Pagelle Spal – Inter 1-2: la doppietta di Icardi non perdona! – Voti Fantacalcio

Pagelle Spal – Inter 1-2: la doppietta di Icardi non perdona! – Voti Fantacalcio

Una bella Spal perde pur segnando il gol del momentaneo pareggio con Paloschi, ma pesa il rigore sbagliato da Antenucci nel primo tempo.

di Voti Fantamagazine

Partita scoppiettante quella al Paolo Mazza fra Spal e Inter con la squadra di casa che per 90 minuti corre all’impazzata e fa la partita, ma che non riesce a fare anche il risultato. I nerazzurri trovano il primo vantaggio già al 13′ minuto con Icardi. A quel punto è la Spal a fare la partita e al 72′ arriva il pareggio con il neo entrato Paloschi che però dura poco. Ci penserà infatti di nuovo Icardi al 78′ a ritrovare il vantaggio ed i tre punti.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Gomis 6,5 – Sul primo gol il tocco di Djourou lo manda fuori tempo e sul secondo la parabola di Icardi è imprendibile, per il resto ha preso praticamente di tutto.

Cionek 6 – No, non ci siamo dimenticati di come nel primo tempo manda Keita a tu per tu con Gomis, abbiamo solo deciso di graziarlo in parte per la grande partita che ha giocato. Se il risultato non è peggiore, è merito suo.

Djourou 5 – Partita da dimenticare per l’esperto centrale svizzero che sostituisce Vicari. Fra tutti gli errori il più importante è anche il primo del match: colpo di testa di Icardi, deviazione con la mano che manda fuori tempo Gomis e mette la partita in salita.

Felipe 5,5 – Sarebbe stata una partita quasi perfetta la sua: chiusure perfette, rigore guadagnato e gol sfiorato. 6 minuti dopo il pareggio, però, si addormenta, dimentica di alzarsi con il resto della difesa regalando così ad Icardi l’occasione di riportare avanti l’Inter.

Lazzari 7 – Altra sconfitta per la sua Spal, ma ennesima prestazione eccezionale. Asamoah, non certo l’ultimo arrivato, non riesce a tenerlo mai. Ancora una volta tanti, tantissimi, cross e anche qualche tiro velenoso. Gli manca solo il guizzo.

Valoti 6,5 – Una delle note più positive di questa sconfitta è proprio lui. Nel primo tempo si mette in mostra con le sue serpentine palla al piede, nel secondo tempo cala un po’, ma resta comunque uno dei più propositivi e pericolosi.

Schiattarella 5,5 – Solita grinta per il centrocampista riscopertosi regista. Corre molto, forse esagera anche con la cattiveria agonistica, ma l’errore più grave è partecipare al pasticcio sul secondo gol: sua, infatti, è la mancata marcatura del capitano nerazzurro che si trova così indisturbato al 78′ minuto.

Missiroli 6 – Partita di quantità, ma anche di tanta qualità per il centrocampista ex Sassuolo che smista tanti palloni e corre per tutto il campo.

Fares 5,5 – Una buona prestazione in fase propositiva, fa da contraltare ad una prestazione da dimenticare in fase difensiva. L’Inter attacca praticamente sempre e solo dal suo lato per tutto il primo tempo e buona parte del secondo. Sul gol di Paloschi, il cross è suo, ma la deviazione di Vrsaljko è fondamentale.

Antenucci 5 – Che succede al capitano? Questa è la domanda che non riesce a togliersi dalla mente di chi ha potuto vedere questa partita. Solita grinta, solita voglia, ma sul più bello commette errori a cui non ci ha abituato.

Petagna 5,5 – Un’altra buona prestazione, fatta dalla sua capacità di proteggere il pallone eccelsa e da una agilità e velocità che non ti aspetti da un ragazzone così. Non possiamo però non punire questa volta la sua scarsa lucidità sotto porta.

Paloschi 7 – Ormai sta diventando un’abitudine: entra, un pallone sporco piove nel mezzo e lui è al posto giusto al momento giusto. L’ultima volta ha mancato l’aggancio, questa volta invece è perfetto. Secondo gol in campionato e risultato riagganciato anche se solo per qualche minuto.

Everton Luiz SV

Moncini SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Inter

Handanovic 6,5 – Nel primo tempo è decisivo in almeno tre occasioni, che portano l’Inter in vantaggio all’intervallo. Nella ripresa viene graziato da Petagna, ma non da Paloschi, ma gli interventi precedenti hanno fatto la differenza.

Vrsaljko 6,5 – Sull’out di destra spinge tantissimo, approfittando di un Fares praticamente assente in fase difensiva. Tempi d’inserimento perfetti e cross altrettanto efficaci.

Skriniar 6,5 – Petagna e Antenucci sono clienti scomodi a livello fisico, ma l’ex Samp è maturato a tal punto da reggere il confronto con qualsiasi avversario. Per lui l’ennesima prova solida e convincente.

Miranda 4,5 – Il tecnico rinuncia a De Vrij, forse, sottovalutando la Spal. Il brasiliano nel primo tempo commette il fallo da rigore, sbagliato poi da Antenucci. Nella ripresa si fa sorprendere da Paloschi, mettendo il punto su una prestazione negativa, deludendo così le attese e le speranze di Spalletti.

Asamoah 5,5 – Gioca nel ruolo di laterale difensivo sinistro, con l’intento da parte di Spalletti di contenere le sgroppate di Lazzari. Purtroppo per lui, l’esterno della Spal è velocissimo e spesso e volentieri arriva sul fondo incontrastato.

Vecino 6 – Non una partita brillantissima per il centrocampista uruguagio. Pochi inserimenti e pochi palloni giocati sulla mediana nerazzurra. Cresce solo nell’ultima mezz’ora, quando aumenta il suo raggio d’azione.

Borja Valero 6 – Lo spagnolo parte finalmente dall’inizio, complice anche l’infortunio di Brozovic. Impegno e qualità non mancano, nonostante il centrocampo degli spallini sia spesso in superiorità numerica, mettendolo in difficoltà.

Nainggolan 6 – Nel primo tempo pochi spunti per Radja, chiuso tra le maglie della difesa e del centrocampo della Spal. Nella ripresa stesso copione, con il belga non lucidissimo come le migliori partite.

Perisic 6 – La condizione a quanto pare non è ancora delle migliori. Le possibilità e le azioni per mettersi in mostra ci sono, ma lui spreca tanto, almeno fino al passaggio giusto per Icardi, che regala 3 punti soffertissimi ai nerazzurri.

Keita Balde 5 – Nel primi minuti di gara è molto più attivo del collega impiegato sulla corsia opposta. Cala con il passare dei minuti, sprecando il possibile gol che avrebbe mandato il match sullo 0 a 2. Inutilmente, troppo altruista. Male anche nel secondo tempo.

Icardi 7 – Bravo e fortunato in occasione del gol che ha sbloccato la gara. Nella seconda frazione gioca molto più spalle alle porta e in aiuto ai compagni. A tu per tu con Gomis è praticamente una sentenza, firmando il gol della vittoria.

Politano 6 – Rileva un negativo Keita, giocando più largo ed in modo più ordinato. Gestisce i palloni meglio del senegalese, ma senza giocate importanti.

Lautaro sv

Gagliardini sv

Pagelle a cura di Previderio Matteo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy