serie A, media voti alta  e gol fanno di lui una pedina fondamentale per la nostra difesa. Sbaglia poco e dà sicurezza a tutto il reparto difensivo ,ottimo colpitore di testa. Francesco è come il vino: più invecchia e più è buono, ha  così raggiunto la piena maturazione e si appresta a diventare un top di reparto.

STUZZICHINI

EMBALO: Dopo una serie di prestiti in giro per l’Italia, rientra a Palermo il giovane talento guineiano, con passaporto portoghese. Embalo ha dimostrato il suo valore in cadetteria,  presentandosi in serie A con uno score di 5 gol e 11 assist realizzati con il Brescia. Il suo ruolo è quello di ala sinistra, ma non disdegna la fascia opposta; giocatore rapido e con buona tecnica di base, propenso alla giocata e all’uno-contro-uno. Vede bene la porta, ma nella massima serie spesso non basta. Scommessa.

JOAO PEDRO: Stagione incredibile per il brasiliano, che dopo la deludente annata in A in cui fu impiegato praticamente ovunque (seconda punta, mezzala, regista) è riuscito finalmente a consacrarsi nel ruolo di trequartista. Anche se la lentezza in campo continua a non convincere molti dal punto di vista calcistico, la visione di porta fuori dal comune lo rende appetibile in ottica fantacalcistica: dategli un’azione casuale e state certi che la sfrutterà!

SBOBBA

EVRA: Sicuramente il buon Patrice può ancora fare la differenza in questa serie A, ma a maggio ne farà 36 e l’età incomincia a farsi sentire. La concorrenza si chiama Alex Sandro, un prospetto su cui la Juve ha investito pesantemente e che scalpita sempre più per un posto da protagonista sulla fascia sinistra. Aggiungiamoci che Allegri potrebbe risparmiarlo in campionato per sfruttare la sua esperienza nelle sfide di Champions e abbiamo il quadro di un difensore per cui non si devono fare follie in sede di asta.

LICHTSTEINER: È l’altro esterno juventino lo ‘sconsigliato’ di questa seconda puntata del nostro bar più amato. Lo svizzero macina-chilometri potrebbe essere messo da parte dall’imminente acquisto di Dani Alves e risentire oltremodo del possibile passaggio alla difesa a 4. Inoltre, raggiungerà le 33 primavere nel prossimo campionato, non un bel biglietto da visita per chi fa della corsa la sua arma principale. Per finire, è anche in scadenza di contratto. Non fatene dunque il vostro primo slot di difesa il prossimo anno!


Vedi anche:

Bar Fantacalcio – 1° Menu

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy