Pagelle Spal – Lazio 1-0: Petagna all’ultimo minuto stende la Lazio! – Voti Fantacalcio

Pagelle Spal – Lazio 1-0: Petagna all’ultimo minuto stende la Lazio! – Voti Fantacalcio

La Spal trova una vittoria fondamentale per la salvezza, mentre la Lazio spreca malamente la vittoria di domenica contro l’Inter.

di Voti Fantamagazine

Basta un gol di Petagna all’ultimo minuto alla Spal di mister Semplici per superare una Lazio irriconoscibile. Sin dai primi minuti i padroni di casa sembrano più in palla degli avversari biancocelesti, ma la difesa ospite regge bene ed il match sembra destinato a chiudersi in un pareggio. All’ultimo minuto però, Patric – il peggiore in campo – interviene malamente su Cionek regalando il rigore e la vittoria alla Spal.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Viviano 6 – Pochissimi i pericoli corsi dall’esperto portiere ex Sampdoria che però, quando è chiamato in causa, si fa trovare pronto e reattivo.

Cionek 6.5 – Prestazione eccezionale per il difensore polacco che si rende protagonista, non solo di alcuni interventi provvidenziali, ma anche nell’azione che porta al rigore per la Spal. Subisce il fallo di Patric che l’arbitro fischia, ma rialzandosi nega il contatto e viene ammonito per simulazione. E’ poi il VAR a richiamare l’arbitro e confermare il rigore.

Vicari 6.5 – In una versione totalmente inedita di questa Spal, lui è un leader attento e preciso. Nessuno poteva aspettarsi una prestazione del genere da lui, ma sembra stia recuperando nella scala gerarchica di Semplici.

Regini 6.5 – Tanta sfortuna per il difensore classe ’90 che dopo 27 minuti, di grande qualità con diverse incursioni palla al piede, deve arrendersi ad un altro ennesimo infortunio. Al suo posto entra Felipe.

Lazzari 7 – E’ tornato Manuel Lazzari. Per 90 minuti corre senza sosta facendo impazzire la difesa biancoceleste che non sembra capace di arginarlo sulla fascia.

Murgia 6 – Buon match per il centrocampista che affronta la sua ex squadra. Dopo un gran primo tempo, la stanchezza gli mozza un po’ il fiato nel secondo dove fa fatica contro l’assedio laziale, ma finché ne ha regge bene. Lascia il campo per Schiattarella.

Missiroli 6.5 – Se la Spal trova questa preziosissima vittoria è soprattutto merito del “Missile” Missiroli che prende in mano le redini del centrocampo e guida i compagni prima al controllo della metà campo e poi del match.

Kurtic 6.5 – Non è pericoloso come suo solito, ma il lavoro che fa per la squadra è eccezionale. Lotta e corre avanti e indietro per tutto il campo senza risparmiarsi mai.

Fares 6.5 – Partita a ritmi forsennati per l’esterno spallino che sembra indemoniato nel primo tempo e Marusic fa molta fatica a contenerlo. In fase difensiva soffre, ma regge.

Floccari 7 – Gioca un primo tempo eccezionale creando i maggiori pericoli per la Spal e facendo letteralmente impazzire la difesa laziale. Meriterebbe anche il gol, ma Strakosha è bravissimo a dirgli di no.

Petagna 7 – Non è stata una grande partita per l’attaccante ex Atalanta che si è dovuto scontrare con un Acerbi perfetto, ma nel momento del bisogno, dal dischetto, non sbaglia. E’ il bomber di questa squadra e la salvezza è chiaro che passi dai suoi piedi.

Felipe 6.5 – Entra per l’infortunato Regini, ma l’equilibrio in campo non cambia. Prestazione perfetta per l’italo-brasiliano.

Schiattarella 6.5 – Servivano energie fresche e botte da orbi ed è quello che porta al match. Morde le caviglie degli avversari senza dargli la possibilità di ragionare alla fine si rivela fondamentale.

Paloschi SV

A cura di Giovanni Sichel

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6.5 – Nel primo tempo è l’unico capace di fermare i biancoazzurri e anche nel secondo tempo è bravissimo ad opporsi a Fares. Sul rigore di Petagna non può nulla.

Patric 4 – Un disastro preannunciato. Già dai primi minuti si capisce che oggi non era giornata e lo dimostra all’ultimo minuto con un fallo ingenuo su Cionek.

Acerbi 6.5 – Solita prestazione di altissimo livello per il difensore ex Sassuolo che non si lascia impensierire da nessuno e stringe i denti sotto la spinta degli spallini.

Bastos 6 – Fa il suo contro un Petagna un po’ addormentato ed un Floccari straripante. Insieme a Strakosha, Acerbi e Caicedo non ha colpe se la Lazio vanifica quanto di buono fatto meno di una settimana fa.

Marusic 6 – Sfida ad altissima intensità quella con Fares che lo fa sudare parecchio soprattutto nel secondo tempo. In fase difensiva trema, ma in fase offensiva sembra l’unico capace di trovare il fondo del campo. Nel secondo tempo ha anche un’occasione sulla sponda di Milinkovic, ma spreca malamente.

Lucas Leiva 5 – Tanto bravo contro l’Inter, quanto inefficace contro la Spal. Nel primo tempo non riesce a bloccare le incursioni avversarie, nel secondo la Spal abbassa il ritmo, ma non riesce comunque a incidere.

Milinkovic-Savic 5 – Dopo la grande prestazione contro l’Inter, oggi non sembra neanche scendere in campo. Lento, lezioso, non riesce mai ad impensierire la difesa spallina.

Lulic 5 – Anche per lui una pessima prestazione contro una Spal arrembante e piena di energia. Murgia e Missiroli sembrano incontenibile e contemporaneamente insuperabili.

Luis Alberto 5 – Troppo lento e prevedibile, non è mai un pericolo per gli avversari biancoazzurri. Nel secondo tempo prova a dare la scossa, ma è solo un illusione.

Correa 5.5 – Come tutta la squadra non sembra avere né benzina né idee. La Spal si chiude bene gli spazi e lui si perde fra le maglie biancoazzurre. Lascia il campo per Caicedo.

Immobile 5 – Irriconoscibile. Viene preso in mezzo dai difensori biancoazzurri e non sembra capace di essere d’aiuto alla squadra.

Caicedo 6.5 – Entra nel secondo tempo ed il migliore della Lazio che con lui sembra ritrovare ossigeno. Corre, inventa e lotta in ogni situazione, ma non ha sostegno dai compagni.

Durmisi SV

Parolo SV

A cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy